Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547694869 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1925 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1877 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1807 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1740 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1724 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Regionale
Ufficio Scolastico Regionale

·Operazioni di mutamento di incarico e mobilità interregionale dei Dirigenti scolastici con decorrenza 01/09/2022
·In allegato il messaggio di saluto del Direttore Generale Dott. Stefano Suraniti
·Graduatoria Regionale IRC provvisoria articolata per Diocesi e settore formativo per l’individuazione dei docenti soprannumerari a.s. 2022/2023
·Concorso straordinario per il ruolo I e II grado 2020. Pubblicazione decreto di rettifica e graduatoria di merito con esiti prova suppletiva classe A060 – Tecnologia nella scuola secondaria di I grado
·Avviso – Concorso Ordinario DD. 499/2020 e DD. 23/2022 – A012 – Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado – Comunicazione data estrazione lettera per inizio prove orali


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Riforma: TUTTO IL SECONDO CICLO DISCIPLINA PER DISCIPLINA

Comunicati
Tutto il secondo ciclo disciplina per disciplina (I) 18/7/2005 Notizie dai diversi campi di gioco (ovvero: considerazioni generali Quale sarà il destino delle diverse discipline una volta che il secondo ciclo previsto dalla Legge 53 sarà operante? Sempre ammesso e non concesso che lo diventi, dal momento che il decreto per entrare in vigore dovrebbe percorrere l’iter istituzionale entro un 18 ottobre che si avvicina sempre più a passi da gigante e che, una volta approvato, le scuole si troverebbero ancora di fronte ad incertezze tali da rendere poco praticabile un’applicazione a tappeto dal 2006 (le scuole e il Ministero dovrebbero aver risolto dubbi e contraddizioni nei due mesi che separano il 18 ottobre dalle vacanze di Natale, per procedere alle iscrizioni!). Ma siccome il Ministero non demorde e anzi pronostica una sperimentazione, non si capisce bene se prima (come vorrebbe) o dopo il 2006 (a quel punto però l’avvio dal 2006 sarebbe solo sulla carta), è bene aver chiaro quali conseguenze sul fronte degli organici o, meglio, dell’utilizzazione delle diverse risorse umane e disciplinari l’attuazione, anche sperimentale, del nuovo secondo ciclo comporterà. La precisazione organici/utilizzazione è d’obbligo perché, come già abbiamo sottolineato, il testo del decreto presenta non poche ambiguità. Per comprenderci meglio è bene ricapitolare. Sul fronte degli organici ci eravamo lasciati a metà del percorso di elaborazione del decreto con una previsione di perdita di posti statali oscillante grosso modo tra i 79.000 e i 104.000 posti, comprensivi della perdita derivante da riduzione di orari obbligatori e del passaggio di personale alle regioni a seguito del passaggio dell’istruzione professionale. Ma a seguito della sconfitta elettorale della maggioranza che sostiene il governo nelle elezioni regionali ed a seguito dell’individuazione degli insegnanti della secondaria superiore come “potere forte” che aveva contribuito a questa sconfitta per paura di perdere il posto, dal mese di aprile ha fatto al sua comparsa nel testo del decreto l’affermazione che tutto l’organico di diritto così come determinato per il 2005-06 sarebbe rimasto consolidato fino al 2010-11, vale a dire fino all’andata a regime del nuovo secondo ciclo. La cosa in sé non è risolutiva di tutti i problemi per tre motivi: 1. perché riguarda solo l’organico di diritto e non quello di fatto e quindi va comunque prevista da subito una riduzione; 2. perché il problema è semplicemente rimandato anche se tra cinque anni; 3. perché di fronte all’aumento di richiesta il consolidamento si può tradurre automaticamente in un blocco degli organici. In ogni caso la notizia è stata in grado di tacitare momentaneamente le paure e in particolare è servita a rendere più remota l’utilità ai fini di una drastica riduzione degli organici dell’effetto intrecciato del previsto alto numero di pensionamenti nei prossimi anni e dell’altrettanto alto numero di precari presenti sul campo. Tanto più che nel frattempo nel testo del decreto, pur rimanendo in ben 8 articoli su 31 la descrizione del sistema dell’istruzione e della formazione professionale come sistema affidato alle regioni, è sparito qualsiasi riferimento al passaggio di personale e suppellettili alle regioni. Se non che, “venenum in cauda”, all’ultimo momento nel testo del decreto è stato introdotto un trentunesimo articolo che recita: Gli interventi di riconversione del personale docente, eventualmente necessari, anche al fine di trasferimenti in altri comparti della pubblica amministrazione, saranno programmati dal Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro per la funzione pubblica. A che cosa si riferisce tale articolo? E’ solo un passo messo lì per raggirare qualche controllo contabile e tranquillizzare Siniscalco? Oppure il riferimento ad altri comparti è da intendersi come un riferimento alle regioni? Oppure, ancora, la riconversione si riferisce eventuali soprannumerarietà? In quest’ultimo caso richiama automaticamente quella specie di “cellula dormiente” che è costituita dal famigerato decreto 212 ( quello della messa disposizione con stipendio all’80% e del licenziamento dopo 2 anni) convertito in legge nel 2002 ma mai applicato. Ma come è possibile che vi sia soprannumerarietà se gli organici di diritto vengono conservati fino al 2010-11? E’ una norma messa lì preventivamente per quella data? Oppure, come si è già sentito dire nei corridoi, gli organici saranno conservati solo a certe condizioni? Quali sono queste condizioni è presto detto: il “campus” di cui si parla in un’altra parte del decreto. Vale a dire quell’ambito in cui, risorse permettendo e con l’intesa con le regioni ( ma a questo punto, se il personale resta statale….), è possibile attivare corsi professionali. Se non che il “campus”, altra sorpresa dell’ultimo momento, deve essere autorizzato dal Ministero, Non è, cioè, competenza delle scuole autonome, pur con disponibilità di risorse proprie o della regione. Se le cose stanno così l’intreccio perdita dei posti-conservazione dell’organico-sperimentazione- autorizzazione è perverso: se sperimento perdo i posti, ma se ottengo l’autorizzazione al campus forse recupero i posti, tuttavia per ottenere l’ autorizzazione al campus devo ingraziarmi il Ministero e sperimentare e quindi perdere i posti. Come nel caso del famoso nodo gordiano c’è un solo modo per scioglierlo: sapere ciò che realmente ci riserba in secondo ciclo in termini di orari e discipline sicuri. Ed è ciò che cercheremo di fare di seguito. (continua) Roma, 18 luglio 2005








Postato il Martedì, 19 luglio 2005 ore 00:52:52 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi