Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 469473998 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2018

Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore al 'De Nicola' di San Giovanni La Punta
di m-nicotra
918 letture

Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne: la funzione educativa della scuola
di m-nicotra
668 letture

Decreto semplificazione: l'aumento dei posti deve partire dalla preselettiva per non aumentare le già troppe iniquità
di m-nicotra
483 letture

Bocciato in Commissione Bilancio l’emendamento che prevede l’esonero per il 1° Collaboratore del DS nelle scuole in regime di reggenza
di m-nicotra
457 letture

Se e come è possibile andare oltre l'aula. Riflessioni a margine dell’alternanza
di m-nicotra
431 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Decreto semplificazione: l'aumento dei posti deve partire dalla preselettiva per non aumentare le già troppe iniquità
·Cronaca di un Concorso per Dirigente Scolastico
·Catania è al dissesto, ne prendiamo atto. L’intervento della CUB SUR Sicilia
·Cisco lancia mille borse di studio per i giovani dedicate alla cybersecurity
·Incontro con lo scrittore Paolo Sidoti alla Casa Museo 'Giovanni Verga'


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Acireale - Un grande personaggio acese: Salvatore Puglisi Cosentino

Istituzioni Scolastiche

Il 2 gennaio del 1994 moriva ad Acireale Salvatore Puglisi Cosentino. Nella difficile storia della imprenditoria meridionale va ricordato Salvatore Puglisi Cosentino che fu un agricoltore acese il quale seppe creare dal nulla un impero: la Centrale del Latte e le Fattorie Sole. La “Centrale del Latte” di via G.B. Grassi nacque da un’idea geniale di un agricoltore di razza, dalla mente fervida, proprietario di splendidi vigneti e di agrumeti rigogliosi come i giardini

 

delle Esperidi, che, attirato da una mucca pezzata in dolce attesa, l’acquistò immediatamente per farla partorire in una delle sue tenute e per ricavarne il latte fresco per il figlio primogenito. Un amore a prima vista. In breve tempo il numero dei bovini andò via via sepre più crescendo. L’idea aveva preso corpo diventando realtà. Un fatto prodigioso come nelle favole…L’acese Salvatore Puglisi Cosentino, manager intelligente e sagace, come un segugio dall’odorato finissimo, colse il momento adatto per creare un’industria del latte, dotata di mezzi modernissimi e di tecnici qualificati allo scopo di servire la Sicilia e gra parte dell’Italia meridionale. Si era agli albori degli anni ’50. Erano gli anni del boom economico, dopo le ristrettezze imposte da una guerra perduta.

 

L’intuito ed il dinamismo portarono Salvatore Pugliesi Cosentino a stabilire i piani da mettere prontamente in atto. Un giovane chimico, ottimo analista, tenuto d’occhio da tanto tempo e assunto al momento giusto, diceva che Puglisi Cosentino era un secondo Principe di Condé, di manzoniana memoria, il quale, fissati i punti della sua strategia, era più che certo che le cose sarebbero andate per il giusto verso. Tutto l’opposto di don Abbondio. La Centrale

 

del Latte di Canalicchio diventò ben presto un fiore all’occhiello. Tutto procedeva a puntino come una macchina perfetta nei suoi congegni. L’occhio clinico del “principale” coglieva persino i minimi dettagli. “Nulla sfugge a questo comando”, pensava il coraggioso Cavaliere. I suopi rapporti con il personale dell’azienda si fondavano sulla concretezza ed il realismo, all’insegna dell’antico detto popolare “tanti acchetti e tanti buttuni” (tante asole per altrettanti bottoni). Né uno in più né uno in meno. Niente sogni e chimere destinati a svanire

 

in un soffio. Dagli allevamenti affluivano fiumi di latte con cronometrica puntualità per uno scrupoloso trattamento igienico-sanitario senza dolo adulterante. Nella sua lungimiranza Salvatore Pugliesi Cosentino mirava a fare della centrale del Latte una seria industria moderna, che desse lavoro a tecnici ben preparati e a giovani pronti ad impegnarsi con passione ed onestà di intenti. Il Cavaliere trattava chiunque con la massima cordialità, ma nel contempo, tra le righe, dava ad intendere di non essere disposto a tollerare il lassismo e le inutili perdite di tempo nel compimento del dovere. Con gli addetti ai lavori colloquiava a tu per tu, con competenza e sicurezza, dimostrando di avere acquisito una individuale conoscenza della materia. Per non incorrere alla importazione della materia prima

 

dal Nord, in una vasta area della Piana di Catania creò le “Fattorie Sole”, con stalle, padiglioni, alloggi per gli operai, uffici, silos, serbatoi, mangimifici…Le vacche erano scelte con molta attenzione tra le migliori razze. Basti pensare alle pezzate nere svedesi e alle pezzate rosse danesi. Il personale venifa affiancato da ottimi tecnici ingaggiati in Israele. Due tecnologie a confronto con risultati eccellenti, sicchè le “Fattorie Sole” furono considerate tra le migliori d’Europa. Negli anni ’60 furono visitate da tante personalità del mondo economico, della scienza dell’alimentazione e della zootecnica. I programmi del “cavaliere” si fecero ancor più ambiziosi non solo con gli acquisti di stabilimenti a Soliera nel modenese, a Frosinone in ciociaria e a Fiorenzuola d’Adda, ma anche con l’entrata nel mercato nazionale di panna, yogurt, burro, latte vitaminizzato e formaggi. Con civettuolo compiacimento

 

egli diceva che da agricoltore si era fatto “lattaio”.

 

Aggiungerei anche “acquaiolo” dato che in seguito gestì l’Azienda dell’Acqua Minerale Pozzillo. Passato al C.N.R. il magnifico complesso di via G.B.Grassi è rimasto sin dal 1993 nel più desolante abbandono, in balia di vandali e tossicodipendenti. Le strutture sono

 

cadenti, ma nessuno si muove. Recentemente ho lanciato un dolente appello perché si provveda ad una ristrutturazione di quei locali dove potrebbe sorgere un centro di accoglienza molto utile alla comunità. I proventi possono affluire dalle ingenti somme della Comunità

 

Europea. Mi si è detto che si trattava di una proposta degna di attenzione…, ma poi… In questo caso m i viene da dire: “se tornasse il “cavaliere” la sua vulcanica efficienza troverebbe prontamente la soluzione adatta senza perdersi in vaniloqui che lasciano il tempo che trovano…Purtroppo i morti non tornano in vita ma percepiscono e si arrovellano…ne sono più che certo…

 

 

Antonino Arcidiacono da AKIS

 

 

 









Postato il Lunedì, 26 gennaio 2009 ore 00:05:00 CET di Filippo Laganà
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.28 Secondi