Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 507518530 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
settembre 2020

Graduatorie Provinciali ad esaurimento definitive del personale docente di ogni ordine e grado nonché del personale educativo, aggiornate ed integrate in applicazione del D.M n.36 del 23 giugno 2020, per l’anno scolastico 2020/2021 - Rettifiche
di a-oliva
1999 letture

Atlantide e la spiritualità (Parte 1a)
di m-nicotra
1887 letture

Il meglio del giallo in salsa svedese con contorno nordico
di a-oliva
1731 letture

Inizia la scuola, inizia la scalata ...
di a-battiato
1710 letture

Test sierologico personale scolastico del liceo Cutelli di Catania
di m-nicotra
1667 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Vi racconto ...: Primo anniversario di Cesarina Checcacci. Presidente emerita dell’UCIIM

Redazione
E’ trascorso un anno dalla dipartita della Prof.ssa Cesarina Checcacci, (26 agosto 2019) 
cofondatrice insieme a Gesualdo Nosengo dell’UCIIM (Unione Cattolica Insegnanti costituita nel 1944), per oltre venti anni (1974-1997) alla presidenza dell’Unione.
Figura centrale dell’associazionismo cattolico, iscritta alla Compagnia di Gesù Maestro,  ha vissuto con una forte impronta personalistica e comunitaria la sua “vocazione-missione” di educatrice,  ha coordinato dal Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione la stagione delle riforme della scuola media (legge n. 1959 del 1962, e “I nuovi programmi del 1979” e della scuola secondaria superiore, con tutte le sperimentazioni innovative del progetto Brocca.
Importante è stato il suo contributo all’introduzione dell’insegnamento dell’Educazione civica, come materia curriculare,  nata come progetto UCIIM nel convegno nazionale celebrato al Castello Ursino di Catania (febbraio 1957) e che dal prossimo settembre ricompare nella valutazione del percorso formativo.
Il suo ricordo e la sua testimonianza di “donna di scuola” rimangono vivi e intensi;  significativi  sono i suoi articoli, le testimonianze, le relazioni svolte nei congressi nazionali e nei corsi di aggiornamento per docenti e dirigenti e i numerosi editoriali pubblicati sulla rivista dell’UCIIM: “La scuola e l’Uomo”, su “Ricerche didattiche”, “Presenza nella scuola”.


Quest’anno l’UCIIM ha perso anche Don Carlo Nanni, che lo scorso anno aveva celebrato il funerale di Cesarina a Roma e,  confermava che “la robustezza della Sua azione e dei Suoi interventi, orali e scritti, non sono comprensibili se non vengono tenuti stretti con la sua indefettibile fede in Gesù Maestro: via, verità, vita, e con la certezza di fede che il cuore dei credenti in Lui, può profondamente sentire, in vita e in morte”
nell’omelia,
 Ella è andata a preparare un posto in cielo anche alla carissima storica ucimina Maria Borzi,,che la ospitava nella propria  casa ogni volta che veniva a Catania per i convegni e i seminari dell’UCIIM.
Con affetto la prof.ssa Letizia Li Donni, che l’ha assistita amorevolmente nel corso del suo silenzioso calvario di sofferenza, ha scritto delle commoventi espressioni di affetto e di profonda gratitudine, coinvolgendo l’intera famiglia dell’UCIIM, grata per il dono della sua saggia e magistrale guida.
In linea anche con il tema del Meeting di Rimini “Privi di meraviglia, restiamo sordi al sublime” le parole della presidente Checcacci risuonano in questo difficile momento storico della scuola italiana, bisognosa di un  costruttivo “ dialogo fra adulti e giovani, fra gli aspetti validi dell’esperienza culturale trascorsa e l’attesa impaziente del futuro”. Il domani dei giovani è l’oggi della scuola, che si presenta incerto, insicuro e carico di complessità. Quasi come all’indomani del ’68 “I giovani, , in un momento difficile per la scuola italiana, rimproverano agli adulti di non credere in ciò che fanno, tacciandoli di incoerenza, di “perbenismo”, di mancanza di coraggio” e come ascoltando il Suo pedagogico invito  noi conveniamo che occorre: “Compromettersi” che significa anche “denunziare le responsabilità di situazioni incresciose e farsi centri di mobilitazione morale per ricostruire la comunità e la democrazia”, operando fino in fondo, “senza mezze misure e senza ripensamenti egoistici”
La nebulosità del delicato momento storico della scuola italiana esige la salvaguardia dei punti fermi dell’azione educativa che ha come fulcro centrale gli studenti che a scuola crescono, sviluppano competenze attraverso lo studio e i contenuti culturali, diventano persone, uomini e cittadini e scoprono la dimensione dei valori, del sublime, dell’Assoluto.
Nell’epoca del nichilismo diffuso la scuola riaccende l’umano e diventa occasione e momento di relazione in cui l’ideale incarnato dei valori educativi diventa testimonianza di vita per gli studenti e segno di qualità per una scuola che cresce.
La passione educativa e l’attenzione ai giovani che hanno costituito il fil rouge della sua operosità restino da esempio per tutti i docenti che nell’UCIIM incontrano il “carisma” dei Fondatori e la guida per una qualificata azione educativa e formativa nell’esercizio della professione.
 
Giuseppe Adernò
 
 
 
 
IN RICORDO DI CESARINA CHECCACCI
In una afosa e pesante notte di fine agosto la cara Cesarina, la storica Presidente, è andata
a cogliere il premio eterno, è andata a godere della visione beatifica di Dio, purificata ormai dalle
lunghe sofferenze sopportate con serenità e dignità.  
È passato un anno da quel 26 agosto e ci conforta sapere che Cesarina è ancora tra noi, è sempre in mezzo a noi, proprio perché è nella Casa del Padre e continua in Lui ad amare tutti coloro che hanno condiviso con lei l’esperienza di vita professionale e con lei hanno lavorato per la scuola e per una autentica promozione umana.  
L’ho  assistita  fino  al  suo  ultimo  respiro  e  che  cosa  non  avrei  fatto  e  dato  perché  non soffrisse tanto!  
Ed  invece  non  sono  riuscita  a  fare  altro  che  a  balbettare  qualche  parola  di  conforto  e
donarle qualche momento di sollievo fisico. Solo i suoi occhi parlavano guardandomi e vi potevo
leggere la sua gratitudine e il suo silenzioso abbandono alla volontà di Dio.  
Ciò  era  frutto  della  sua  umiltà,  perché  Cesarina  è  stata  sempre  umile  e  gioiosa  e  si  è pienamente affidata e fidata, così spesso mi ripeteva, del suo “Alleato” facendomi intuire che si
riferiva a Gesù Maestro.  
Ha trascorso la sua lunga vita in piena adesione agli insegnamenti evangelici: esempio di fedeltà alla Chiesa e agli impegni assunti con essa. È stata maestra di vita per molti: alunni, amici, colleghi, collaboratori e soci UCIIM. Il suo cuore era aperto a tutti e a tutto.  
La sua vasta cultura, la sua disponibilità al dialogo, la sua profonda competenza in materia di politica scolastica, sono state le sue caratteristiche umane dominanti: stupiva l’immediatezza e la molteplicità dei rapporti interpersonali.  
Con il suo comportamento sobrio e austero, con le sue espressioni dolci e pacate esercitava un fascino non indifferente.  
Era una persona carismatica, conquistava con la sua premurosa attenzione nell’ascoltare e seguire  quanti  si  rivolgevano  a  lei  perché  infondeva  serenità,  spianava  difficoltà  e  leniva sofferenze.  
Si avvertiva in lei una forza dirompente che traeva origine dalla sua fede in ciò che credeva ed operava e derivava dalla sua identità di insegnante.  
Con il suo ottimismo riusciva a dipanare le situazioni più intricate.  
Molti  al  MIUR  ancora  ricordano  gli  interventi  attenti  e  precisi  della  professoressa Checcacci  nelle  sedute  del  Consiglio  Nazionale  della  P.I.  o  quando  si  batteva  nelle  varie Commissioni  di  Riforma  della  scuola,  che  l’hanno  vista  protagonista  in  numerosi  e  delicati incarichi,  o  anche  quando  qualche  Ministro  ricorreva  a  lei  per  la  sua  esperienza  di  politica scolastica.  
La sua testimonianza di vita è una eredità preziosa.
Ora che ha raggiunto il Suo Maestro avvertiamo l’esigenza di invocarla perché ci solleciti  dal Maestro, in questo momento delicato che il mondo della scuola italiana attraversa, quell’aiuto
che l’ha sostenuta sempre nei momenti difficili della sua vita professionale.  

Letizia Li Donni








Postato il Mercoledì, 26 agosto 2020 ore 08:05:00 CEST di Andrea Oliva
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi