Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 581632355 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2024

Mascalucia - Federico Sorrenti, sindaco dei ragazzi dell’istituto Leonardo Da Vinci
di a-oliva
177 letture

Mobilità Personale Docente per l’a.s. 2024/2025 – conclusione operazioni di convalida
di a-oliva
147 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Recensione libro di Marco Pappalardo 'Cara Scuola ti scrivo ... L’attualità di Lettera a una professoressa' (Edizioni San Paolo)
·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


INVALSI: Tre idee semplici e basilari per la prossima legislatura da applicare da parte di chiunque vinca

Recensioni

Il primo problema del Paese è l’educazione. Sono i giovani, che continuano a porre le domande fondamentali sul senso della propria presenza nel mondo, che hanno necessità di un confronto totale con la nostra tradizione culturale, che esigono le conoscenze e le competenze utili per andare incontro alla vita e al lavoro.
Di fronte a loro c’è un sistema di istruzione e formazione che, nonostante le positive azioni di riforma promosse dalla legge 53, rischia di rimanere bloccato da resistenze corporative e burocratiche, dentro una macchina enorme e costosa che non è in grado di valorizzare i talenti degli studenti e mortifica le responsabilità educative degli insegnanti.
Anche in questo quadro, però, c’è chi non rinuncia a costruire.
Ci sono insegnanti che rischiano quotidianamente la propria libertà e la propria professionalità nel confronto con la libertà dei ragazzi.
Ci sono genitori che chiedono alla scuola una reale cooperazione nel compito educativo.
Ci sono dirigenti scolastici, gestori di scuole e centri di formazione, soggetti sociali che condividono quest’opera, nella scuola pubblica statale e pubblica paritaria.
Il prossimo governo dovrà decidere in quale direzione andare, perché gli sforzi e i tentativi di chi nella scuola vive e opera siano favoriti e non ostacolati.
Ci sembra che gli interventi urgenti riguardino tre ambiti:

GLI ORDINAMENTI
È necessario:
- proseguire sulla strada aperta dalla legge 53, portando a compimento l’opera di ridefinizione nazionale del curriculum essenziale del sistema liceale e dei livelli essenziali delle prestazioni del sistema di istruzione e formazione professionale, riservando alle scuole, attraverso il 20% di autonomia organizzativa, un’ampia ed effettiva quota di personalizzazione dei piani di studio degli studenti;
- attuare, d’intesa con le Regioni, il processo di trasferimento e devoluzione dell’istruzione professionale e dell’intera amministrazione delle scuole agli enti territoriali, secondo le norme transitorie previste agli articoli 27 e 28 del d.lgs 226/05;
- affermare nei fatti la “pari dignità” dei due sistemi, facilitando i passaggi fra i diversi percorsi e prolungando l’istruzione e formazione professionale nell’istruzione tecnica superiore.

LE ISTITUZIONI
Nel quadro definito dalle recenti riforme costituzionali (2001, 2005), solo un sistema di istituti scolastici effettivamente autonomi sul piano progettuale, didattico, finanziario e organizzativo può dare risposte efficaci alle esigenze degli studenti e del territorio.
Di conseguenza è necessario:
- affidare agli istituti autonomi la gestione delle risorse economiche e del personale, compreso il reclutamento degli insegnanti mediante concorsi di istituto, come è reso possibile dall’art. 5 della legge 53;
- riformare gli organi di gestione degli istituti, distinguendo rigorosamente tra organi di rappresentanza, organi di governo, organi tecnico-professionali;
- riconoscere e sostenere il servizio pubblico svolto dalle scuole paritarie per favorire la libertà di scelta delle famiglie;
- sviluppare compiutamente il Servizio nazionale di valutazione esterna e di autovalutazione, salvaguardando l’indipendenza dal Ministero dell’Istituto nazionale di valutazione (INVALSI).

LA PROFESSIONE
Solo un riconoscimento reale della professionalità degli insegnanti può favorire il loro impegno e attirare giovani motivati.
Di conseguenza è necessario:
- riformare lo stato giuridico degli insegnanti e la loro progressione di carriera, legandola allo sviluppo della professionalità;
- istituire un’area di contrattazione separata per gli insegnanti rispetto agli altri settori del comparto scuola;
- ricondurre il ruolo delle RSU ai loro compiti istituzionali di negoziazione relativi all’organizzazione del lavoro e alle retribuzioni, fuori da ogni logica di cogestione del governo dell’autonomia;
- avviare rapidamente i nuovi percorsi di laurea magistrale per l’insegnamento previsti dal d.lgs 227/05 per qualificare la formazione iniziale dei docenti sul piano scientifico e favorire il ricambio generazionale, attraverso l’immissione in ruolo al termine delle fasi di formazione, affidando alle scuole lo sviluppo e la verifica delle capacità didattiche;
- riconoscere il ruolo delle associazioni professionali, in particolare nella formazione iniziale e in servizio dei docenti.
O il prossimo governo porterà a compimento il processo di riforma dell’intero sistema di istruzione e formazione, investendo sulle capacità di chi vi opera, o il declino del Paese diventerà inarrestabile
 






articoli correlati




Postato il Giovedì, 16 marzo 2006 ore 18:35:39 CET di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.39 Secondi