Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556448356 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
836 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
728 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
521 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
462 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
453 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Dirigenti Scolastici: Il decreto 150/09, se esteso anche alla scuola, investirebbe il preside di un eccessivo potere

Opinioni
Fortunatamente, la nostra classe dirigente scolastica è abbastanza intelligente e preparata per capire che non ci si può trasformare dall’oggi al domani in tanti piccoli Torquemada o a dare sfogo ad inopinati deliri d’onnipotenza. E’ risaputo, infatti, che  anche i caporali, a guerra finita, la guerra altrui, vengono licenziati e mandati a casa assieme a tutti gli altri bravi soldatini.

Tecla Squillaci
stairwayto_heaven@libero.it

Siamo Uomini o Caporali?
Il nuovo decreto 150/09, se esteso anche alla scuola, investirebbe il dirigente scolastico di una serie di poteri che mai finora gli sono stati attribuiti.
Tuttavia, se analizziamo la situazione in atto, qualcosa ci induce a pensare che tali poteri siano più virtuali che reali o fittizi anzichè effettivi.  Innanzitutto, il dirigente scolastico, come tutti e finche esiste uno Stato di diritto, non è avulso da ogni responsabilità, ma è soggetto alle leggi in virtù dell’art. 28 della Costituzione. Per esempio, anche il DS può essere chiamato a rispondere al diritto di rivalsa dello Stato per danno all’erario , sebbene possa avvalersi del patrocinio dell’Avvocatura di Stato, qualora un contenzioso gli dia un esito  sfavorevole.
Da una parte, insomma, sembrerebbe che l’attribuzione di più poteri sia intesa in modo da dare risalto all’alta professionalità che gli si riconosce,dall’altra, però, non è proprio così. Molti presidi italiani oggigiorno sono letteralmente con l’acqua alla gola per mancanza assoluta di fondi con cui portare avanti “la baracca”.
Sembra difficile quindi credere che il nuovo decreto miri a potenziarne la professionalità quando nel contempo non si danno i mezzi essenziali con cui tale professionalità debba agevolmente esplicarsi. Sembra piuttosto che ci sia una dicotomia  tra poteri reali e poteri virtuali; poteri più intesi a creare tra la dirigenza scolastica una sorta di “caporalato”, di valvassori e valvassini, un potere più atto  a ridurre il ruolo dirigenziale a quello di “gendarmeria” dello Stato, strumentalizzato al sorvegliare e punire o al dare la caccia al clandestino.
Fortunatamente, la nostra classe dirigente scolastica è abbastanza intelligente e preparata per capire che non ci si può trasformare dall’oggi al domani in tanti piccoli Torquemada o a dare sfogo ad inopinati deliri d’onnipotenza. E’ risaputo, infatti, che  anche i caporali, a guerra finita, la guerra altrui, vengono licenziati e mandati a casa assieme a tutti gli altri bravi soldatini.
Il ruolo di dirigente scolastico riveste uno spessore umano ed uno professionale che non può essere dimidiato alla mera funzione di erigere muri divisori tra i lavoratori, forieri di scontri sociali all’interno delle stesse scuole. Esponendoli oltre tutto a mille contenziosi dai risvolti imprevedibili e sulla scorta di normative neanche tanto chiare.
Il potere deve essere esercitato con discrezione ed oculatezza. E scaturisce dal riconoscimento e dal rispetto verso la persona e il ruolo che essa incarna. E non c’è rispetto né considerazione per la persona ed il suo ruolo  quando non si danno le risorse adeguate per portare avanti le scuole che dirigono, non c’è rispetto né considerazione  quando si spostano i dirigenti scolastici come pedine, da una scuola all’altra, per tagli ed accorpamenti che obbediscono solo a logiche meramente economiche, non c’è rispetto né considerazione quando gli enti preposti a farlo non intervengono in modo tempestivo in situazioni di rischio per la sicurezza fintanto che, forse, non ci crolli addosso l’intero edificio scolastico….
I dirigenti scolastici non sanno che farsene dei gradi di caporale.
Date loro le necessarie risorse per lavorare dignitosamente, adeguate loro gli stipendi ai livelli europei come a tutti gli altri lavoratori della scuola ognuno secondo la loro funzione. Date loro l’assistenza necessaria delle istituzioni quando c’è effettivo bisogno.
Che sia la stessa Repubblica a formare i propri quadri dirigenti in ottemperanza dell’art. 35 della Costituzione, che non si abbia più a ripetere l’onta di rifare un concorso due volte, cosa che mai si è verificata da nessuna parte tranne , forse, che in Italia. Perché al di là delle giuste e sacrosante motivazioni da entrambi le parti, i ricorrenti ed i vincitori, è il fatto in se stesso che si è verificato ad essere semplicemente vergognoso. Che si studi un sistema di valutazione del lavoro svolto, per tutti, secondi criteri di efficacia ed oggettività che si basi su presupposti di vera trasparenza, di democrazia e di civiltà e che non offenda la dignità di nessuno. Infine, che si considerino e si apprezzino le persone ed il ruolo che svolgono come uomini e non come potenziali caporali da basso impero.

Tecla Squillaci
stairwayto_heaven@libero.it








Postato il Venerdì, 16 aprile 2010 ore 06:00:00 CEST di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Opinioni

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.54 Secondi