Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486159076 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1277 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
1024 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
787 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
746 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
704 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·L’Università di Messina con il corso di laurea in Scienze e Tecnologie della Navigazione approda all’ITT Ettore Majorana di Milazzo
·Fiera Didacta Italia 2019: intervento della Rete Nazionale dei Licei Classici
·Incontro - Gemellaggio Sicilia-Cina. 'Scambiando si impara'
·San Giuvanni Decullatu, un classico martogliano portato in scena dagli alunni del Laboratorio Teatrale dell'I.I.S.S. Majorana - Meucci di Acireale in occasione degli eventi estivi acesi 'Acireale Summer 2019'
·L’ITT Majorana di Milazzo tra le tre sedi nazionali per la certificazione fiso rilasciata da Enac


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Conversazioni sull'educazione di Zygmunt Bauman

Recensioni
La lettura dei saggi del sociologo polacco Zygmunt Bauman è sempre piacevole, per la capacità di comunicare in modo schietto e chiaro, utilizzando metafore illuminanti, nonché originali. In questo saggio d'occasione, sulla scorta di venti brevi conversazioni-riflessioni con Riccardo Mazzeo, un amico intellettuale italiano, Bauman si occupa del ruolo dell'educazione e degli educatori dell'attuale generazione di giovani. Anche in campo educativo, il ruolo dell'Europa futura ha a che fare con i migranti e l'Autore fa subito notare che la loro presenza, in questo mondo multicentrico e multiculturale, presuppone l'inevitabilità di sviluppare in modo permanente e quotidiano l'arte di vivere con essi, tanto più che le nostre scelte, “i nostri doveri di cittadini … vanno di pari passo con i loro diritti” (pag. 14). Dal punto di vista pedagogico, Bauman apprezza Gregory Bateson, soprattutto per la sua identificazione dei tre livelli di apprendimento umano e in proposito le considerazioni qui svolte sembrano persino banali nella loro evidente verità: “per essere preparati (i giovani) hanno bisogno di saperi utili, pratici, concreti, spendibili” (pag. 31). Questo presuppone che la scuola, per essere qualificata, debba essere aperta, diffonda apertura e non chiusura mentale. Con quest'opinione l'Autore intende evitare l'ipersemplificazione della considerazione sull'apprendimento citatagli da Mazzeo e appartenente alla scrittrice Paola Mastrocola. Costei nei tentativi di far apprendere nozioni di letteratura italiana agli allievi, sembra intender l'apprendimento come acquisizione “di tutto ciò che l'insegnante spiega”, tanto da proporre la “libertà di non studiare”. Bauman insiste invece, in educazione, sul concetto di scelta, giacché “non esiste situazione che non presenti più di una opzione” (pag. 34): è quindi indispensabile essere consapevoli della gamma di possibilità che ci circonda, la quale contiene opportunità, oltre che pericoli. L'Autore è quindi sì preoccupato, ma non disperato dell'attuale situazione dell'educazione (e lo dichiara). La critica del sociologo all'attuale società globale fa quindi da battistrada per una “rivoluzione culturale” che Bauman auspica in modo provocatorio: “la depravazione è la miglior strategia della deprivazione”, recita il titolo di un capitoletto del saggio, nel senso che la cultura attuale (liquido-moderna secondo la metaforica e famosa definizione) non è più quella dell'apprendimento e dell'accumulazione, come nelle culture  studiate da storici ed etnografi. “L'arte del surf ha preso il sopravvento sull'arte dello scandaglio”, dice con una bella metafora (pag. 46), con il risultato che l'apprendimento auspicato oggi dalla società è solo quello frettoloso. Infatti “… la fulmineità è il lato più attraente della distruzione … nel nostro mondo ossessionato dalla velocità” (pag.50). Se un tempo la laurea offriva lavori remunerativi, oggi si pensa ai giovani come a un mercato da sfruttare, afferma l'Autore e lo spiega ampiamente come problema politico globale, analizzando in proposito la vicenda recente, del settembre 2011, delle sommosse avvenute a Londra. In queste manifestazioni dai risvolti violenti e tragici, il modo di essere consumatori è stato protagonista: è stato un ammutinamento, non una rivolta, agito da chi si era sentito umiliato dall'esibizione della ricchezza da parte di chi comunque ne negava l'accesso ai cosiddetti consumatori squalificati, cioè poveri e proprio perché poveri, esclusi. L'analisi trasborda a questo punto nella considerazione dello shopping compensativo come una sorta di atto morale del nostro tempo criticato in modo aspro, chiaro e dialettico. Insomma, sono venti capitoletti fruibilissimi, che culminano nell'ennesima diatriba su locale e globale, categorie che Bauman considera in egual modo notevoli, non fosse altro perché costrette a coabitare.

Conversazioni sull'educazione
di Zygmunt Bauman
in collaborazione con Riccardo Mazzeo, Erikson 2012

da Strumenti CRES Manitese






articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Mercoledì, 26 dicembre 2012 ore 18:00:00 CET di Rosita Ansaldi
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.18 Secondi