Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556973913 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2022

Sognando una Catania più pulita. Il progetto “Green” del Liceo Lombardo Radice
di a-oliva
614 letture

PREMIO JEAN PIAGET E JACQUES MULHLETHLER alla Lumsa di Roma il 3 dicembre. Tra i premiati il Prof. Luciano Corradini ed il preside Giuseppe Adernò , “Ambasciatori dell’Educazione Civica”
di a-oliva
392 letture

“La scrittrice Barbara Bellomo alla scuola Dante Alighieri di Catania”. Riprendono le attività di Bibliocenter
di a-oliva
389 letture

ALICE COLETTA - Sindaco dei Ragazzi di MOTTA S. ANASTASIA cerimonia di giuramento al Castello
di a-oliva
352 letture

Attività laboratoriali all'IIS “Francesco Redi”, indirizzo Tecnico Industriale 'Galileo Ferraris' di Belpasso
di m-nicotra
337 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·OLIMPIADI NAZIONALI DELLE LINGUE E CIVILTÀ CLASSICHE X edizione - A.S. 2021-2022
·Olimpiadi di Italiano - XI Edizione a.s. 2021-2022
·Rete Civica della Salute. Protocollo con la Direzione Regionale dell’Istruzione
·I vaccini sono efficaci contro la nuova variante Omicron presente ormai in Italia? A parlare sono gli esperti della casa farmaceutica Pfizer-BioNTech
·VII CONGRESSO CISL SCUOLA CATANIA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: Il presidio dei precari a Montecitorio risponde alla Gelmini

Opinioni
Anche sul tempo pieno occorre smentire La Gelmini: diverse famiglie si sono viste rifiutare il tempo pieno per i loro figli; nel solo Lazio 2800 bambini non vi sono stati ammessi. Quindi anche se l'offerta di sezioni a tempo pieno è cresciuta, esclusivamente mediante il sacrificio della didattica modulare che per anni ha costituito il fiore all'occhiello della scuola italiana nel mondo, essa risulta comunque del tutto inadeguata alla domanda delle famiglie. Ribadiamo quindi che si fanno riforme solo per risparmiare a scapito della qualità dell'istruzione.

La riforma delle superiori, lungi dall'avere reali finalità pedagogiche, taglia indiscriminatamente il tempo scuola, addirittura imponendo, negli istituti tecnici e professionali, la riduzione oraria anche nelle classi successive alla prima, contravvenendo così alla sentenza del TAR che giudica, giustamente, illegittimo che degli studenti si iscrivano a un tipo di scuola per poi trovarsene una diversa l'anno successivo.


Di fatto, la riforma delle superiori ha ampliato i tagli sulle cattedre così che a perdere posto non sono solo i precari ma anche il personale di ruolo, che si è trovato ad essere soprannumerario e a dover cambiare sede o lavorare su due o più scuole. La riduzione del tempo scuola, insomma, è stato un altro dei sistemi per tagliare personale e risparmiare.

Il Ministro Gelmini non si è degnata di spendere neanche due parole sulla quasi completa eliminazione del latino dal sistema di istruzione superiore del nostro Paese. Del resto si permette di mettere in discussione le potenzialità di sviluppo di capacità critiche delle materie umanistiche attribuendo tale prerogativa esclusivamente alle materie scientifiche quando eminenti scienziati italiani del calibro del genetista Cavalli-Sforza sostengono che l'attività più scientifica da essi svolta al liceo è stata proprio la traduzione dal latino. Non ci convincono quindi le sue demagogiche affermazioni di salvaguardia della qualità della scuola, perché abbiamo motivo di temere che il latino relegato quasi esclusivamente al liceo classico porti inevitabilmente a una scuola di elite Per quanto riguarda le nuove istituzioni (liceo coreutico e musicale), dopo averne accuratamente esaminato i quadri orari ci chiediamo se il Ministro si sia reso conto della povertà dell'offerta formativa di base, visto che qualsiasi liceo deve comunque mettere in condizioni di frequentare qualsiasi percorso universitario.

Siamo sicuri che comunque le famiglie si saranno rese conto della difficoltà di iscrivere i propri figli ai corsi di studi desiderati.

In molte scuole superiori infatti , non è stato possibile per i presidi attivare sezioni per venire incontro alle domande delle famiglie a causa dei tagli agli organici previsti dal Ministero.

Ed è per questo che ci aspettiamo il sostegno delle famiglie e di tutta la società civile che si sente colpita da questo tipo di politica scolastica che dà prova di insensibilità rispetto ai principi democratici.

Per quanto riguarda gli insegnanti di sostegno dobbiamo ricordare alla Gelmini che nonostante l'incremento di 3000 unità in tutta Italia, le ore necessarie a coprire il fabbisogno degli alunni diversamente abili non sono coperte come stabilito da una recente sentenza della Corte Costituzionale italiana.

La battaglia per la scuola pubblica è una battaglia per il futuro del nostro paese, dei suoi lavoratori presenti e futuri. Riteniamo offensivo che questa battaglia, che stiamo conducendo per la dignità del nostro lavoro e la difesa di una Istituzione, la scuola pubblica statale, nella quale abbiamo creduto al punto di investire in essa il nostro intero percorso formativo, venga liquidata attraverso accuse di strumentalizzazioni politiche, con un palese e inaccettabile atteggiamento discriminatorio nei confronti di lavoratori della scuola che chiamano il Ministro a rispondere sugli aspetti incomprensibili dei suoi interventi normativi.

La Gelmini, invece di parlare per slogan, si presti ad un confronto pubblico con noi, nel quale discutere di pedagogia e didattica, come chiedono da tempo i colleghi in sciopero della fame.

Domani alle 12 terremo una conferenza stampa presso il presidio permanente a Montecitorio, per rispondere punto per punto e con dati alla mano, alle dichiarazioni rilasciate oggi dalla Gelmini








Postato il Venerdì, 03 settembre 2010 ore 07:33:55 CEST di Libero Tassella
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.50 Secondi