Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 480277810 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
924 letture

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
889 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
724 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
676 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
639 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Due giornate su Educazione alla Legalità a Caltanissetta
·Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A. - Anno scolastico 2018/2019
·Personale docente scuola Secondaria di II grado - Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posti comuni nella scuola secondaria di I grado
·Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posti di sostegno dei docenti non in possesso di titolo specifico. Assegnazioni sedi. Errata corrige Scuola Primaria
·Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posti comuni per le classi di concorso indicate nel dispositivo. Assegnazioni sedi Secondaria di II grado


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Lingue straniere: DOCUMENTO DOCENTI DI LINGUE STRANIERE BOGGIO LERA

Redazione

LICEO  SCIENTIFICO  “E. BOGGIO  LERA”  CATANIA

Con maxi-sperimentazione linguistica e tecnologica

Anno scolastico 2006-2007

 

DOCUMENTO  DEL  DIPARTIMENTO  DI  LINGUE  STRANIERE  SULLA  FORMAZIONE  DELLE COMMISSIONI  D’ESAME  DELLE  CLASSI  QUINTE A INDIRIZZO  LINGUISTICO

 

 

 

I  Docenti di Lingue Straniere di questo  Liceo – Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco - intendono esprimere il loro forte dissenso nei confronti delle indicazioni ministeriali relative alle modalità di svolgimento dei prossimi Esami di Stato.

 

-          L’Esame di Stato dovrebbe, per essere significativo, essere orientato a verificare con coerenza il raggiungimento delle finalità generali e specifiche, nonché degli obiettivi formativi e didattici del corso di studi. Tali finalità sono chiaramente espresse nel Piano dell’Offerta Formativa del nostro Liceo e si caratterizzano  come segue :” Il curriculum, tenendo conto della complessa realtà socio – economico - culturale contemporanea ed in risposta alle esigenze proprie della realtà italiana ed europea, tende a favorire nei giovani una formazione liceale incentrata sullo studio di tre lingue straniere comunitarie (inglese, francese, tedesco o spagnolo). Attraverso l'equilibrio fra le tre grandi aree fondamentali: l'area linguistico – artistico - letteraria, l'area matematico – informatico - scientifica e l'area storico – giuridico - filosofica, si intende sviluppare nei giovani una formazione umana e culturale in cui la lingua costituisce sia l'oggetto di studio che lo strumento privilegiato di conoscenza ed espressione.”

 

-          Negli anni scorsi le commissioni  sono sempre state formate da otto membri, e tale soluzione ha garantito finora la presenza equilibrata di docenti  delle tre aree fondamentali;

-          l’attuale normativa, invece, prevede che la commissione di esame sia formata da sei  membri, senza eccezioni.

-          Per ovviare agli squilibri provocati da tale decisione, il Ministro ha emanato la C.M.  n.15 del 31 gennaio 2007  che precisa : Alle operazioni d’esame partecipano tutti i tre Commissari interni di lingue straniere, i quali intervengono nei diversi momenti di svolgimento delle prove scritte e del colloquio avvicendandosi in relazione alla lingua straniera di volta in volta scelta dallo studente.
In sede di valutazione finale i tre docenti di lingue straniere esprimono ciascuno il giudizio e la proposta di voto sulla competenza linguistica e sulla preparazione del candidato relativamente alla lingua straniera scelta dal candidato per il colloquio.
I Consigli di Classe possono pertanto designare oltre ai docenti di lingue straniere altri due commissari interni titolari di materie diverse da quelle affidate ai membri esterni.

 

-          Tale disposizione solo apparentemente è risolutiva; essa crea di fatto nuove contraddizioni. Infatti in tale testo si prevede che  il docente debba esprimersi con una valutazione non sulla propria disciplina, ma anche su una lingua diversa da quella per la quale è abilitato e pertanto ha titolo a insegnare. Nulla risolve l’Ordinanza Ministeriale del 15 marzo, che anzi aggrava tale situazione incresciosa, nell’ art. 16 punto 6 :  Per i corsi ad indirizzo linguistico dei licei e degli istituti tecnici, nei quali, ai sensi della C.M. n.15 del 31-1-2007, siano stati designati commissari interni i tre docenti di lingue straniere, oltre a due docenti di altre discipline, si richiama l’obbligo del Presidente di salvaguardare la composizione numerica della commissione – non più di sei commissari – in tutte le fasi di svolgimento degli esami medesimi, ivi compresa quella dell’attribuzione del voto finale. Per conseguenza, i commissari di lingue straniere, fermo restando in relazione alle scelte dei candidati il diretto coinvolgimento di ciascuno di essi nell’esame sulla lingua di competenza, operano di comune accordo, esprimendo una sola proposta di voto finale. Qualora non si raggiunga tale accordo, il Presidente assume la proposta risultante dalla media aritmetica dei punteggi presentati, con eventuale arrotondamento al numero più approssimato”.

-           Appare evidente che i commissari di lingue verranno messi in una situazione ridicola, scegliendo o di esprimere un parere su una materia che non conoscono, o, per evitare imbarazzi, di appiattirsi sulle valutazioni espresse dal collega competente, o di dover ammettere francamente che la valutazione non è un atto delicato e fondato su una consolidata metodologia ma qualcosa che si può fare “a occhio”. Tutto ciò tenendo sempre a mente che comunque la propria opinione varrà solo un terzo di valutazione, da calcolarsi applicando la “media aritmetica”….

-          Appare chiaro che la finalità di questi provvedimenti relativi alla composizione delle commissioni d’esame per le classi ad indirizzo linguistico è il risparmio di risorse economiche, che dovrebbe, si teme, concretizzarsi in una riduzione dei già stentati emolumenti. E qui la beffa è completa, in quanto pur essendo ridotti ad un ruolo marginale,  i docenti di lingue parteciperanno a tutte le fasi dell’esame.

 

-          Successivamente compare sul sito del Ministero, nella sezione sulle domande frequenti, la seguente precisazione:

a) Quali sono le modalità per la designazione dei commissari interni negli indirizzi linguistici?
Per i corsi ad indirizzo linguistico dei licei e dell'istruzione tecnica, nella designazione dei commissari interni, i Consigli di classe hanno tre possibilità:

a)      ai sensi della CM n.15 del 31-1-2007, possono designare, oltre ai docenti di lingue straniere, altri due commissari interni titolari di materie diverse da quelle affidate ai membri esterni. Considerato che la succitata Circolare Ministeriale consente allo studente anche la scelta della lingua straniera da inserire tra le materie oggetto del colloquio pluridisciplinare, alle operazioni d'esame partecipano tutti i tre commissari interni di lingue straniere, i quali intervengono nei diversi momenti di svolgimento delle prove scritte e del colloquio avvicendandosi in relazione alla lingua straniera di volta in volta scelta dallo studente. In sede di valutazione finale i tre docenti di lingue straniere esprimono ciascuno per la parte cui è stato interessato, il giudizio e la proposta di voto condivisa sulla competenza linguistica e sulla preparazione del candidato.

b)      I Consigli di classe, nella loro autonomia, avuto riguardo alle caratteristiche del piano dell'offerta formativa della scuola, possono designare soltanto i tre docenti di lingue.

c)      Possono designare due docenti di lingue straniere, a loro scelta, ed un terzo docente di disciplina non assegnata ai commissari esterni.

 

-          A nostro parere nessuna delle tre possibilità succitate può garantire il rispetto delle finalità del Liceo Linguistico e/o l’equilibrio fra le tre aree indicate nel POF della nostra Scuola.

-          Inoltre riteniamo che le modalità di svolgimento dell’esame indicate nella normativa impediranno una seria e completa valutazione delle competenze linguistiche nelle tre lingue studiate  - soprattutto degli eventuali candidati esterni – e non permetteranno una equa valorizzazione della professionalità dei docenti di lingue, né una giusta retribuzione.

I docenti di lingue straniere di questo Istituto, avendo preso atto dell’incresciosa situazione venutasi a creare nei Consigli delle classi quinte a indirizzo linguistico,

CHIEDONO

al M.P.I., all’U.S.R. per la Sicilia, all’U.S.P. di Catania, alle Organizzazioni Sindacali e alle Associazioni Professionali dei docenti di lingue straniere di rappresentare nelle sedi opportune questo malessere.

Catania, 06/06/07

Il Dipartimento di Lingue straniere

 









Postato il Sabato, 16 giugno 2007 ore 19:09:15 CEST di Alfio Petrone
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4.66
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi