Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483865540 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4396 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1460 letture

Plauso alle ordinanze di sospensione dell’efficacia esecutiva delle sentenze del Tar. Concorso Ds 2017
di m-nicotra
938 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
901 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
893 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività
·"Autismo: transizioni e sinergie"


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Didattica: Aiutiamoli a scegliere: s’impara così a non avere paura

Redazione

«Ho paura del futuro… iniziare il liceo… Ci sono tante cose ke nn puoi controllare, mi manca qualcosa ma non so ke kosa… Voglio che tutto migliori… ma non so da dove cominciare!».

          Sono parole del blog di una ragazza che confida worldwide il suo segretissimo tormento, simile in tante lettere che ricevo. La paura è il denominatore comune delle vite dei ragazzi quando c’è in gioco il futuro: è il segno che stanno entrando nella realtà.

          Spesso anche io ho paura, ed è il messaggio che la realtà manda per dirmi che la mia libertà è in gioco: la paura è la vertigine della libertà. Ma io ho 33 anni, diverso è quando la paura attanaglia il cuore di un’adolescente confusa sul presente, figuriamoci sul futuro. Per questo i genitori non possono aver paura, o almeno non possono aver paura di averne, di fronte alle nuove scelte dettate dalla riforma. Come consigliare senza sostituirsi? Come non lasciare la decisione in carico solo ai figli?

          La scelta non è il giudizio universale: se si sbaglia, si corregge il tiro. Educare non è essere infallibili, ma servire le vite a noi affidate, gradualmente incoraggiandole ad essere se stesse, senza sconti. I ragazzi vogliono essere provocati, messi nel gioco della vita, protetti sì dalla paura, ma non dalla libertà: non c’è montagna più alta di quella che non si scala.

          Dato che la vita, a raccontarla, consiste nelle scelte che fai nelle circostanze che ti è dato vivere, questa, che è forse la prima vera di un ragazzo, è occasione di crescita personale e familiare. Educare è provocare la libertà a scegliere, e si può scegliere solo se si conosce la realtà.

          I ragazzi hanno affrontato test attitudinali, hanno alle spalle anni di studi e molti adulti che li conoscono. Un bagaglio sufficiente per diventare consapevoli delle proprie risorse migliori e dei propri limiti, per costruire sulle prime e convivere, migliorandosi, con i secondi. In questa linea possono muoversi i genitori, non lasciandosi guidare da esperienze personali ormai lontane o attese sociali e familiari non sempre adeguate alle qualità dei figli. La mamma che vede il figlio con il dito nel naso pensa: sarà un grande ricercatore! Per guidare, senza soffocare o ignorare, occorre avere lo sguardo al futuro e sapere incoraggiare segnali ancora tenui al presente, che saranno ciò che "salva" quella vita, il punto di appoggio per sollevarsi dal letto al mattino. I genitori faranno bene a scegliere con e per il figlio: se può dare 7, che intraprenda un curriculum che richiede 9, e raggiungerà 8. Solo così quel percorso sarà un viaggio di crescita reale, non un parcheggio. Genitori e insegnati dicano ai ragazzi le qualità che vedono in loro: una relazione funziona solo se ognuno dà all’altro ciò di cui l’altro ha bisogno, costi quel che costi.

          La ragazza impaurita ha bisogno dei due pilastri educativi fondamentali per la sua età: contenere la paura dell’ignoto e mettersi in movimento con le sue risorse reali verso una meta, ardua ma possibile. La vita ci è stata data, ma non ci è stata data già fatta, per fortuna. Occorre aiutare e farsi aiutare, cercando il percorso più adatto, alleandosi con un gruppo di insegnanti capaci anche di educare. Sono i genitori a decidere dell’educazione dei figli, senza delegare, ma rendendo i professori partecipi alla missione educativa, scegliendoli: ti affido mio figlio, aiutami a renderlo se stesso.

          L’inizio di un nuovo percorso scolastico è un’imperdibile occasione per conoscere e aiutare a crescere il proprio figlio/a: cosa guarda, per cosa si appassiona? E poi additare la meta al di sopra (non troppo) delle capacità, con riscontri positivi ad ogni passo di avvicinamento. I ragazzi saranno disposti a lanciarsi in mare aperto, forti dello sguardo di adulti che garantiscono l’esistenza del porto: la certezza che la loro irruzione nel mondo è apportatrice di novità, che altrimenti andrebbero irrimediabilmente perdute. Educare non è controllare, né ignorare, ma servire la novità di ciascuno.

Alessandro D’Avenia - Avvenire 

 






articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Giovedì, 03 febbraio 2011 ore 18:07:46 CET di Marco Pappalardo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi