Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556448992 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
838 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
728 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
521 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
462 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
453 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Giurisprudenza
Giurisprudenza

·La negoziazione assistita
·Il Tribunale di Roma, in una recente sentenza, ha sancito il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu in materie psico-antropo-pedagogiche
·Corte D’Appello di Bologna: - Il D.S. non può comminare una sanzione di sospensione dal servizio per i docenti. Grande vittoria del Sindacato 'Politeia Scuola'
·Il caso dei DM, lungo quasi venti anni!
·Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei docenti di Geografia contro lo scandalo delle cattedre atipiche


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Scientifiche: La teoria dell’Universo come ologramma.

Redazione
Dagli studi  sulla microfisica, nella fattispecie, della fisica quantistica, si deduce un superamento della tradizionale dicotomia tra materia ( come già concepita dai tempi di Democrito di Abdera e quindi formata da atomi distinguibili nel tempo e nello spazio) e, invece, la radiazione, cioè un fenomeno continuo, di carattere ondulatorio che sembrerebbe andare oltre la teoria di A. Einstein secondo cui non esiste nulla superiore alla velocità della luce, il che pone il problema dell’esistenza di fenomeni superluminali per quanto concerne le loro inferenze ed i loro rapporti. Pertanto, le particelle elementari della materia, secondo la teoria dei quanti, hanno per caratteristiche peculiari la discontinuità e la ondulatorietà.
 Lo stesso fenomeno di radiazione e reciproco scambio energetico ( emissione ed assorbimento) possono quindi ricondursi a queste due caratteristiche. In seguito, il fisico danese Bohr enunciò un  principio di complementarietà dei due modelli fisici: quello corpuscolare e quello ondulatorio, che Schrodinger definì come il mascheramento verbale di una sconfitta teorica.
Lo stesso Schrodinger scriverà in seguito: “ Tuttavia la conclusione che la legge dell’energia non debba essere una legge esatta della natura ha un grande significato di principio, malgrado la piccolezza delle deviazioni osservabili. Essa sarebbe completamente in linea con la legge dell’entropia, un’idea alla quale anche F. Exner è giunto da alcuni anni da un punto di vista più filosofico” ( da La nuova ipotesi di Bohr sulla radiazione e la legge dell’energia)
Ad ogni modo la via era aperta; il determinismo, anche grazie all’apporto del principio di indeterminazione di Heisenberg, sembrava ormai accantonato e con esso la teoria  di Laplace di poter comprendere in un’unica formula matematica, in modo assolutamente determinato, tutti i fenomeni sia del microcosmo che del macrocosmo.
Agli inizi degli anni Ottanta, quindi poco meno di trent’anni fa, invece un gruppo di fisici,in particolare Aspect, Bohm e Pribram non solo riaprì la discussione sui quanti ( da quantum, ovvero quantità, campi di forza  di un determinato campo elettromagnetico, come i fotoni) ma arrivò a teorizzare che esiste tale magnetismo in virtù del fatto che tutto , nell’Universo, è strettamente collegato in un’unità sub-stanziale. L’esperimento principe portato a fine dal gruppo dei suddetti scienziati , in modo molto semplificato, provò che alcune particelle semplici,( intendiamo per semplici il concetto fisico di non-composto e quindi sub-atomico) come gli elettroni, ad esempio,  “comunicano” fra loro a prescindere dalla distanza materiale che le separa e in modo del tutto istantaneo. Ciò suggerì la teoria di una connessione non locale delle stesse particelle, oltre a mettere in dubbio il postulato della velocità della luce di A. Einstein di cui abbiamo detto. Si constatò che quando una particella viene sottoposta ad una radiazione esterna di frequenza non invia solo onde sferiche monocromatiche secondarie della stessa frequenza , ma allo stesso tempo saranno emesse anche onde sferiche di altre frequenze.
 Portate alle estreme conseguenze, e per molti fisici rimane una “forzatura” sia della teoria che della sperimentazione dei quanti , tali osservazioni recherebbero all’affermazione che l’Universo in realtà è un ologramma, ovvero una sorta di riflesso, non solido, non oggettivo, una sorta di proiezione  tridimensionale benché perfettamente particolareggiata e completa.
 Inoltre, un Universo siffatto implicherebbe anche conclusioni anche più ardite: la separazione subatomica che costituisce una determinata materia è fondamentalmente connessa, anzi della stessa natura, di quelle appartenenti ad una materia diametralmente diversa e profondamente e reciprocamente compenetrate. Certo, si arriverebbe all’ipotesi quanto mai sconvolgente ( e  piuttosto angosciante e deprimente pur nella sua  assoluta aspirazione giacobina ed egualitaria…) che persino i neuroni di un genio sono praticamente uniti e la stessa cosa di quelli di un … idiota!
 Se il teorema olografico ed olistico della parte uguale al tutto è vero, come afferma lo psicologo Keith Floyd sostiene, ogni fenomeno non sarebbe altro che una sensazione illusoria. La stessa capacità mnemonica di porre inferenze e collegamenti tra dati differentemente sparsi nel nostro “database” cerebrale sarebbe una conferma di quest’unione della parte al tutto in cui ogni parte è necessariamente interconnessa con altre.
La fisica, comunque, scienza  d’incomparabile bellezza, sa sempre coniugare il senso reale e concreto delle cose, dei fenomeni senza mai sacrificare totalmente le teorie, cioè il pensiero e la sua strumentalità.
 A tutti ci sentiamo di invitare a coglierne le bellezze; a chi pensa sia ostica, consigliamo un approccio graduale.
A chi pensa non sia interessante, forse perché troppo dedito alle proprie fissazioni monomaniacali, (timeo homine unius libri)  consigliamo piuttosto un’altra attività , certo comunque allettante e forse più adatta alla sua indole, e cioè quella relativa… all’ippica.


Tecla Squillaci
stairwayto_heaven@libero.it








Postato il Mercoledì, 12 gennaio 2011 ore 07:18:53 CET di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.55 Secondi