Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 495513429 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicitą
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e societą
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli pił letti del mese
febbraio 2020

Lettera aperta alla Ministra Lucia Azzolina
di m-nicotra
3763 letture

'Agata, Vergine e Martire' di Pino Pesce al Teatro Sangiorgi di Catania. Una sacra rappresentazione multimediale fra medievalitą e contemporaneitą
di m-nicotra
1306 letture

Francesco Paratore Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto 'Gabelli' di Misterbianco. I Commissari: lodevole iniziativa che dovrą coinvolgere tutte le scuole.
di a-oliva
1303 letture

Cara Lucia Azzolina, prima che diventassi ministro, eri d’accordo su tutto quello che ho scritto in questo articolo. Oggi lo sei ancora?
di m-nicotra
1300 letture

Io non sono cosģ cattivo. Questo personaggio mi fa stare male. Non mi piace anche se lo interpreto. La banalitą del male!
di m-nicotra
1255 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganą
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasą
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e societą
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilitą
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilitą
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Universitą
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Regionale
Ufficio Scolastico Regionale

·Provvedimento di assegnazione delle sedi ai Dirigenti scolastici Sicilia neo assunti dal 1/9/2019
·Conferimento nuovi incarichi dirigenziali con decorrenza 1.09.19 – Decreto del Direttore Generale per il personale scolastico n. 1259 del 23 novembre 2017- Convocazione per la sottoscrizione del Contratto
·Personale docente di scuola secondaria di I e II grado - Convocazione per incarico a T.I. da concorsi regionali
·Avviso espressione di preferenza delle sedi di dirigenza scolastica
·Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilitą dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritč e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e societą: Varese, un genitore protesta e fa saltare la benedizione natalizia a scuola

Rassegna stampa
E' accaduto a Tradate. La lettera-diffida del papà in questione puntava sul fatto che tutto sarebbe avvenuto all'interno del normale orario scolastico. "La legge lo vieta" dice al fatto.it. Contro di lui polemica bipartisan.lagana.

“A seguito di richieste specifiche di divieto di atto liturgico nelle scuole, viene sospesa la benedizione natalizia”. Inizia con queste parole l’avviso inoltrato il 6 dicembre agli oltre mille alunni dell’istituto comprensivo statale Galilei di Tradate, una cittadina di 18mila abitanti in provincia di Varese. L’appuntamento con la benedizione natalizia è stato sospeso dopo che, nei giorni scorsi, preside e consiglio di istituto hanno ricevuto una puntuale richiesta da parte del papà di una alunna. Tutto è iniziato i primi giorni di dicembre, quando i genitori hanno ricevuto, per i loro figli, la richiesta di autorizzazione a partecipare alla benedizione con il parroco in orario scolastico. Secondo quanto previsto dalla scuola, chi non avrebbe accettato la benedizione sarebbe rimasto in classe per il tempo necessario. “Questa soluzione ci è sembrata fuori dal mondo – spiega Elia Bogani, il genitore che ha sollevato il caso – da atei laicisti io e mia moglie ci siamo interrogati su cosa fare. Abbiamo scelto di difenderci da questa ennesima clericalata”.

Bogani ha così scaricato dal sito dell’Uaar (Unione degli atei e degli agnostici razionalisti) il modello di diffida da inviare al consiglio di istituto: “Non abbiamo mandato tale e quale, abbiamo modificato la diffida in una normale lettera di richiesta, citando le fonti normative, per sollevare la questione e far presente che la scuola si stava apprestando a compiere un atto vietato dalla legge, chiedendo quindi di annullare o posticipare l’evento fuori dall’orario scolastico”. Alla richiesta di Elia Bogani aveva risposto la preside, Paola Tadiello, cercando di giustificare la posizione della scuola: “Si tratta in sostanza di una lieve modulazione dell’orario di religione che viene proposto in forma collettiva, solo per questa occasione, effettuando la lezione di religione con l’invito del parroco come esperto e con atto di culto su richiesta dei genitori”. Poche ore più tardi il presidente del consiglio di istituto, Vito Nigro, riconosce invece la fondatezza dei rilievi sollevati da Bogani, aprendo il caso che si è concluso con la sospensione della benedizione.

Il tutto, come si può immaginare, ha sollevato un vespaio di polemiche. Il papà in questione è stato bersagliato di critiche bipartisan da parte di genitori e politici locali. Attacchi più o meno politicamente corretti, più o meno argomentati: “Abbiamo chiesto che venisse rispettata la legge – spiega Bogani – ma ce ne stanno dicendo di tutti i colori. Sui social network è in atto una vera e propria lapidazione mediatica. Sono convinto di non essere l’unico a pensarla così, molti magari non si esprimono per paura di danneggiare i propri figli”. Critiche sono arrivate anche dall’assessore all’istruzione, Andrea Botta (Pd): “Sono molto dispiaciuto per la cancellazione della benedizione natalizia: era una tradizione che si ripeteva da anni e non aveva mai dato fastidio a nessuno”, poi solidarizza con la dirigente scolastica che “di fronte ad una possibile denuncia di un genitore si è trovata a dover sostituire la benedizione con uno scambio di auguri a cui parteciperò con molto piacere per mostrare l’affetto di tutta l’Amministrazione ai bambini e alle maestre delle scuole cittadine. Le sentenze e le leggi vanno rispettate, si sa, ma ciò non toglie il dispiacere per la cancellazione della benedizione a cui avrebbero partecipato la maggioranza dei bambini”.

da www.ilfattoquotidiano.it









Postato il Giovedģ, 12 dicembre 2013 ore 07:00:00 CET di Filippo Laganą
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternitą dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi