Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483710264 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4274 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1431 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
827 letture

A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania
di m-nicotra
747 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
687 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Catania ritorni la città delle mille fontanelle di acqua corrente
·Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
·Convegno nazionale sul middle management nella scuola italiana
·Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
·Emanuele Navarro della Miraglia nel centenario della sua morte e 140 anni dopo la pubblicazione de 'La Nana' il primo romanzo del Verismo italiano


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Consorzio: Perchè il “Merito” non sale in cattedra? Forse perchè regna la ''mignottocrazia''?

Opinioni
Da un editoriale di Andrea Ichino del Sole 24 Ore di mercoledì scorso, emerge lo stupore e il rammarico del Professor Ichino riguardo il fatto che nelle scuole di alcune province italiane stiano fallendo le sperimentazioni sul riconoscimento del merito delle singole scuole e dei singoli docenti.Eppure, da alcune indagini conoscitive, risulta chiaro che almeno 2 insegnanti su 3 vorrebbero essere valutati e vorrebbero vedere riconosciuti i meriti individuali. Allora come mai le sperimentazioni avviate dal Miur stentano a decollare? Quali sono le paure e le ansie che colpiscono intere istituzioni scolastiche e singoli docenti? Nell'interessante articolo del Prof.Ichino emergono delle risposte più o meno ideologiche.Tra le righe dell'articolo emerge che i sindacati in genere ,e qualcuno in particolare, rappresentano il deterrente della modernità della funzione pubblica e che perciò sono propensi alla conservazione dello “status quo”. Secondo me, studiare uno strumento che sia in grado di individuare quell'imponderabile complesso di caratteristiche che fa la reputazione del “Buon Maestro” non è cosa semplice ed accoglibile, senza fare una seria analisi sociologica del nostro paese. L'introduzione della meritocrazia nelle scuole, non dovrebbe essere uno slogan politico da usare per apparire più riformisti di altri, ma uno strumento serio, ponderato, che riconosca con rigore i veri meritevoli che operano nel mondo della scuola e le scuole realmente meritorie di apprezzamento. L'Italia di oggi, questo viene completamente ignorato dal pur bravo Ichino, vive una crisi etico-morale senza precedenti.A leggere i giornali e ad ascoltare i telegiornali e a seguire le inchieste giudiziare si comprende che viviamo nella repubblica del Bunga-Bunga, e sicuramente questo stona con lo slogan della meritocrazia. In realtà, io penso,che il motivo dello stentato decollo delle sperimentazioni sul merito, devono essere collegate al timore, più che fondato, di una falsa meritocrazia legata alla fase di decadentismo etico-morale in cui oggi viviamo.Le domande che si pone Ichino, come membro del Comitato Tecnico Scientifico, trovano risposta principalmente nel non accettare una valutazione condizionata da fattori eticamente e moralmente inaccettabili.Se la scuola fosse fondata sui principi sacrosanti del Ethos, del pathos e del logos, paradgmi classici della promozione dell'offerta formativa ed educativa, nessun problema vi sarebbe se al suo interno vi fosse un comitato di valutazione che si esprimesse sul merito dei singoli docenti. Al contrario nelle scuole come d'altronde in buona parte della nostra società, si sono persi quei paradgmi classici che dovrebbero identificare una scuola di qualità, e sono stati rimpiazzati da comitati (camarille) di amministrazione, che poco si interessano dei meriti, quelli veri, che i docenti hanno nello svolgere la loro principale mansione, cioè quella di educare e insegnare.Ovviamente esistono anche le eccezioni, di scuole governate e dirette da Presidi che hanno nel loro codice identificativo i principi cardine del buon agire, della buona amministrazione e della buona didattica, in quel caso ha senso parlare di premialità e di meritocrazia e di riconoscimenti.Purtroppo esitono anche casi diffusi di scuole la cui governance è autocratica , autoreferenziale, a volte dispotica in cui tutto viene deformato e non esiste la capacità di leggere la realtà, ecco in questi casi , che ribadisco non sono isolati, il merito diventerebbe meretricio.Personalmente sono stato testimone di situazioni paradossali, in cui il Dirigente o la Dirigente favorisce il Prof. amico o la prof.ssa amica, lo investe o la investe di ogni responsabilità, lo premia o la premia per la sua fedele sudditanza, ma che merito sarebbe questo? La meritocrazia può entrare nelle scuole soltanto utilizzando comitati di valutazioni esterni, privi di condizionamenti ambientali che giudichino l'operato reale dei docenti monitorando il loro modo di fare lezione, di relazionarsi con gli alunni, le famiglie e i colleghi, verificando la competenza degli atti amministrativi che un docente deve conoscere. e appurando inoltre la qualità del servizio che un docente deve saper offrire alla propria scuola.

Forse il Prof.Ichino ritiene di non vivere in uno Stato di “mignottocrazia” in cui le caste la fanno da padrone, ma in uno Stato di pura e leale meritocrazia, dove i più bravi avranno riconosciuti i propri meriti e saranno premiati di conseguenza. Adesso capisco perchè in Italia abbiamo come premier quel galantuomo di Berlusconi e un partito democartico che vive su marte.

Lucio Ficara    lucio.ficara@fastwebnet.it






dello stesso autore




Postato il Sabato, 15 gennaio 2011 ore 21:32:38 CET di Lucio Ficara
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi