Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556450720 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
838 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
728 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
521 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
462 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
453 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Elezione presidente neo eletto all'Ars, on.le Gaetano Galvagno
·COMUNICATO STAMPA . “Bambini no limits più forti di tutto”
·L’Educazione Civica è nata a Catania - una targa ricordo al Castello Ursino
·L’Educazione Civica è nata a Catania. Ben tornata Educazione Civica
·Vaccinazione obbligatoria over 50: hub Palermo, Catania e Messina aperti fino alle 24


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Leggi: Il licenziamento nel decreto Brunetta ed il licenziamento “ad nutum”.

Redazione
Il dlgs 150/09, decreto Brunetta,  pur avendo aggravato le sanzioni previste riguardo comportamenti dolosi o colposi ( o  anche omissivi per chi è delegato a vigilare) messi in atto dai dipendenti della P.A.  e , quindi, anche della scuola, ad una lettura più approfondita, in realtà riprende sia gli artt. 93-95 del CCNL in vigore sia l’art.55 bis comma 1 del novellato dlgs. N. 165/01 che, in ordine di gravità, prevedono tutta una serie di sanzioni tra cui anche il licenziamento senza preavviso.
 Quest’ultimo, chiamato anche licenziamento “ad nutum” ( che significa “al cenno” e quindi non è un invito all’oscenità anche se ti lascia lo stesso in mutande…) consente al datore di lavoro di recedere senza necessità di motivazione senza alcuna formalità di procedurale di preavviso e quindi esclude la tutela minima economica per il lavoratore prevista dal recesso , invece, con preavviso ( art.2118 c.c.).
A questo proposito rispondiamo al quesito che ci è giunto in redazione: il dirigente scolastico può licenziare il dipendente? La risposta è no; il dirigente può comminare una sanzione massima fino a dieci giorni di sospensione dal lavoro e quindi anche dal trattamento economico, però può, anzi deve in quanto se non lo facesse risponderebbe di corresponsabilità, segnalare casi gravi sanzionabili all’ufficio competente che apre il provvedimento.
Il licenziamento, inoltre, comporta la risoluzione del contratto di lavoro con la P.A. per grave inadempienza contrattuale o reati  e quindi vale  per ogni  scuola. Infatti ci è stata posta anche la seguente domanda: si è licenziati da una sola scuola? Appare pleonastico dire  che il licenziamento valga per tutte le scuole. Da una scuola , semmai, si può essere trasferiti d’ufficio per incompatibilità ambientale, ma è un discorso completamente diverso. Nel caso di gravi reati penali, con sentenza definitiva ( reati esecrabili come peculato, abuso d’atti d’ufficio o reati verso la persona  etc) si ha anche l’interdizione perpetua ad ogni pubblico ufficio.
Il licenziamento ad nutum , ovvero senza preavviso, si applica in presenza di false attestazioni di servizio,  falsità documentali atte all’assunzione o alla progressione di carriera,reiterazione di condotte aggressive, anche verbali, o fortemente lesive della dignità della persona  verso il personale e l’utenza della scuola ( alunni), grave e persistente inefficienza riguardo le mansioni svolte, assenze ingiustificate oltre  tre in un biennio. Il licenziamento ad nutum ai sensi dell’art.2119 c.c. è riconducibile, altresì,al c.d. licenziamento per giusta causa. Per giusta causa s’intende, infatti, un rapporto diretto, conseguenziale di causa-effetto con il licenziamento, che è  diverso rispetto al licenziamento per giustificato motivo (art. 3, l.604/66). In quest’ultimo, si evince sia una minore gravità del comportamento sia la necessaria attinenza del comportamento illecito in riferimento al rapporto di lavoro. Comunque, il licenziamento per giustificato motivo non pare essere contemplato nel decreto Brunetta in quanto riveste, più che altro, una connotazione prettamente aziendale.
Il licenziamento è sempre impugnabile di fronte al Giudice del lavoro. E, in ogni caso, è sempre preferibile  farlo anche se si ha torto, in quanto, la posta in gioco, il posto di lavoro, è alta.
Invece, sconsigliamo vivamente di iniziare qualunque contenzioso con l’amministrazione o avverso il dirigente scolastico per questioni irrisorie, per pure “questioni di principio” in mancanza di gravi lesioni ai diritti soggettivi o consistenti danni patrimoniali, ovvero per questioni di lana caprina. Contenziosi che oltretutto sovraccaricano inutilmente il lavoro dei Giudici. Non è un invito alla passività; ma piuttosto un’esortazione ad esercitare il giusto discernimento fra ciò che è davvero importante e ciò che non lo è.
Personalmente  condividiamo la massima : “ l’idealismo finisce laddove comincia il senso pratico delle cose.”


 Tecla Squillaci
stairwayto_heaven@libero.it









Postato il Martedì, 11 gennaio 2011 ore 02:00:00 CET di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.53 Secondi