Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486192829 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1281 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
1029 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
791 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
751 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
714 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione
·Autonomia differenziata, la partita è aperta
·Al Governo si gioca a spaccare la scuola ed il paese
·Concorso presidi annulllato, Bussetti si dimetta
·Educazione Civica dibattito al senato il 13 giugno


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: I 'pacchi' di Natale di noi precari!

Redazione
Mancano pochi giorni al Santo Natale ma per i precari storici della scuola italiana, sotto l'albero, non ci saranno che i "pacchi" che questo Governo ha confezionato con tanta cura. Una parte di noi,  "veri" precari, è rimasta esclusa dal piano straordinario di assunzioni che, secondo le favole raccontate al Paese dal Governo Renzi, avrebbe dovuto azzerare il precariato scolastico, favole che hanno mistificato la realtà persino nei confronti dell'Europa, che ha ritirato la procedura di infrazione contro lo sfruttamento del precariato, "abboccando" ai piani di stabilizzazione del Governo.
Ma diverse decine di docenti precari anche quest'anno stanno lavorando nelle scuole di ogni angolo del Paese, visto che il Governo ha dovuto assumerli per garantire il regolare servizio scolastico dalle graduatorie d'istituto, quelle graduatorie non contemplate dal piano di assunzioni straordinario perché, secondo il MIUR, sono composte da docenti che "devono essere valutati" prima di poter insegnare.

Peccato però che in classe, tutti i giorni, da settembre, questi precari ci siano ritornati, in un balletto di nomine e rinomine, dovuto al fatto che l'amministrazione, incapace persino di condurre procedure di aggiornamento in tempi decenti, non ha voluto attribuire incarichi a tempo indeterminato in considerazione del reale fabbisogno delle scuole a chi, pur in presenza di titoli e servizio pluriennale, non era nelle famigerate GAE. E in servizio, questi precari a "tempo indeterminato" ci sono senza nemmeno percepire lo stipendio, primo "regalo" del Governo, perché la copertura economica tanto millantata dall'esecutivo, è stata come una coperta corta, insufficiente a garantire che il sistema scolastico funzioni, a partire dalla retribuzione di chi lo mantiene in piedi.

Ma di pacchetti da scartare i precari ne avranno altri, probabilmente, a sorpresa, come l'inutile e costoso concorso, riservato ai precari suddetti, a chi, quindi, è già stato ampiamente oggetto di esami e di valutazioni, come i docenti abilitati di II fascia. Abilitati al pari dei loro colleghi assunti a tempo indeterminato solo con procedure diverse, perché diverse sono le leggi che, stratificandosi in oltre dieci anni di fantasiosi ed "epocali" cambiamenti,  hanno definito i percorsi abilitanti. E questo concorso inutile, che servirà solo a falcidiare persone e a filtrare solo una parte di precari, sarà svolto mentre i docenti sono in servizio, a pieno titolo, per tutto l'anno scolastico in corso, svolgendo quelle mansioni per cui saranno valutati. Lavorare senza stipendio e prepararsi per un concorso su temi e metodi già oggetto di numerose prove ed esami, per continuare a fare ciò che si sta già facendo: il docente. E' decisamente paradossale e vergognoso!

Scartando ancora, arriviamo al "pacco" per i docenti della III fascia, che come i colleghi appena citati, svolgono il loro servizio, anch'essi in maggioranza senza stipendio da settembre, a pieno titolo e con piena responsabilità. Questi docenti però non potranno nemmeno partecipare al concorso, che li dovrebbe selezionare per svolgere il lavoro che svolgono già, ma il concorso è loro precluso e si trovano a mendicare un percorso abilitante riservato, senza sbarramento, in virtù del servizio prestato. Non è eccessivo parlare di elemosina, se il MIUR dovesse decidere di disporre nuovi PAS, chiesti da più di un anno dai docenti con oltre tre anni di servizio, corsi a pagamento che, forse, potrebbero aprire le porte di un prossimo concorso. Forse, perché in Italia, da oltre dieci anni, ognuno cambia le carte in tavola con una superficialità che lascia disarmati. Nei mesi passati, un richiamo alla razionalità e al buon senso è stato fatto da tutti i rappresentanti delle associazioni e dei gruppi di precari che, in virtù delle discriminazioni subite, si sono aggregati ricercando convergenze sempre più proficue, a dispetto delle diversificazioni che la politica ha utilizzato talvolta in maniera strumentale, per aumentare spaccature e conflittualità. Ma le nostre suppliche, non hanno fatto altro che aumentare l'arroganza e la vanità di molti dei politici contattati che sembra non abbiano altra ambizione che esercitare il loro potere senza preoccuparsi se si calpestano prìncipi costituzionali, equità e diritti.

Basta mendicare attenzione e considerazione! Noi precari delle graduatorie d'istituto, sebbene il Governo creda di aver vinto la partita con l'approvazione della legge 107, daremo una bella stoccata al MIUR e poiché la stessa legge 107 è già stata disattesa, a partire dalla data del concorso e della promessa di curare la scuola dalla "supplentite", crediamo si possa ancora e si debba correggere il tiro. E lo faremo senza bussare porta a porta, ma mobilitandoci, già subito dopo le feste, per dimostrare al Paese che più di qualcosa non va nella riforma del sistema scolastico, a partire dalla grave discriminazione subita dei docenti delle graduatorie d'istituto, dal mancato pagamento degli stipendi, dal bando di un concorso inutile, umiliante e che serve a stabilizzare i precari non subito, come l'Europa aveva imposto ma nel prossimo triennio, in modo da poterli fruttare ancora per un pochino.

Valeria Bruccola
adida.associazione@gmail.com





articoli correlati




Postato il Martedì, 22 dicembre 2015 ore 01:30:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi