Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 489193174 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
ottobre 2019

Domenica 6 ottobre Lungomare Fest per l’intera giornata all’insegna della solidarietà.
di a-oliva
764 letture

Richiesta pubblicazione Avviso selezione Esperti - PON Competenze di base - II edizione
di m-nicotra
655 letture

Proposta formativa Competenze Digitali e Certificazioni ECDL-AICA per il PON Avv. Prot. 26502 “CONTRASTO ALLA POVERTÀ EDUCATIVA”.
di a-oliva
575 letture

Personale ATA - Elenco definitivo Assistenti Amministrativi disponibili alla copertura dei posti vacanti del profilo di D.S.G.A. – A.S. 2019/2020
di a-oliva
573 letture

Grazie Nicholas
di a-oliva
567 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Attenti al lupo: Alla dott. Milena Gabanelli - richiesta di servizio su scuole paritarie religiose e laiche che non pagano gli stipendi ai prof in cambio del punteggio

Opinioni
Alla c.a. della giornalista Milena Gabanelli – conduttrice trasmissione Report - Rai

Gentile giornalista dott.ssa Milena Gabanelli,
sono un insegnante e giornalista, recentemente ho creato un gruppo su Facebook con il nome scuolapubblicastatale, un gruppo in difesa della scuola pubblica statale apartitico e senza indirizzi politici. In poco tempo il numero degli iscritti ha superato i 5.000 utenti e sono arrivate diverse richieste da parte dei docenti iscritti. La prima in assoluto è stata quella di denunciare le scuole paritarie religiose e laiche, in Italia, che in cambio del punteggio non pagano gli stipendi ai prof, addirittura gli fanno firmare la busta paga senza poi di fatto pagarli, tenendoli sotto scacco minacciandoli essendo complici in qualche modo...

In altri casi gli insegnanti vengono pagati 5 euro lordi all’ora, tipo call center a fronte di 24 -36 ore settimanali.

Ho provveduto ad informare questa mattina (28 giugno 2013) la Guardia di Finanza di Roma, mi hanno risposto che ogni docente deve compilare un modulo di esposto e presentarlo all’ufficio territoriale di competenza, naturalmente molti colleghi che hanno denunciato nel gruppo e in privato il fatto, hanno paura di esporsi perché potrebbero ricevere minacce verbali e fisiche dai gestori di queste scuole.
Insomma la situazione è gravissima.

Ho inviato al Ministro prof.ssa Maria Chiara Carrozza la cartina con le provincie nelle quali ci sono le scuole paritarie, spiegando questa piaga che colpisce il sistema Italia ma non ho ricevuto risposta.

Ricordo che il Ministro Carrozza, subito dopo il referendum di Bologna, alla luce della vittoria dei voti a favore della scuola pubblica statale, aveva invece spiegato l’importanza delle scuole paritarie nel tessuto culturale italiano, visto che secondo lei queste strutture sono necessarie ad accogliere alunni perché c’è carenza nelle pubbliche statali.

Io non voglio fare un discorso puramente politico, sbaglierei perché non è questa la sede e non voglio strumentalizzare questa criticità del sistema dell’Istruzione Italia, indicando nel Partito Democratico l’unico vero responsabile, perché purtroppo è un sistema che coinvolge tutti i partiti politici.

Le scuole paritarie laiche e religiose pubbliche, per avere i finanziamenti dallo Stato, devono presentare formale richiesta c/o agli assessorati cultura, formazione e istruzione dei comuni, provincie e regioni.
E’ chiaro che quell’assessorato diventa poi complice con la scuola alla quale ha concesso fondi e finanziamenti pubblici, se non controlla o peggio ancora è d’accordo con il sistema mafioso.

Sappiamo benissimo che molte scuole paritarie pubbliche sono serie, definiscono e realizzano un ottimo piano didattico nei confronti dei propri studenti con docenti abilitati che vengono retribuiti in modo corretto ma ce ne sono altrettante che invece hanno una gestione mafiosa e che trattano i docenti come schiavi, i quali pur di acquisire il punteggio e salire in graduatoria statale, sono disposti a tutto.

Lo so, per alcuni insegnanti è un circolo vizioso, diventa come una droga, da un lato piangono perché si sentono sfruttati e dall’altro non vogliono essere scavalcati da una collega, sono disposti ad insegnare per poter acquisire il punteggio e dopo tanti anni pretendono il posto che ovviamente lo Stato non gli può garantire perché non hanno un’abilitazione, non hanno vinto il concorso e soprattutto perchè in questa fase i tagli del personale nella scuola pubblica statale superano le assunzioni.

Una mia piccola considerazione personale: non sarebbe giusto da un punto di vista etico, professionale e di merito. Parliamo continuamente di meritocrazia ma sempre rivolto agli altri ma mai verso noi stessi… allora giro la frittata… questi docenti, che accettano di essere collusi con il sistema mafioso delle scuole paritarie religiose e laiche che non pagano, scavalcano con il loro punteggio acquisito illegalmente, nelle graduatore delle scuole pubbliche statali i colleghi insegnanti, che per meriti scolastici stanno facendo sacrifici lavorando a mille chilometri, che… pur di insegnare per piccoli periodi di tempo, abbandonano la famiglia e la propria casa spesso per poche centinaia di euro e mantenuti dai propri genitori.

Gentile dott.ssa Gabanelli, lo so che le questioni che riguardano la scuola non sono spesso di interesse mediatico rilevante, ma l’Italia deve poter contare in un sistema “scuola” pulito, di altissimo livello, ci vuole rispetto verso i docenti, per colori che trasmettono cultura ai nostri figli, alle nuove generazioni.

Il silenzio mediatico su questi problemi “autorizza” e facilita molte scuole paritarie religiose e laiche a vivere nell’illegalità più diffusa sentendosi protetti da voci istituzionali.

Se crede ci siano i presupposti per un servizio giornalistico di denuncia su quanto letto in questa email può contattarmi in qualsiasi momento.

Paolo Latella - insegnante e giornalista Segretario Unicobas Scuola Lombardia
paolo.latella@alice.it








Postato il Sabato, 29 giugno 2013 ore 06:30:00 CEST di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.19 Secondi