Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 481510886 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2019

Il saluto alla cara prof.ssa Caterina Ciraulo
di a-battiato
934 letture

#Maturità2019, online le commissioni d’Esame Motore di ricerca sul sito del MIUR
di m-nicotra
737 letture

Il Certamen 'Giustino Fortunato', vinto dal Liceo Artistico Emilio Greco, di Catania
di a-battiato
681 letture

Manifestazione finale 'Legalità in arte ... Oltre 100 passi...verso la Legalità' all'Istituto Comprensivo Statale Santa Venerina
di m-nicotra
670 letture

Cosa ne penso della politica. 60 ragazzi sindaci della Sicilia a Maletto per il primo raduno regionale
di g-aderno
646 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Il Majorana - Arcoleo di Caltagirone sulla Nave della Legalità il 22 e 23 maggio
·Il possibile nuovo volto della scuola dell’autonomia, al convegno nazionale al Campus Universitario di Matera
·L’insegnante e il dirigente scolastico nella scuola dell’autonomia tra didattica, governance e progetto culturale - Convegno a Matera 14 e 15 marzo
·Seminario per docenti 'Famiglie, scuole, servizi e nuove tecnologie'
·L’apprendimento dell’inglese come gioco. A Didacta un metodo sperimentale basato su tecnologie e movimento del corpo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Learning World: Erasmus Plus: una reale opportunità di formazione internazionale per i docenti dell’Istituto Rapisardi di Paternò

Istituzioni Scolastiche
Erasmus + Key Action 1: il nuovo programma che organizza e disciplina la mobilità individuale, una grande opportunità di studio all’estero per  studenti e professori. Quando si pensa ai programmi Erasmus, immediatamente pensiamo ai giovani studenti universitari come accadeva nel bellissimo film ‘’L’appartamento spagnolo’’, ma dal 2014-2015, a rimettersi in movimento oltre agli studenti sono i docenti, che si trasferiscono all’estero per imparare soprattutto una nuova lingua, opportunità colta al volo a seguito dell’approvazione del progetto, da un gruppo di docenti, dallo staff di presidenza e dal personale di segreteria e dal Dirigente prof. Egidio Pagano dell’Istituto M. Rapisardi di Paternò, una scuola con diverse proposte formative, indirizzo classico, tecnico, scienze umane ed economico-sociale, il Programma di mobilità dell’Unione Europea «Erasmus plus» è una vera e propria porta spalancata sul mondo per gli insegnanti in mobilità per studio e sviluppo professionale all’estero.

Il programma ha preso avvio la scorsa estate, con un gruppo costituito da docenti di diverse discipline, il personale di segreteria e il dirigente, che si è recato nel Regno Unito, tra le sedi scelte, Oxford patria della cultura umanistica e sede universitaria di prestigio mondiale, Londra, Edimburgo, Norwich, per seguire un corso di inglese di due settimane, per l’acquisizione di competenze linguistiche di livello A2/B1 e corsi metodologico-didattici per i docenti di lingua inglese.
- Esperienze entusiasmanti in full immersion a stretto contatto con studenti e insegnanti provenienti da tutto il mondo, che hanno reso possibile la formazione non solo per l’apprendimento e potenziamento della lingua inglese, ma anche l’osservazione di nuove metodologie didattiche in ambienti di apprendimento flessibili, che hanno anche acceso la motivazione e l’entusiasmo degli insegnanti -  come sottolinea Daniela Maugeri, docente di lingua inglese e referente del progetto Erasmus Plus KA1 dell’istituto.

Il Rapisardi, entra in rete con altre autorevoli scuole europee, il Dirigente Egidio Pagano è fermamente convinto che – Grazie ad Erasmus plus  i docenti avranno un’opportunità eccezionale di crescita professionale, mentre ai nostri alunni offriremo un’esperienza formativa unica  che consentirà il confronto con  scuole e studenti europei nell’ottica dell’internazionalizzazione della scuola -
Il gruppo dei 16 docenti, coordinato dallo staff Erasmus costituito dai docenti Tomasello Giuseppe, Rosario Scalia e Daniela Maugeri, hanno lavorato ad un progetto che costituisce un esperienza formativa in servizio di grande valenza pedagogico-didattica. Erasmus+, accresce notevolmente i processi di internazionalizzazione della scuola,  il programma articolato in attività chiave (dette key actions), tra cui due interessano in particolare la mobilità ai fini formativi di dirigenti, docenti e studenti delle scuole europee, l’obiettivo della mobilità individuale è quello di investire sui docenti, per migliorare le competenze, acquisire maggiore comprensione delle politiche in materia di istruzione in Europa.

La partecipazione al bando e il relativo finanziamento Erasmus+ KA1, per il quale l’Istituto Mario Rapisardi è referente per Catania e provincia, sono stati finalizzati  non solo al miglioramento delle competenze linguistiche ma, anche a contribuire al miglioramento dell’organizzazione scolastica avvalendosi di modelli educativo-formativi, guardando ad un orizzonte europeo che travalica la realtà locale e nazionale, nell’intento di avviare così un processo essenziale per migliorare il livello qualitativo dell’insegnamento e del servizio, con una ricaduta didattica ed educativa sull’utenza e, di conseguenza, sul territorio  di Paternò sede del Liceo Classico e di  Biancavilla sede del Liceo delle Scienze umane e Istituto Tecnologico.

Grazie a questa opportunità, i docenti hanno avuto l’occasione di perfezionare le proprie competenze linguistiche e di acquisire nuovi metodi, idee e stimoli nel campo della didattica e sviluppare materiale utile al lavoro in classe, come conferma la recente inchiesta di Intercultura, i docenti in mobilità cambiano  anche il modo di fare lezione, in un’ottica “global” sono più aggiornati e innovativi, maggiormente inclini a sperimentare metodi di insegnamenti alternativi ed efficaci.

Come il modello osservato a Oxford presso ISIS School, una diversa modalità di gestione della eterogeneità dei livelli del gruppo-classe, con un approccio didattico sempre  ‘creativo’, caratterizzato da un trattamento contestuale dei bisogni in cui clima e relazione sono fondanti, dove come riferisce una docente di filosofia, -  il “what” viene sostituito con il “how”,  strategia didattica che richiede ai docenti di concentrare l’ attenzione e la programmazione non sui contenuti, sul “che cosa” i ragazzi imparano, ma sul “come” lo imparano, il che implica un forte ridimensionamento del nostro ruolo di docenti come fonte di conoscenza, come distributore di contenuti, per sostituirlo con quello di esperto organizzatore e costruttore di processi che permettano l’acquisizione di conoscenze in maniera autonoma.

Il gruppo dei sedici insegnanti riferisce che tutti i formatori dei vari college frequentati, si sono dimostrati molto attenti al processo e a recepire tutti i segnali che i corsisti inviavano, integrando i bisogni che via via emergevano, sviluppando strategie di azione finalizzate all’integrazione dei vari bisogni. Nella pratica, l’eterogeneità è spesso stata gestita integrando le differenze con lavori in coppie di livello diverso, secondo le modalità di lavoro dell’insegnamento in peer teaching, che si è rivelata soddisfacente per gli esiti sull’apprendimento, sul consolidamento della relazione, grazie al clima di solidarietà e coinvolgimento, sulla motivazione e sviluppo di qualità dinamiche, costruite con specifiche azioni di sviluppo e potenziamento della persona volte al rafforzamento dell’autostima.

La rilevazione dei bisogni registrata al momento dell’accoglienza è diventata un fattore dinamico nel senso che i bisogni sono stati registrati attraverso indizi e gestiti durante il corso, il carico di lavoro quotidiano veniva alleggerito  prevedendo all’interno della settimana ore di programma ‘’social’’ con attività ricreative e culturali che implementavano la comunicazione in situazioni culturali varie e interessanti.
L’esperienza Erasmus+ per i docenti del Rapisardi, si colloca  nel quadro di una formazione continua, in cui il docente al seguito di tale opportunità abbia sempre occasione di utilizzare le competenze acquisite nel suo insegnamento, ma anche di continuare a mantenerle e approfondirle, approfittando di iniziative analoghe di mobilità e di rete transnazionale.
Esperienza incastonata all’interno della significativa vision del Rapisardi che continua con successo a progettare iniziative di rete europee, per mettere in comune le esperienze didattiche e continuare a crescere come comunità di apprendimento.

prof.ssa Giuseppina Rasà
giunir@gmail.com







dello stesso autore




Postato il Sabato, 14 novembre 2015 ore 02:00:00 CET di Giuseppina Rasà
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi