Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 489033412 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
ottobre 2019

Domenica 6 ottobre Lungomare Fest per l’intera giornata all’insegna della solidarietà.
di a-oliva
718 letture

Richiesta pubblicazione Avviso selezione Esperti - PON Competenze di base - II edizione
di m-nicotra
607 letture

Grazie Nicholas
di a-oliva
534 letture

Proposta formativa Competenze Digitali e Certificazioni ECDL-AICA per il PON Avv. Prot. 26502 “CONTRASTO ALLA POVERTÀ EDUCATIVA”.
di a-oliva
502 letture

Personale ATA - Elenco definitivo Assistenti Amministrativi disponibili alla copertura dei posti vacanti del profilo di D.S.G.A. – A.S. 2019/2020
di a-oliva
480 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·Miur: assunzioni a ribasso e nuova ondata di precari
·L’Osservatorio sulla violenza di genere della Regione Calabria invita le scuole ad ‘adottare la storia di una vittima di femminicidio’. Le storie delle donne non si adottano
·Promosso dall'associazione ''Stella Danzante'' il 15 marzo 2019 dalle ore 15:00 alle ore 20:00 si svolgerà l’VIII Giornata Nazionale di sensibilizzazione sui disturbi del comportamento alimentare presso il centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania
·Per soddisfare le tante richieste ritorna in scena il 9 marzo alle ore 21.00 al Metropolitan di Catania la replica de ''I Promessi Sposi Amore e Provvidenza''
·Incontri, Teatro, Cinema: al centro le DONNE


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Iscrizioni: Iscrizioni anno scolastico 2003/04

Normativa Utile
Lettera Circolare Prot.n. 3462 Iscrizioni on line Roma, 20 dicembre 2002 OGGETTO: iscrizione alle scuole dell'infanzia e alle classi delle scuole di ogni ordine e grado per l'anno scolastico 2003/2004 - Domande di ammissione agli esami per l'anno scolastico 2002/2003 Nel quadro delle attività propedeutiche all'inizio del prossimo anno scolastico assumono particolare rilievo le iscrizioni alle sezioni delle scuole dell'infanzia e alle classi delle scuole di ogni ordine e grado. Come si è avuto modo più volte di considerare, le iscrizioni non costituiscono soltanto un adempimento di carattere amministrativo e tecnico, dal quale dipendono le conformazioni e gli assetti scolastici e la costituzione delle classi e dei corsi, ma configurano un insieme di iniziative e di interventi alla cui realizzazione concorrono più soggetti a vario titolo interessati e coinvolti. Particolarmente importante e delicato si rivela il ruolo degli alunni e delle famiglie, che si esprime attraverso valutazioni e scelte che possono rivelarsi fondamentali non solo ai fini dell'accesso ai percorsi scolastici e formativi, ma anche del successivo inserimento nella vita attiva e produttiva. Valutazioni e scelte che, nell'attuale periodo di transizione del sistema scolastico e formativo, debbono tener conto di uno scenario articolato, complesso e aperto al cambiamento, caratterizzato da riforme già a regime, da altre in via di attuazione, da altre ancora in corso di elaborazione, come, ad esempio, quella relativa alla definizione delle norme generali sull'istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale (disegno di legge delega n.1306, approvato dal Senato della Repubblica nella seduta del 13 novembre 2002 e tuttora all'esame del Parlamento). Tenuto conto dei contenuti e dei profili caratterizzanti del citato disegno di legge n. 1306, si ritiene vada fatta un'attenta e ponderata riflessione nel senso di una semplificazione e adeguamento dell'offerta formativa, che spesso si presenta eccessivamente frammentata e pletorica per effetto di sperimentazioni non più attuali e coerenti con le nuove previsioni ordinamentali. Si rappresenta, perciò, l'opportunità che venga segnalata alle istituzioni scolastiche di rispettiva competenza l'esigenza di verificare la perdurante validità o meno di taluni percorsi sperimentali e l'esistenza delle condizioni atte a legittimare il rinnovo dell'attivazione degli stessi nelle classi iniziali. Si precisa che nell'ambito degli istituti comprensivi di scuola dell'infanzia, elementare e media di I grado non è richiesta la domanda di iscrizione alla prima classe della scuola media da parte degli alunni che hanno frequentato nello stesso istituto la V classe elementare. Come chiarito con Circolare ministeriale prot. n. 288/B/1A del 15 gennaio 2001, ciò non esclude, ovviamente, la possibilità di effettuare l'iscrizione in altra scuola; in questo caso sussiste, però, l'obbligo di presentare formale domanda di iscrizione. E' bene ricordare, per completezza di quadro espositivo e di riferimenti, che le iscrizioni hanno assunto ulteriore valenza in relazione alle opportunità connesse all'introduzione dell'obbligo formativo sino a 18 anni, ai sensi dell'art. 68 della legge 17 maggio 1999, n. 144, del D.P.R. 12 luglio 2000, n. 257, attuativo del citato articolo 68 e dell'Accordo assunto il 2 marzo 2000 in sede di Conferenza unificata, con il quale sono stati disciplinati, per la parte che qui rileva, significativi compiti e funzioni delle regioni e degli enti locali. In effetti, l'obbligo formativo, offrendo ai giovani nuovi percorsi e opportunità, quali quelli rientranti nella formazione professionale, nell'apprendistato, nell'accesso al sistema integrato, con possibilità di uscite e di rientri da e nel circuito dell'istruzione, amplia notevolmente anche l'area di attivazione delle iscrizioni ed esige collaborazioni mirate tra i soggetti e le istituzioni interessate e competenti, nonché una serie nutrita di interazioni, di intese e di adempimenti. Le situazioni sopra evidenziate e la complessità della materia delle iscrizioni impongono che le SS. LL. e i Dirigenti scolastici seguano direttamente le varie operazioni attraverso cui effettuano le iscrizioni stesse e, in particolare, svolgano un'accorta e mirata opera di informazione, sensibilizzazione e orientamento nei confronti delle famiglie, degli allievi e di quanti, a vario titolo, sono coinvolti e interessati alla delicata incombenza. Premesso quanto sopra, si forniscono, di seguito, istruzioni e indicazioni in ordine alle domande di iscrizione alle sezioni e alle classi per l'anno scolastico 2003-2004, nonché all'ammissione agli esami per l'anno scolastico 2002-2003. ISCRIZIONI ALLE SEZIONI E ALLE CLASSI PER L'ANNO SCOLASTICO 2003-2004 Il termine per l'effettuazione delle iscrizioni alle sezioni della scuola dell'infanzia e alle classi iniziali della scuola elementare e degli istituti di istruzione media e secondaria di II grado è fissato al 25 gennaio 2003. Appare opportuno precisare che l'età utile per l'iscrizione alle scuole dell'infanzia e alle classi iniziali delle scuole elementari è tuttora disciplinata dalle norme che prevedono per la scuola dell'infanzia il compimento di 3 anni d'età entro il 31 gennaio dell'anno scolastico di riferimento e per la classe prima della scuola elementare il compimento di 6 anni di età entro il 31 dicembre sempre dell'anno scolastico di riferimento. Ferme restando, quindi, ai fini delle iscrizioni, le disposizioni di cui alla normativa predetta, si fa riserva di fornire ulteriori istruzioni e indicazioni sia in rapporto all'iter del disegno di legge delega n. 1306 relativo alla riforma degli ordinamenti scolastici, sia con riguardo all'eventuale prosieguo e/o rinnovo delle sperimentazioni in corso. Il termine per l'effettuazione delle iscrizioni ai corsi per adulti finalizzati all'alfabetizzazione culturale, ai corsi di scuola media per adulti (150 ore), ai corsi serali presso gli istituti d'istruzione secondaria superiore, nonché ai corsi aventi ad oggetto l'attuazione di progetti di sperimentazione finalizzati a favorire il rientro degli adulti nel sistema formativo, è fissato al 31 maggio 2003. Tale termine, ovviamente, non è applicabile ai fini dell'ammissione ai corsi a carattere modulare, rientranti nell'offerta formativa libera e non curriculare delle singole istituzioni scolastiche. Un differimento del termine del 31 maggio non sarebbe compatibile con l'esigenza di concludere le operazioni finalizzate all'inizio dell'anno scolastico entro i tempi previsti dal D.L. n. 255 del 3 luglio 2001, convertito nella legge 20 agosto 2001, n. 333, nonché con la precisazione di cui all'art. 2 del D.L. n. 212 del 25 settembre 2002, convertito nella legge 22 novembre 2002, n. 268. E' fatta salva, comunque, in relazione a specifiche, eccezionali situazioni, la possibilità di accettare iscrizioni sino alla data del 31 agosto c.a. I Direttori degli Uffici Scolastici Regionali sono pregati di adottare ogni iniziativa utile al fine di dare la massima pubblicità alle scadenze come sopra indicate. Iscrizione alla prima classe degli istituti di istruzione secondaria superiore Per l'iscrizione alla prima classe degli istituti d'istruzione secondaria superiore, vanno osservate le procedure di seguito indicate. In conformità di quanto stabilito nell'anno decorso, le domande di iscrizione degli alunni frequentanti la terza classe delle scuole medie statali, paritarie, pareggiate e legalmente riconosciute, indirizzate agli istituti superiori statali, paritari, pareggiati o legalmente riconosciuti, debbono essere presentate al capo d'istituto della scuola media frequentata, il quale provvede immediatamente a trasmetterle ai capi degli istituti di istruzione secondaria superiore prescelti. Questi ultimi, dal canto loro, all'inizio dell'anno scolastico riserveranno particolare attenzione alle situazioni dei rispettivi iscritti al fine di verificare il reale assolvimento dell'obbligo da parte degli stessi. In tale ottica valuteranno le iniziative più idonee da adottare, anche con la collaborazione degli enti locali e dei livelli istituzionali competenti. Nel caso di mancata presentazione della domanda di iscrizione all'istituto secondario superiore, spetterà, all'inizio dell'anno scolastico, al capo d'istituto della scuola media competente l'accertamento delle relative cause, al fine dell'attivazione degli interventi necessari (segnalazione ai responsabili degli uffici scolastici territoriali e ai competenti enti locali). I capi d'istituto di scuola media sono tenuti all'incombenza sopra accennata anche nei confronti di coloro che fanno domanda per sostenere gli esami di licenza media in qualità di candidati privatisti, i quali, se soggetti all'obbligo scolastico nell'anno 2003/2004, devono produrre anche la richiesta di iscrizione alla scuola secondaria superiore. I genitori o chi esercita la potestà, che intendano provvedere privatamente o direttamente all'istruzione dell'obbligato, secondo le norme vigenti (cfr. art. 111 del D.L.vo n. 297/1994), devono rilasciare apposita dichiarazione al capo d'istituto della scuola interessata, da rinnovare anno per anno. Tale obbligo si intende riferito anche al caso di iscrizione alle scuole pareggiate, legalmente riconosciute e paritarie. La domanda di iscrizione deve essere presentata ad un solo Istituto di istruzione secondaria superiore. Circa la verifica dell'adempimento dell'obbligo nella scuola elementare e media, continuano a valere le disposizioni di cui alla Circolare n. 400 del 31 dicembre 1991. Il termine del 25 gennaio si riferisce anche agli alunni che desiderino frequentare i corsi di scuola media ad indirizzo musicale ricondotti ad ordinamento con D.M. del 6 agosto 1999. Le relative prove attitudinali dovranno essere attivate dai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali e dai Capi d'Istituto delle scuole medie interessate e svolgersi improrogabilmente entro il 14 febbraio 2003. Per gli alunni che non abbiano superato le prove attitudinali di cui sopra e desiderino iscriversi ad altra scuola media, il termine è fissato al 28 febbraio 2003. Obbligo formativo Come indicato nella nota ministeriale prot. n. 4210/ESC/10 del 24 novembre 2000, entro 15 giorni dal termine del 25 gennaio, le istituzioni scolastiche rilevano e comunicano ai competenti Servizi per l'impiego, per gli adempimenti di loro competenza, le scelte effettuate da tutti gli studenti per l'anno successivo, unitamente ai nominativi di coloro che non hanno formulato alcuna scelta. Pertanto, mentre si conferma che una domanda rituale è prescritta solo per l'iscrizione alla prima classe di scuola secondaria superiore, devono, comunque, essere rilevate le scelte degli studenti soggetti all'obbligo formativo di proseguire nel sistema di istruzione scolastica o nel sistema della formazione professionale o nell'esercizio dell'apprendistato. Le scelte effettuate vanno comunicate ai Servizi per l'impiego decentrati, utilizzando l'unito modello. Si confermano i richiami alle disposizioni elencate nel paragrafo "Altri adempimenti collegati alle iscrizioni" di cui alla Circolare ministeriale n.3 del 5 gennaio 2001, ivi comprese le Circolari n. 489 del 22 dicembre 1998 e n.6 del 16 gennaio 1999, con le quali è stato fornito alle scuole un fac-simile di modulistica relativa alle iscrizioni. Circa tale modulistica, si richiama l'attenzione sul modello D, nel quale viene chiarito che la scelta di avvalersi o meno dell'insegnamento della Religione cattolica ha effetto non solo per l'intero anno scolastico cui si riferisce, ma anche per i successivi anni di corso, nei casi in cui sia prevista l'iscrizione d'ufficio, compresi, quindi, gli istituti comprensivi e ferma restando la possibilità di modificare la scelta compiuta l'anno precedente. ISCRIZIONE AGLI ESAMI PER IL CORRENTE ANNO SCOLASTICO 2002-2003 Per i candidati esterni agli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore è già stato precisato, con circolare ministeriale n. 122 del 12 novembre 2002, che il termine per la presentazione della relativa domanda era fissato al 30 novembre 2002. In relazione a quanto previsto dal Regolamento di attuazione della legge n. 425 del 10 dicembre 1997, approvato con D.P.R. n. 323 del 23 luglio 1998, i candidati esterni, dopo la presentazione della domanda di ammissione agli esami, sono assegnati a una delle classi terminali, davanti al cui Consiglio di classe sosterranno, nei casi previsti, gli esami preliminari. Ciò richiede che i candidati siano messi subito in grado di acquisire le informazioni necessarie per conoscere il lavoro didattico della classe alla quale sono stati assegnati. Eventuali domande tardive sono prese in considerazione dai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali, limitatamente a casi di gravi e documentati motivi, sempre che pervengano entro il 31 gennaio 2003; limitatamente a coloro che cessano la frequenza dell'ultimo anno di corso dopo il 31 gennaio e prima del 15 marzo, il predetto termine è differito al 20 marzo. Gli alunni interni dell'ultima classe, che non cessano la frequenza prima del 15 marzo, non devono presentare la domanda per sostenere l'esame conclusivo, fermo restando l'obbligo del pagamento della tassa d'esame da soddisfare prima del termine delle lezioni. Devono, invece, produrre domanda di partecipazione agli esami: entro il 31 gennaio, gli alunni delle penultime classi che intendano sostenere l'esame di Stato con abbreviazione del corso di studi per merito o obblighi di leva; entro il 25 gennaio 2003, i candidati esterni agli esami di qualsiasi tipo, esclusi quelli di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria superiore; entro il 20 marzo 2003, gli alunni interni che, cessando la frequenza delle lezioni prima del 15 marzo, intendano sostenere esami in qualità di candidati esterni. Le scuole e gli istituti d'istruzione secondaria superiore statali, paritari, pareggiati e legalmente riconosciuti sono autorizzati ad accettare anticipatamente le domande per sostenere esami di idoneità all'ultimo e penultimo anno da parte dei candidati soggetti agli obblighi di leva frequentanti corsi di istruzione secondaria superiore, che si svolgono in istituti privati con presa d'atto. Il CAPO DIPARTIMENTO f.to Pasquale Capo








Postato il Sabato, 21 dicembre 2002 ore 22:07:33 CET di Mario Amato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi