Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 585694941 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2024

Gran Galà 2024 del Convitto Cutelli: l’addio delle quinte classi fra danze, sorrisi e lacrime
di a-oliva
446 letture

Aperitivo culturale, III edizione: un anno di Redi
di m-nicotra
377 letture

Tre, due, uno… si parte!!!! Dall’Italia all’America viaggiando con la lettura
di m-nicotra
367 letture

QUANDO PARLA LA MUSICA. Festival internazionale dei Cori in Val Pusteria. La Sicilia presente con il coro di voci bianche “Vincenzo Bellini”
di a-oliva
366 letture

Esami di Stato a.s. 2023/24 - Pubblicazione nomine Commissione
di m-nicotra
356 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Esami di Stato a.s. 2023/24 - Pubblicazione nomine Commissione
·Scuola, aumenti a personale ATA e DSGA. Valditara: “Valorizziamo il contributo di tutto il personale, per una scuola più inclusiva e centrata sullo studente”
·Concorso straordinario insegnanti di Religione cattolica, firmato il decreto
·Scuola, diramata la nota sulle iscrizioni per l’anno scolastico 2024/2025. Le domande dal 18 gennaio al 10 febbraio prossimi
·Scuola, al via concorsi PNRR per l’assunzione di oltre 30mila docenti. Valditara: “Valorizziamo ruolo dei docenti”


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Il teatrino catanese sindacal-burocratico che si occupa delle scuole in aree a rischio si sposta venerdì a Palermo

Sindacati
Ma perchè mai il dirigente del CSA di Catania Zanoli Raffaele invoca l'interpretazione autentica dell'art. 1? E dopo due riunioni già svolte e dopo aver esaurito la fase propedeutica di mera consultazione dei sindacati e delle forze sociali?
Vediamo allora che cosa dice questo articolo 1 del contratto integrativo regionale annuale concernente i criteri di accesso alle risorse dell’art. 9 del c.c.n.l. – comparto scuola - , la durata dei progetti, gli obiettivi di lotta all’emarginazione scolastica, i sistemi di rilevazione dei risultati relativamente alle aree a rischio e a forte processo immigratorio, firmato il   06/02/2006 presso la sede dell’ufficio scolastico regionale per la sicilia.
 

 

Articolo 1 INDIVIDUAZIONE DELLE AREE A RISCHIO
In ciascuna provincia i dirigenti dei C.S.A. provvederanno, entro il 15/02/06, con i rappresentanti degli Enti Locali, del Ministero della Giustizia, del Ministero dell’Interno esistenti in ambito territoriale, e con i rappresentanti delle OO.SS. firmatarie del presente Contratto e servendosi di approfondite analisi del territorio e delle realtà sociali, ad individuare le aree “a rischio” esistenti in ciascuna provincia, che pubblicizzeranno con i mezzi ritenuti più idonei entro il 17/02/06. I progetti delle istituzioni scolastiche dovranno essere presentati ai CSA e pervenire agli stessi entro il 28/2/2006.
Considerato che presso gli Osservatori provinciali per la dispersione sono presenti le predette rappresentanze i Dirigenti dei CSA potranno valutare l’opportunità di servirsi della consulenza di tale organo nell’individuazione delle aree, integrando detto organismo con le rappresentanze delle OO.SS. firmatarie del presente contratto integrativo.
Premesso che nell’analisi del territorio provinciale al fine di individuare le aree a rischio dovranno essere tenute presenti situazioni demografiche, sociali, economiche, sanitarie, culturali e l’incidenza della criminalità, in particolare, nella individuazione delle aree terranno conto di:
- tassi di dispersione scolastica e di lavoro minorile;
- percentuale alunni in stato di abbandono, evasione, bocciatura, ripetenza, pluriripetenza;
- percentuale di alunni immigrati superiore al 5% degli alunni iscritti;
- percentuale alunni seguiti dal Tribunale Minorenni e/o dall’Ufficio Minori degli E.E.L.L. , dagli Uffici di Assistenza Sociale e delle Asl.
I Dirigenti dei C.S.A. si faranno carico, altresì, di interessare gli Enti locali, le autorità sanitarie, gli uffici dei giudici dei minori, le associazioni di assistenza sociale e gli altri soggetti istituzionali interessati ai problemi scaturenti in ambito scolastico nelle aree a rischio, ad intervenire per sostenere i progetti elaborati dalle istituzioni scolastiche sia con risorse strumentali che, eventualmente , finanziarie.

 

Che cosa ci sia di misterioso e quale trabocchetto contenga l'articolo non è dato sapere; ma sembra che il prof. Tomasello Francesco, segretario provinciale della FLC-CGIL di Catania, abbia trovato il baco e su questo baco rischia di sfasciarsi il tavolo sapientemente costruito in questi 6 mesi di vacuo dibattito sulla pelle delle scuole autonome catanesi e siciliane.

Allora i progetti che le scuole stanno approntando e che prevedono la scadenza del 20 marzo 2006 per la loro presentazione subiranno ulteriore slittamento, secondo i canoni consolidati della concertazione burocratico-sindacalese ?

La situazione della contrattazione è effettivamente grave! Se l'argomento della riunione di venerdì fosse solo la retribuzione del  personale delle scuole a rischio, si capisce la sola presenza dei sindacati rappresentativi. Ma qui sembra che l'ordine del giorno riguardi anche i livelli di dispersione, le modalità di intervento, i criteri per i progetti da approvare, ci sia cioè un interesse delle scuole e dell'utenza.

Dobbiamo chiarire in ogni sede che le scuole e l'utenza non possono essere rappresentate dai sindacati di categoria che hanno esclusivamente competenza sul rapporto di lavoro del personale. CGIL, CISL E UIL non sono i legali rappresentanti delle scuole, fino a prova contraria.









Postato il Martedì, 14 marzo 2006 ore 18:06:46 CET di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.41 Secondi