Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 482010033 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2019

Caldo canicolare, basta con l'esame di Stato tra fine giugno e luglio. Bisogna anticipare l'esame di maturità
di m-nicotra
1693 letture

Il saluto alla cara prof.ssa Caterina Ciraulo
di a-battiato
1269 letture

#Maturità2019, online le commissioni d’Esame Motore di ricerca sul sito del MIUR
di m-nicotra
838 letture

Manifestazione finale 'Legalità in arte ... Oltre 100 passi...verso la Legalità' all'Istituto Comprensivo Statale Santa Venerina
di m-nicotra
815 letture

Il Certamen 'Giustino Fortunato', vinto dal Liceo Artistico Emilio Greco, di Catania
di a-battiato
739 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Il Majorana - Arcoleo di Caltagirone sulla Nave della Legalità il 22 e 23 maggio
·Il possibile nuovo volto della scuola dell’autonomia, al convegno nazionale al Campus Universitario di Matera
·L’insegnante e il dirigente scolastico nella scuola dell’autonomia tra didattica, governance e progetto culturale - Convegno a Matera 14 e 15 marzo
·Seminario per docenti 'Famiglie, scuole, servizi e nuove tecnologie'
·L’apprendimento dell’inglese come gioco. A Didacta un metodo sperimentale basato su tecnologie e movimento del corpo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Didattica: La didattica, nell'insegnamento, è un obiettivo primario. Anche se ci chiamano fannulloni

Opinioni

Durante questi giorni di calura ferragostana, ho trovato il tempo di rivedere alcune mie carte scolastiche. Ed ho riletto dei miei appunti presi ad un convegno sull'insegnamento della Storia al superiore. In particolare ciò che io ho condiviso col relatore prof Antonino Indelicato, allora all'ITIS Archimede di Catania. Leggere cose di 10 anni fa e trovarle di grande rilevanza, al di là dell'effimero, o come dice Orazio: "Exegi monumentum aere perennious". A pochi giorni dall'inizio delle lezioni permettete al vecchio prof, quasi in pensione, di passarvi queste righe senza aggiungere nulla, anche se si presentano in forma schematica, ermetica e quindi un po' criptica. Fatene buon uso.


INSEGNARE IL 900

1. BISOGNO DI FORMAZIONE DEGLI STUDENTI
- Leggere storicamente le esperienze sociali-spaziali-temporali connessi ai loro processi biografici
- Leggere storicamente microprocessi e macroprocessi storici cogliendone le implicazioni reciproche
- Familiarizzare con i saperi e i linguaggi storico-sociali quotidiani e specialistici
- Rileggere criticamente le preconoscenze storiche personali e collettive
- Appropriarsi dei paradigmi storiografici e degli elementi concettuali fondativi delle discipline storiche
- Superare la caduta di coscienza storica e lo schiacciamento su un presente atemporale
- Recuperare i modelli di relazioni umane e sociali ancora validi
-  Sanare i legami fra le generazioni, tra il passato e il presente

2. VALENZA FORMATIVA DELLA STORIA
- Strumento per analizzare e comprendere la realtà complessa del mondo e per orientarsi nella contemporaneità
- Acquisizione dei contenuti, procedure, categorie del sapere storico-sociale per orientarsi nella complessità del reale, problematizzarlo, considrarlo secondo una pluralità di punti vista

3. LO STATO DEI PROGRAMMI
- Nelle varie riforme ( media, elementare, ITI, ITC, Professionali...) manca un disegno organico, una proposta organica di continuità
- Spesso i programmi appaiono velleitari in rapporto al monte ore disponibili
- Si assiste al tentativo di spostare l'asse da una forma tradizionale di insegnamento-apprendimento
(contenuti fissi, lezione frontale, il manuale, l'interrogazione...) ad una forma innovativa di insegnamento-apprendimento che si prenda cura del metodo ( programmi qualitativi, riduzione dei contenuti, finalità e obiettivi al primo posto, scansione, indicazioni didattiche, modalità e verifiche, scelta responsabile, risultati attesi...)
- Continua a prevalere una prassi didattica sorretta da una manualistica e da una prassi accademica che
continua a ritenere insegnabile una storia che non ha coerenza né con i parametri della stessa ricerca nè con i bisogni formativi degli studenti

4. CONCEZIONE TRADIZIONALE
- La storia è una descrizione narrativa, lineare di fatti e di avvenimenti
- La didattica è un "raccontare" la storia generale (fatti) in una sequenza cronologica (prima/dopo)
                        è usare strategie didattiche passive (spiegazione/ripetizione)
                        è valutare in modo sommativo i prodotti dell'apprendimento (quantità)
                        è carente di articolazioni in vista di finalità e contenuti
                        è carente di attenzione alla gradualità dei processi di apprendimento
- Vi è una assenza di problematicità/criticità, perché le abilità sono spesso verbali, mnemoniche, ripetitive
- Gli esiti e i risultati formativi sono spesso deludenti

5. MODELLO TRASMISSIVO DELL'INSEGNAMENTO
    Conoscenza storiografica_ Riduzione manualistica_ Insegnante_Conoscenza parafrasata_Studente_Riproduzione della conosenza_Mancata esplicitazione e padronanza degli strumenti cognitivi

6.COMPRENDERE LA STORIA
Cosa non è: Conoscere i fatti e ripetere e pronunciare giudizi di altri
Cosa è: Un processo attivo attraverso cui lo studente trasforma la conoscenza storigrafica e se ne appropria sotto forma di un complesso di informazioni (che cosa), di schemi procedurali (come), di conoscenze operative (come si fa), in modo da poterli riutilizzare e gestire in contesti nuovi e diversi
A ciò serve.
La conoscenza storica è un insieme di strumenti per comprendere, cioè: selezionare, interpretare, organizzare i dati della realtà complessa utilizzando i metodi e procedure cognitive intenzionali

7.CONCEZIONE RINNOVATA
La storia = societò umane come sistema di fattori in relazione dinamica che determinano strutture complesse scandite da tempi storici diversi
La didattica = tematizzare, problematizzare, analizzare, clasificare, ipotizzare, mettere in relazione, scegliere, interpretare, verificare, modellare, determinare tempi diversi, confrontare, concettualizzare...
- Centralità del soggetto in formazione
- Passare da una presunta competenza quantitativa al riconoscimento (e alla scelta) di rilevanze e nuclei fondanti
- Scegliere con criteri storiografici e didattici intenzionali
- Utilizzare registri differenti passando dalla storia alle "Storie" (Dimensione tempo spaziali, oggetti, problemi)
- Organizzare percorsi modulari

8. RUOLO DELL'INSEGNANTE DI STORIA
L'insegnante non è un mediatore tra una presunta storia generale e gli allievi
                        è mediatore fra il sapere storico e l'elaborazione storiografica e le esigenze formative degli alunni
Questa mediazione si fonda su una concezione della storia-materia come rapporto organico e "triangolare" tra  (a) Obiettivi formativi e disciplinari
                               (b) Contenuti e approcci storiografici
                               (c) Strategie didattiche

9. ELEMENTI DELLA FORMAZIONE
- Approfondimenti disciplinari (Contenuti, risultati della ricerca, metodi della ricerca, riflessione epistemologica
- Riflessione pedagogico-didattica (Rapporto insegnamento/apprendimento, stili cognitivi, motivazione, gestione delle relazioni, conduzione di gruppi, lettura dei bisogni formativi, individuazione delle finalità e degli obiettivi
- Competenze professionali operative (Gestione della comunicazione, progettazione didattica nel costruire curriculi/ selezionare temi e contenti/ organizzare sequenze modulari/ utilizzare strategie differenziate/ costruire esercizi prove di verifica, valutazione prodotti, valutazione processi per individuazione dei punti forza/debolezza della propria progettazione

10. LINEE FONDANTI DEL PROGETTO
- Contenuti: Rinnovamento didattico dell'insegnamento della storia attraverso l'acquisizione di una corretta metodologia di approccio alla contemporaneità e il riesame critico dello statuto epistemologico delle discipline e la rivalutazione delle categorie storiche
- Impianto organizzativo: Elaborazione di un modello "leggero" attraverso la centralità del docente della classe, della scuola, del territorio; la valorizzazione delle esperienze. la ricognizione e il collegamento delle risorse, il rispetto delle diverse tipologie scolastiche

11.STRUTTURA ORGANIZZATIVA TERRITORIALE
- Commissioni provinciali di studio per la rilevazione dei bisogni formativi, la ricognizione delle risorse, la promozione delle iniziative, la programmazione, il controllo dei processi, il coordinamento, la partecipazione di seminari nazionali7decentrati
- Reti di scuole (in orizzontale e verticale)
- Istituti polo: sedi di autoformazione, confronto di esperienze, raccolta e utilizzo dei materiali
- Equipes tutoriali con ruolo di assistenza al processo di autoformazione, promozione di formazione, attenzione ai bisogni formativi, collegamento tra i diversi soggetti.

Giovanni Sicali
giovannisicali@gmail.com









Postato il Lunedì, 22 agosto 2011 ore 17:08:20 CEST di Giovanni Sicali
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi