Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547899296 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2022


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Umanistiche: 'Più testi meno contesti' di Francesco Diego Tosto

Redazione
14 gennaio nei pressi di Catania. Vi propongo un mio pensiero sulla letteratura.
Più testi meno contesti! Una frase ad effetto, uno slogan? No, solo un’accorata esortazione dato che in materia letteraria resistono ancora, ben arroccati nei loro percorsi, antiquati sistemi di insegnamento. Quali? Quelli che mirano ad ingabbiare scrittori, artisti, filosofi, all’interno di movimenti, correnti, mappe concettuali e, appunto, contesti! Per quale fine?
"Per comodità di studio" – si dice solitamente - o "per dare ordine e sistematicità", si ridice arzigogolando. Che idea peregrina. Essa anziché semplificare, complica; anziché ordinare, disordina. E che dire delle formulette del tipo:
Foscolo neoclassico-romantico;
Pascoli e D’Annunzio, testimoni di un decadentismo "bifronte", dimesso e fiero;
Ungaretti e Montale, ermetici ma non del tutto.

Per non parlare degli scrittori classificati in recinti temporali con un -pre, o quelli dotati di un -post o di un -neo.
Poveri scrittori, a cui si vuole dare una casa spogliandoli però dell’anima.
Mi vengono in mente i personaggi pirandelliani in cerca d’autore, ma poeti e scrittori sono già autori, forzati prigionieri, in cerca di autenticità e libertà.
Hanno scritto pagine di vita e le hanno affidate al tempo; spetta a noi il dovere di conservarle genuine e non corredarle di gabbie storiche, economiche, politiche, sociali, religiose, spesso disposte come cornice inadeguata di quadri non corrispondenti.

Rispettiamo gli scrittori e anche i nostri alunni; siamo noi a guidarli; lasciamo che essi ricavino soprattutto dai nudi testi intuizioni, incanti, "lacrime intellettuali", diceva Pasolini; lasciamo il pensiero "ignorante", non contaminato, nato cioè dall’anima che "ignora" un cammino non suo, poiché il pensiero nell’anima intende sostare.

Sono allora inutili i contesti?
Non abbiamo detto questo. Sono il più delle volte rigidi contenitori, spesso assoluti. Si appropriano di uno scrittore, lo racchiudono nei loro binari interpretativi e semmai lo vedono crescere, trasformarsi, diventare altro da sé.
Forse i critici hanno voluto solo proteggerlo, affidandolo ai "Pilastri della cultura":
la Società, il Potere, l’Etica, ma come i "lanternoni" di letteraria memoria, essi risulteranno spesso illusori e inattendibili. Poveri autori e anche poveri critici. Hanno creduto di ridurre le risorse di un testo ad un paradigma, compiacendosi del riuscito incastro. Ma la letteratura non è né enigmistica né matematica, non è un esercizio algebrico con il risultato annesso, non farà mai gridare al ricercatore: "è così!".
La letteratura non conduce ad un esito, non vuole corrispondere; essa è un’attitudine, un’emozione, sorprende, incoraggia il possibile, offre un’esperienza interiore, contiene una vertigine, un abisso, se no diventa mestiere. La letteratura rifugge dalle logiche della Scuola o dell’Ateneo, si divincola dai legacci accademici, superando ogni categoria che ne tarpi le ali; è la critica che invece soffre spesso di militanza e con protervia copre l’essenziale.

Tra testo e contesto - in ultimo - non sempre c’è una linea di continuità; se così fosse la letteratura sarebbe scontata e prevedibile. Se il testo è figlio del contesto, non è detto che ne indossi sempre la genetorialtà anzi, direbbe Seneca, esso "rivendica se stesso".
Ahimé, penserete, se le cose stanno così, il critico e il professore hanno perso il lavoro?
In un’epoca di crisi non sarebbe meraviglia. Ma il rimedio c’è.
Tornino in fretta alla loro professione originaria: essere soprattutto "lettori", prima che interpreti!
Facciano in modo che emerga dalla "lettura" prima di ogni cosa la bellezza e non - diceva Borges - le circostanze, spesso incollate, della stessa.

Francesco Diego Tosto








Postato il Sabato, 01 febbraio 2014 ore 07:30:00 CET di Nuccio Palumbo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.28 Secondi