Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 479899764 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
804 letture

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
752 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
635 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
602 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
596 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·Solidarietà alla docente di Palermo sanzionata per reato di insegnamento
·Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
·L'autonomia scolastica venti anni dopo - Criticita' e prospettive. Anquap - Seminario residenziale di formazione in collaborazione con l'I.C. 'L. Sciascia' di Ragusa
·Comunicato a sostegno dello sciopero del 17 maggio
·Sciopero del 17 maggio. Se la notte porta consiglio ...


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Dico e mi contraddico

Redazione
La legge è uguale per tutti. Giusto! Ma non tutti i delinquenti sono uguali. E le pene vanno commisurate alle colpe. Come le garanzie .
Ci sono diverse categorie e diverse modalità tattico-strategiche di delinquere. Ci sono ricchi colletti bianchi che delinquono, speculando con intelligente furtività sulle sostanze e i beni altrui, evadono le tasse, e rubano odiosamente per la narcisistica vanità della ostentazione del superfluo; così, pure, politici immorali, che commettono reati addirittura solo per smodata sete di potere.

E così, via dicendo: ci sono i delinquenti furbetti del quartierino, affetti da becero gallismo e smanie di precoce illecito arricchimento e di appariscente lusso; i millantatori malati di "grandeur"; i traffichini di varie specialità di malaffare, gli scassa-pagliai, i ladruncoli occasionali, uomini sventurati, quest'ultimi, e disgraziati, costretti spesso a delinquere, perché sopraffatti dal bisogno. Sono tutti da condannare, è ovvio. A ognuno di questi va data una condanna pari alla gravità della colpa, ed esemplare, e, se del caso, senza rito abbreviato, senza sconti, né patteggiamenti!

Ma ci sono uomini sanguinari e violenti per natura, inclini al crimine organizzato, assassini per vocazione, uomini pericolosi, privi di scrupoli e di qualsiasi barlume di pietà e di dignità, senza freni nel produrre il terrore e la morte ai danni del prossimo, uomini di mafia bestiali, incarnazione vera e propria del Male, che non si sono mai pentiti degli efferati crimini commessi ai danni della comunità civile operosa e onesta. Per uomini siffatti, una giustizia giusta non può essere somministrata che con pene durissime.

Macchiatisi di delitti disumani e mostruosi, pluriomicidi, condannati a più ergastoli, costoro non meritano dalla Giustizia dello Stato di diritto di ottenere la garanzia di morire con dignità, fuori dal carcere - dove stanno rinchiusi col 41bis -, anche se vecchi e gravemente ammalati. Non meritano, uomini siffatti, di morire a casa loro, nel proprio letto! Devono scontare intera la condanna in carcere duro.

Altrimenti, non si dà giustizia giusta ai morti ammazzati vigliaccamente barbaramente e ingiustamente.
Non si possono dare garanzie uguali di dignità di morte tra uomini disuguali. Perché gli uomini di mafia non sono uomini normali.
La dignità, certo. Nel momento della morte, certo. Ma la loro morte sarà, comunque e ovunque avvenga, per sempre priva di dignità.
E il perdono delle loro nefandezze potrà solo darlo - se esiste - la misericordia dell'Eterno.

Sicuramente morti ricchi di dignità sono invece quegli uomini e quelle donne che hanno avuto il coraggio di combattere contro la malabestia della Mafia a difesa e nel nome delle nostra vita, della libertà nostra e della nostra democrazia.
A codesti eroi va un ricordo di gratitudine imperituro.

Nuccio Palumbo





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Giovedì, 08 giugno 2017 ore 07:00:00 CEST di Nuccio Palumbo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi