Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 472461159 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2019

Bandito il concorso per 2004 posti di Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi (ex segretari) nelle scuole statali. Domande entro il 28 gennaio 2019
di m-nicotra
583 letture

Prorogata la mostra didattica itinerante su Van Gogh
di m-nicotra
570 letture

Lettera a Francesco Merlo
di a-palumbo
566 letture

La cucina Thaillandese si aggiudica il primo premio del contest 'Intercultura a tavola' organizzato dell’alberghiero di Caltagirone
di m-nicotra
539 letture

Il governo colpisce il Centro-Sud e premia chi tassa gli studenti
di m-nicotra
470 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Opinioni
Opinioni

·Ministro Bussetti, i problemi della scuola sono ben altri!
·Un concorso dalle duemila ingiustizie
·Sulla rimozione dell’esame di Storia dalla Maturità
·Salvini e DI Maio: chi ha paura di cambiare? gli studenti rispondono ai ministri
·Lettera aperta al Ministro Bussetti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Progetti: Lezione-spettacolo sul Natale al Liceo Artistico 'Emilio Greco' di San Giovanni La Punta

Istituzioni Scolastiche
Il Liceo Artistico Statale "Emilio Greco", della sede distaccata di San Giovanni La Punta, in occasione delle festività natalizie ha organizzato un incontro-recital dal tema, "Natale, la nuova luce", per approfondire il Natale dal punto di vista artistico, culturale e spirituale. La manifestazione si è svolta presso l'Auditorium del Polivalente di San Giovanni La Punta, con la partecipazione attiva dei ragazzi dell'istituto, coordinati dai docenti Rosaria Caponnetto e Angelo Battiato. La scuola non è solo lezione e interrogazione, valutazione e ricreazione, circolari e registri online, campanelle e vacanze. La scuola è anche altro! La scuola è immaginazione e creatività, fantasia e allegria, amicizia e gioia di vivere, soprattutto per un liceo artistico, come l'Emilio Greco, e soprattutto al tempo di Natale.

L'incontro quindi è stato pensato come una lezione, anche se un po' speciale, una lezione-spettacolo, con musica, balli, poesie e alcuni interventi programmati. Hanno iniziato i ragazzi con canti e con le poesie di Gozzano, Quasimodo, Ungaretti, Rodari, Cànopi, e poi le "lezioni" della prof.ssa Rosaria Caponnetto, docente di Religione, che ha approfondito il tema dell'origine del festa di Natale e del mistero dell'incarnazione, e del prof. Rocco Giudice, critico d'arte e docente di Lettere all'IPAA "Santo Asero" di Paternò, sede associata all'IISS "Francesco Rendi", che ha affrontato il tema della natività nella storia dell'arte.

La prof.ssa Rosaria  Caponnetto nel suo intervento ha voluto sottolineare che il Natale, per i cristiani, insieme alla Pasqua, costituisce il pilastro della loro fede, infatti rappresenta l'inizio della storia della salvezza che si compie a Pasqua con la passione, morte e resurrezione di nostro Signore Gesù Cristo. «I Vangeli - ha proseguito la prof.ssa Caponnetto - riguardo la data della nascita di Gesù non ci dicono niente, sappiamo solo che tale nascita venne fatta cadere il 25 dicembre per cristianizzare una festa pagana, quella del Sole invitto collegata al solstizio d'inverno. L'argomento dell'incarnazione di Dio richiama la parola "Mistero" cosicché, spesso si discute del "Mistero dell'Incarnazione". Con il termine "mistero" intendiamo indicare qualcosa che è nascosta come da un velo e che la ragione umana può captare solo qualche segno, ma non può comprenderla nella sua interezza. Non è così per l'Incarnazione di Dio perché Dio stesso questo mistero ce l'ha rivelato. L'Incarnazione è la via scelta da Dio per rivelare e per rivelarsi, intesa concretamente è la rivelazione del Figlio, e per mezzo suo del Padre. Dio ha scelto, questa via per salvarci perché non poteva fare altrimenti, in quanto il torto che aveva subito con il peccato originale poteva ripararlo solo qualcuno che possedesse sia la natura divina che quella umana. Matteo nel suo Vangelo mette in evidenza che il nome Gesù simbolicamente significa il Signore Salva. Luca mette in parallelo la nascita di Gesù con quella di Giovanni Battista perché vuol far presente che tutte e due le nascite sono frutto non certo di capacità umane ma della grazia di Dio, infatti Giovanni nasce da una coppia sterile e Gesù da una Vergine. Giovanni l'evangelista apre il suo prologo dicendo: "Il Verbo era in principio": il Figlio era con il Padre già all'inizio della Creazione prima ancora di incarnarsi e di conseguenza operava con il Padre per mezzo dello Spirito Santo. "Il verbo era presso Dio": il Figlio era presso il Padre, con ciò non vogliamo dire che il Padre e il Figlio sono la stessa persona ma sono due persone distinte, il Padre rappresenta la prima persona della Trinità, il Figlio la seconda. E ancora: "il Verbo era Dio": viene attribuita al Figlio la divinità; infine: "il Verbo si fece carne": il termine "carne" designa l'uomo nella sua condizione di debolezza e di mortalità. Ci appare chiaro che Gesù Cristo ha nella sua persona le due nature: quella divina che proviene dal Padre, quella umana da Maria. Per giusta regola il Concilio di Efeso attribuì alla Madonna il titolo Theotòkos, cioè Madre di Dio. Il Concilio di Nicea nel 325, confutando l'eresia ariana dirà che Gesù Cristo è della stessa sostanza del Padre, cioè consustanziale perché generato e non creato».

Quindi è intervenuto il prof. Rocco Giudice che è partito dalla considerazione relativa alla ridotta e, spesso, distorta percezione, quando non vera e propria rimozione, del Natale e del senso di esso nell'attuale società, in cui "le licenze consumistiche si sommano ai divieti politicamente corretti del multiculturalismo come religione civile ufficiale". «Dimenticando, così, che ogni tradizione inizia come rivoluzione, - ha continuato il prof. Giudice - che all'origine si trova, spesso, l'intuizione e la fede di un gruppo ristretto o di un solo uomo: San Francesco, nel caso, cui si deve una svolta antropologica che ha segnato tutta la cultura successiva. A lui si deve, col "Cantico di frate Sole", la nascita della poesia italiana come fusione di elementi lessicali, colti, popolari da cui sono rampollati il plurilinguismo e il pluralismo degli stili proprio di Dante, che gli fu devoto, così come l'altra grande figura del periodo, l'imperatore Federico II, cui si deve un primo embrione di Stato moderno, che volle essere sepolto indossando il saio di terziario francescano. E a San Francesco, alter Christus, col presepe vivente di Greccio, si deve il "battesimo", insieme, dell'arte nuova, 'nata' con le immagini della Natività e la scoperta dell'umanità di Dio e così, divinamente, dell'umanizzazione dell'uomo. L'ordine dei frati Minori si è fatto promotore di questa rivoluzione culturale scritturando gli artisti migliori reperibili sulla piazza. Pietro Cavallini, Cimabue, Giotto». Successivamente, il prof. Giudice ha ripercorso, in modo schematico, per ragione di tempo, la parabola da Pietro Cavallini, cesura fra l'arte legata ai moduli iconografici bizantini e la fioritura dell'arte rinascimentale, a Botticelli e alla sua "Natività mistica", passando dalla "Natività" di Andreij Rublev all'"Adorazione dei Magi" di Gentile da Fabriano e del primo Botticelli, sino alla "Natività" di Caravaggio, trafugata all'oratorio di San Lorenzo a Palermo nel 1969. Il prof. Giudice, nell'esaminare per cenni la "Natività mistica", ha preso spunto dai versi di T.S. Eliot tratti dal "Viaggio dei Magi": "Ci trascinarono per tutta quella strada/per una nascita o per una morte?". Giudice ritiene che il carattere straordinario di quest'opera ingiustamente trascurata o negletta, come tutto l'opera dell'ultimo Botticelli, si possa riassumere proprio in questo: la Natività come "Morte di Dio", che vede gli uomini condotti a forza alla salvezza, quasi essa fosse una punizione per scontare il sacrilegio che Dio sconta su di Sé per amore di chi solo così è reso degno di questa vita e dell'altra, del paradiso perduto e della terra promessa. In conclusione, alunni e docenti hanno partecipato ad una vera lezione di spiritualità, d'arte, di cultura e di festa. Buon Natale a tutti!

Angelo Battiato








Postato il Mercoledì, 21 dicembre 2016 ore 07:30:00 CET di Angelo Battiato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi