Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556450902 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
838 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
728 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
521 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
462 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
453 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: Vertenza contro i licenziamenti: scadenza del 23 gennaio 2011

Sindacati
A seguito di numerosi quesiti pervenuti sulla “vertenza contro i licenziamenti” portata avanti da parte dei supplenti annuali con almeno tre anni di servizio, contro la cessazione dei contratti a tempo determinato da questi stipulati, ai fini della trasformazione del rapporto di lavoro a tempo determinato in rapporto di lavoro a tempo indeterminato, la Segreteria Nazionale CISL Scuola precisa che: « La Legge 183 (Collegato Lavoro), all’ art. 32 stabilisce che: “Il licenziamento deve essere impugnato a  pena  di  decadenza  entro sessanta giorni dalla ricezione  della  sua  comunicazione  in  forma scritta…”. Alla luce di tale nuova  disposizione, qualora si intendesse impugnare un licenziamento nel frattempo già intervenuto, il termine di 60 giorni decorre – secondo una diffusa linea interpretativa - dalla data di entrata in vigore della legge 183/2010. (da Cisl-Scuola Sicilia)Nel caso del personale precario della scuola licenziato alla fine dell’anno scolastico 2009/2010 che intendesse impugnare tale licenziamento, si dovrebbe pertanto osservare il termine del 23 gennaio 2011 come scadenza entro la quale notificare al datore di lavoro (Dirigente scolastico) la propria intenzione di procedere all’attivazione della vertenza. Tale notifica può essere fatta con invio di  una lettera  raccomandata A/R entro e non oltre il 23 gennaio p.v. Entro il successivo termine di 270 giorni dovrà seguire il deposito del ricorso nella cancelleria del Tribunale del Lavoro o la richiesta (non più obbligatoria) del tentativo di conciliazione o arbitrato».
Sulla attivazione delle vertenze, la Segreteria Nazionale ritiene doveroso puntualizzare che “l’iniziativa in corso non deve alimentare eccessive aspettative, stante la controversa giurisprudenza”, per non parlare del fatto che “la questione si intreccia inevitabilmente con quella sul reclutamento: due questioni delicate e complesse perchè segnate da articolati interessi e contro interessi” di cui è doveroso tener conto con giusto equilibrio.



Contratto precario? Hai tempo fino al 21 Gennaio per farti risarcire! (da Flc-Cgil Sicilia)
Ultimi giorni per impugnare i contratti precari irregolari degli ultimi anni e ottenere l’assunzione a tempo indeterminato
(di Francesca Cassarà)   
 Il Parlamento ha deciso di indirizzare un “pacco dono” natalizio a chiunque abbia avuto in passato un contratto di lavoro precario ora scaduto. Contiene una piccola bomba ad orologeria il cui conto alla rovescia scadrà il 21 Gennaio 2011. Ma andiamo con ordine.
Come si sa è pratica diffusa da parte dei datori di lavoro italiani quella di stipulare dei contratti a tempo determinato per risparmiare e non assumere a tempo indeterminato, spesso illegittimamente.
Negli ultimi mesi diversi lavoratori, nel pubblico e nel privato, hanno fatto causa ai datori di lavoro, impugnando i propri contratti di lavoro “atipici” irregolari e ottenendo risarcimenti o l’assunzione a tempo indeterminato.
Di fronte a questa “emergenza”, che avrebbe potuto portare moltissimi lavoratori a uscire dalla condizione di precariato, il Parlamento ha preso subito delle contromisure.
I nostri parlamentari hanno infatti approvato una legge, il cosiddetto Collegato Lavoro, che limita la possibilità di contestare le irregolarità nei contratti di lavoro precario ai 60 giorni che seguono la scadenza del contratto.
In passato era possibile impugnare i contratti senza limite di tempo. Questa nuova legge, invece, vale retroattivamente per tutti i contratti di lavoro del passato: ciò vuol dire che migliaia di lavoratori precari licenziati negli anni scorsi, che avrebbero potuto fare causa al datore di lavoro senza limiti di tempo, se non agiranno entro il 21 gennaio del 2011, verranno privati per sempre di questo diritto.
Insomma si tratta di una sanatoria mascherata dei datori di lavoro che hanno agito illecitamente nei confronti dei lavoratori. Un colpo di spugna che cancella i diritti dei lavoratori precari.
Cosa può fare allora chiunque abbia avuto un contratto di lavoro precario e sospetti anche minimamente la presenza di irregolarità in esso?
Non è necessario avviare la causa subito, ma è assolutamente indispensabile mandare prima del 21 gennaio una raccomandata con ricevuta di ritorno al proprio ex datore di lavoro, in cui si riportano gli estremi del contratto e se ne contesta l’irregolarità.
È consigliabile farlo perché la stragrande maggioranza dei contratti di lavoro “atipici” contengono palesi irregolarità. In tal caso è possibile ottenere risarcimenti fino a 12 mensilità di salario e la trasformazione del contratto a progetto in assunzione a tempo indeterminato.
Diverse organizzazioni hanno deciso di mettersi a disposizione per tutelare i lavoratori precari, aiutarli a scrivere la raccomandata e valutare la possibilità di fare ricorso: la Cgil, i sindacati di base, la Federazione della Sinistra, i Giovani Comunisti fra gli altri.
L’invio della raccomandata entro il 21 gennaio è necessario per evitare di perdere per sempre la possibilità di fare valere i propri diritti.
Dopo averla inviata, saranno disponibili 270 giorni (9 mesi) per valutare in dettaglio caso per caso e per depositare il ricorso. Presso le organizzazioni citate saranno presenti esperti e legali che forniranno la consulenza legale a prezzi equi contrattati dalle organizzazioni.








Postato il Venerdì, 07 gennaio 2011 ore 18:30:00 CET di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.65 Secondi