Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 472464570 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2019

Bandito il concorso per 2004 posti di Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi (ex segretari) nelle scuole statali. Domande entro il 28 gennaio 2019
di m-nicotra
584 letture

Prorogata la mostra didattica itinerante su Van Gogh
di m-nicotra
571 letture

Lettera a Francesco Merlo
di a-palumbo
567 letture

La cucina Thaillandese si aggiudica il primo premio del contest 'Intercultura a tavola' organizzato dell’alberghiero di Caltagirone
di m-nicotra
540 letture

Il governo colpisce il Centro-Sud e premia chi tassa gli studenti
di m-nicotra
470 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: Finalmente il Precariato fa notizia!

Sindacati
La sentenza europea, pubblicata ieri dalla Corte di giustizia dell'Unione europea, aveva generato molte aspettative, nei docenti della scuola pubblica statale, oggi ripagate. Viene stabilito, in modo inequivocabile e definitivo, che lo Stato italiano, attraverso la sua Amministrazione, ha abusato di contratti a termine nel pubblico impiego e, nello specifico, in ambito scolastico, per anni ed anni. Il Ministro Giannini si è subito premurata di rispondere pubblicamente con una nota, nella quale, con tono "rassicurante", sminuisce immediatamente la portata della sentenza, asserendo che i contenuti del futuro decreto del Governo sono "anticipatori rispetto a quello che ha indicato la Corte europea". Caro Ministro, non è affatto così, e da quando ha varato il suo progetto, noi precari storici, assunti dalle graduatorie d'istituto, lo abbiamo detto tante e tante volte.

Lei, mistificando di fronte l'opinione pubblica, la fisionomia di quanti hanno garantito per oltre dieci anni il regolare funzionamento della scuola statale, ha parlato di "supplenze brevi e temporanee", soltanto per sostenere la "bontà" di un progetto che intende, sulla carta, assumere i precari delle GAE, disconoscendo tutti gli altri, quelli delle graduatorie d'istituto appunto.
Premesso che la Corte di giustizia rimanda ai giudici nazionali per la concreta attuazione delle indicazioni interpretative fornite, possiamo già asserire che nella sentenza si chiarisce come sia determinante il tipo di contratto sottoscritto, la durata e la sua reiterazione, senza riferimento ai bizantinismi, di tradizione tutta italiana, di fasce di reclutamento diversificate a seconda dell'esito politico.

Nei prossimi giorni, una volta studiata a fondo la sentenza, sapremo indicare le strade per far valere i diritti di tutti quei precari della scuola: insegnanti, personale ATA e dirigenti scolastici incaricati, che da anni subiscono lo sfruttamento dell'amministrazione pubblica, senza alcuna tutela sindacale.
Oggi la musica cambia e, nonostante il MIUR stia già mischiando le carte a sostegno della bontà del suo progetto politico, ancora una volta manipolando numeri, definendo precari gli iscritti in GAE anche senza un solo giorno di servizio, promettendo un costosissimo concorso pubblico che dovrebbe "regolarizzare" la situazione, siamo convinti che il "gioco" sia appena iniziato.
Due sono le costatazioni che vorremmo condividere a conclusione di questo breve commento: la prima è che il Ministero dell'Istruzione non è disponibile a retrocedere nonostante le evidenti disfunzioni passate presenti e promesse; la seconda è che il ricorso, come più volte abbiamo sostenuto, è diventato un imprescindibile strumento politico, necessario a ripristinare giustizia e legittimità.

Adida non si limiterà a cercare un confronto con le istituzioni, ma intraprenderà tutte le strade necessarie a garantire la tutela dei diritti di tutti i precari: di prima, seconda e terza fascia della Graduatoria d'Istituto, che si trovino nelle condizioni di sfruttamento stabilite dalla sentenza europea.
Quando iniziammo il nostro percorso di affermazione professionale, eravamo soli; oggi molte associazioni, e persino le organizzazioni sindacali, si sono "accorte" che qualcosa nel modo di trattare i precari storici delle graduatorie d'istituto così come non andava allora continua a non andare oggi. Persino i media se ne sono accorti.
Da ieri, radio, televisione e stampa hanno dato un risalto impressionante alla batosta arrivata dall'Europa, anche se ci aspetteremmo un'informazione che fosse veramente dentro al problema e sapesse porre le vere domande; una tra tutte: "Chi pagherà tra i funzionari per questi errori?"

Quattro anni fa, quando chiedevamo di dare visibilità alla nostra vicenda umana e professionale, nonché dannosa per il sistema scolastico nazionale, giornalisti e redazioni sostenevano che la nostra situazione "non faceva notizia"... Finalmente il precariato "fa notizia" e forse, per la prima volta, siamo usciti da quell'invisibilità in cui le istituzioni chi hanno relegato per anni.

Valeria Bruccola
Presidente Associazione Adida








Postato il Sabato, 29 novembre 2014 ore 08:30:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi