Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 550349457 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2022

Personale ATA - Graduatorie Definitive: utilizzazioni - assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali. A.S. 2022/2023
di a-oliva
438 letture

GPS - DECRETO DI PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE PROVINCIALI PER LE SUPPLENZE DELLA PROVINCIA DI CATANIA VALEVOLI PER IL BIENNIO 2022/23 - 2023/24
di a-oliva
426 letture

Docenti Sec. di I Grado - Rettifiche utilizzazioni e ass. provv. provinciali - ass. provv. interprovinciali posto comune e sostegno - ass. provv. provinciali posti comuni altro ordine di scuola
di a-oliva
407 letture

Utilizzazioni e Assegnazioni provvisorie personale comparto Istruzione a.s. 2022/2023. Personale ATA facenti funzione D.S.G.A. - Aggiornamento/Inserimento
di a-oliva
381 letture

AVVISO – NOMINE IN RUOLO PERSONALE DOCENTE SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA DI I E DI II GRADO DALLE G.A.E. A.S. 2022/2023 - ASSEGNAZIONE SEDI
di a-oliva
378 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Politiche sociali, la Regione eroga oltre 7 milioni ai Comuni per i disabili psichici
·Elezioni comunali, anche in Sicilia il via allo scrutinio lunedì 13 giugno dalle 14
·Rinnovo delle RSU. Elezioni del 5, 6 e 7 aprile 2022. Chiarimenti circa lo svolgimento delle elezioni
·Aeroporto di Trapani, Musumeci: «Ryanair raddoppia le rotte»
·Concorso potenziamento dei Centri per l’Impiego della Sicilia


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: IL PROF NON SA INSEGNARE? ORA E' POSSIBILE DARGLI I VOTI

Opinioni
Il professore non sa insegnare? Ora è possibile dargli i voti

di MASSIMILIANO PAPASSO

Il professore non sa insegnare?<br>Ora è possibile dargli i voti</B>
Un sei stiracchiato in puntualità, gravi insufficienze nella capacità espositiva, poca o nessuna predisposizione al dialogo durante le lezioni. Se vi state chiedendo a chi appartiene questa disastrosa pagella forse dovreste sapere che non si tratta di uno studente, ma di un professore. Più precisamente di un docente universitario. Già, perché come accade ormai da molti anni in tutti gli atenei italiani anche i prof sono sottoposti a continue verifiche e giudizi da parte dei propri studenti. Alla fine di ogni corso, infatti, sono i ragazzi a decidere o meno se "bocciare" il proprio docente compilando una pagella dove è possibile segnalare disfunzioni e ritardi e perché no, magari vendicarsi di quel docente che all'esame non è stato particolarmente gentile.

Le prime pagelle compilate dagli studenti sono comparse a Bologna nei primi anni settanta. Da quel momento in poi la maggior parte delle università le hanno introdotto per sottoporre a continua verifica oltre che i propri docenti, anche la qualità della didattica, l'adeguatezza degli spazi e il grado di soddisfazione dei servizi offerti. "Nel nostro ateneo i questionari per la valutazione della didattica sono uno strumento di grande importanza - spiega Giovanni Colucci, responsabile dell'area servizi agli studenti dell'Università di Siena - perché permettono di toccare con mano la percezione che gli studenti hanno dell'offerta formativa. Il questionario che sottoponiamo agli studenti, naturalmente in forma anonima, permette a chi lo compila di esprimere un giudizio da tenere seriamente in considerazione". L'anonimato, infatti, esclude possibilità di "ripercussioni" e "vendette" da parte dei docenti bocciati, che per la verità però non sono moltissimi. "Di solito non sono più di due l'anno - continua - e se si pensa che i corsi sono più di 3000 si tratta di una percentuale davvero molto bassa".

Sfogliando i vari rapporti che i Nuclei di Valutazione delle singole università hanno prodotto in questi anni, gli studenti infatti sembrano avere un giudizio in gran parte positivo dei propri docenti, della didattica e dell'organizzazione dell'ateneo in cui studiano. Ovviamente con qualche eccezione. Se alla Luiss di Roma gli studenti di Giurisprudenza sono molto soddisfatti del grado di coinvolgimento che il docente riesce a trasmettere a lezione (quasi l_%), a Bologna nella facoltà di Economia più della metà dei frequentanti (il 57%) considera eccessivo il carico di studi assegnato dai professori. Ma le bocciature più sonore i docenti le raccolgono soprattutto fuori dalle aule. Alla Sapienza di Roma nel 2003 il 40,9% degli studenti della Facoltà di Architettura Valle Giulia ha detto di essere totalmente insoddisfatto sulle disponibilità di informazioni sul corso, mentre a Psicologia il 90% dei ragazzi non ha mai cercato di parlare con il proprio docente durante l'orario di ricevimento, forse perché sicuro di non trovarlo.

Ma davvero i prof che hanno avuto una valutazione negativa rischiano il posto? "I casi più critici segnalati dagli studenti non sono di dominio pubblico e vengono comunicati esclusivamente ai Presidi delle singole facoltà - assicura Andrea Campioni, coordinatore dell'Osservatorio della didattica del Politecnico di Milano -. Spetta a loro decidere come e quando intervenire sul singolo docente. In ogni caso le pagelle sono solo alcuni dei parametri che gli atenei utilizzano per la valutazione della didattica. Basare tutto il sistema su questi giudizi sarebbe troppo rischioso".

Resta il fatto però che queste pagelle sono strumento dalle potenzialità davvero dirompenti visto che il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca ha deciso di tenere in seria considerazione anche per la distribuzione delle risorse finanziarie ai singoli atenei. Dal 1999 infatti tutte le università hanno l'obbligo di sottoporre questi questionari ai propri studenti e i risultati, sia in negativo che in positivo, andranno a pesare come macigni nell'assegnazione dei fondi ministeriali. Forse ai docenti conviene per davvero essere più buoni.










Postato il Sabato, 13 maggio 2006 ore 00:15:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.56 Secondi