Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 583861790 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2024

“Maggio dei libri” in aula magna presso il liceo Lombardo Radice di Catania: gli studenti si confrontano sulla libertà di lettura con Italo Calvino
di a-oliva
648 letture

Competizione di DEBATE al C.D. Teresa di Calcutta di Tremestieri Etneo
di m-nicotra
486 letture

GPS – Apertura funzioni presentazione istanza – Pubblicazione dell’Ordinanza Ministeriale n. 88 del 16 maggio 2024
di a-oliva
411 letture

RADUNO NAZIONALE DEI RAGAZZI SINDACI a MORROVALLE nelle Marche
di a-oliva
386 letture

Decreto di nomina dei Componenti esterni dei Comitati di valutazione nelle Istituzioni scolastiche della Città Metropolitana di Catania
di a-oliva
294 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Recensione libro di Marco Pappalardo 'Cara Scuola ti scrivo ... L’attualità di Lettera a una professoressa' (Edizioni San Paolo)
·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: Fioroni: «La scuola è cantiere di pace»

Rassegna stampa

12.09.2006. ROMA. «La costruzione della pace non è un nuovo capitolo da aggiungere alle nostre attività pedagogiche. La pace va intesa come rifondazione della pedagogia, come rifondazione dell’uomo». Il ministro Fioroni ha scelto una frase di padre Balducci, lo scolopio fondatore di «Testimonianze», per ricordare uno dei compiti fondamentali della scuola. E l’ha pronunciata, ieri, durante un’inaugurazione di anno scolastico che ha coinciso con un anniversario tristemente scolpito nella memoria di tutti: l’attacco alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001.
«La pace - ha detto il ministro della Pubblica Istruzione - la costruisce la gente e la scuola è un elemento fondamentale per sconfiggere il terrorismo, abbattendo paure e pregiudizi, favorendo l’integrazione». E da qualche parte la ricetta funziona già: per esempio nella scuola media statale "Paolo Stefanelli" - una delle due scelte dal ministro per augurare ieri buon anno agli studenti della Capitale e simbolicamente a quelli di tutta Italia - la diversità ha trovato senz’altro buona accoglienza. Lo hanno dimostrato i ragazzi extracomunitari che hanno cantato con i compagni italiani l’Inno di Mameli, le studentesse Rom che hanno omaggiato il ministro offrendo un saggio delle loro danze tradizionali e piccolo allievo sordomuto che, con l’aiuto dell’insegnante di sostegno, ha declamato, con il suo linguaggio, una splendida poesia.
«È il primo giorno di scuola per voi, ma anche per me da ministro» ha osservato Fioroni che ha colto l’occasione per ribadire che sta facendo di tutto per evitare altri "tagli" al settore («si possono trovare risorse razionalizzando le spese ed eliminando gli sprechi»), che «sì la scuola ha bisogno di innovazione e tecnologia ma è prioritario l’aggiornamento dei docenti», che la presenza deve essere elemento-fulcro del lavoro degli insegnanti («chi non ha la cattedra deve essere assorbito nelle amministrazioni pubbliche »), che la scuola italiana non può essere liberalizzata perché questo significherebbe una pericolosa apertura al mercato e  dunque all’interesse come elemento trainante.
Il ministro Fioroni si è anche soffermato sull’iniziativa delle "scuole aperte al pomeriggio" e sull’esame di maturità (la cui nuova versione potrebbe debuttare già quest’anno se il Parlamento approvasse la riforma entro febbraio). «La nostra scuola deve diventare seria e può farlo - ha detto - anche dotandosi di un esame di maturità serio, al cui esito possano fare riferimento le università nelle verifiche di ammissione». Insomma, un bel pacchetto di  impegni, sottolineati pure nelle tre lettere (una a fumetti per i più piccini) inviate a studenti  e genitori di tutta Italia con un’esortazione «Lavoriamo insieme per il futuro... perché - ha spiegato il ministro prendendo in prestito un verso di Danilo Dolci - "nessuno cresce se non è  sognato"». In particolare, nella lettera a fumetti per i più piccini Fioroni sottolinea, tra l’altro, come la «insostituibile» funzione della scuola vada rafforzata «attraverso la piena realizzazione delle potenzialità che l’autonomia scolastica offre in un momento storico caratterizzato anche dall’arrivo di tanti lavoratori stranieri, che portano con sé altre lingue, culture, religioni e che hanno la necessità di poter vivere la scuola come un luogo di democrazia che li aiuti a divenire partecipi, attraverso i loro figli, dei principi e dei valori della nostra società. In questa direzione lavoreremo insieme - promette il ministro - per realizzare una scuola di tutti e di ciascuno. Lavoreremo insieme anche sui temi che avete maggiormente a cuore: il diritto allo studio, l’elevamento dell’obbligo scolastico la partecipazione studentesca alla vita scolastica, la riforma degli organi collegiali». Ai genitori, poi, il ministro assicura che sta utilizzando «ogni risorsa e ogni competenza disponibile affinché la scuola sia messa in grado di assolvere nel miglior modo possibile il suo compito insostituibile e fondamentale per lo sviluppo del nostro Paese». E si adopererà pure per una scuola «che sia democratica e competente, che aiuti gli studenti meno fortunati a superare le difficoltà legate al disagio familiare, alle nuove povertà economiche e culturali, alle minori opportunità, che offra loro particolari attenzioni affinchè acquisiscano competenze aggiornate e adeguate al mondo di oggi e di domani, ma anche per una scuola capace di orientare e di valorizzare le doti individuali curando l’eccellenza e spingendo i giovani a dare il meglio di sè». 
(da La Sicilia)









Postato il Mercoledì, 13 settembre 2006 ore 02:00:18 CEST di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.50 Secondi