Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 515393632 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2021

Lu Trenu
di a-battiato
1680 letture

# Ragazzi Sindaci di Sicilia uniti salutano il 2020
di a-oliva
1570 letture

Valutazione scuola primaria senza voti, ma…
di a-oliva
1455 letture

Elogio del tempo, ovvero, al nuovo anno che verrà
di a-battiato
1418 letture

Come sarà la festa di S. Agata?
di a-oliva
1319 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Scuola, Intesa Ministero-CEI su concorso per Insegnanti Religione Cattolica
·Scuola primaria, firmata l’Ordinanza che prevede giudizi descrittivi al posto dei voti numerici. Inviata alle scuole insieme ad apposite Linee guida
·Scuola, ecco le misure previste dal nuovo Dpcm
·Scuola, le iscrizioni dal 4 al 25 gennaio 2021. Online per primaria e secondarie di primo e secondo grado
·DPCM del 3 novembre, inviata alle scuole la nota operativa


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: SCIOPERO BIANCO ALLA PARINI “ I nostri figli non seguiranno alcuna lezione a distanza; svolgeranno i compiti assegnati dalle maestre, ma non si collegheranno da remoto”

Redazione
12_01_02
LETTERA APERTA DEI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLA CLASSE 2a A DELL’ Istituto  “G. PARINI” CATANIA : niente didattica a distanza.
Alla dirigente scolastica
Noi genitori degli alunni della classe 2° A, preso atto dalla decisione di istituire la didattica a distanza per la settimana intercorrente tra i giorni 11/ 1 e 15/1 pp.vv. e dopo esserci riuniti, abbiamo deciso di rivogerLe il nostro pensiero comune.-
I recenti provvedimenti adottati dai nostri amministratori locali penalizzano oltremodo i nostri figli costretti - nuovamente – a restare chiusi in casa.-
Ci permetta di dire, senza timore di essere smentiti, che le motivazioni frettolosamente sbandierate a giustificazione dell’improvvisa chiusura della scuola primaria appaiono ai più pretestuose e del tutto contrarie allo spirito di protezione delle nuove generazioni, ancora una volta calpestate.
E’ opportuno premettere che nessuno, tra noi, sottovaluta l’attuale situazione emergenziale e siamo ben consapevoli della pressione che subiscono le strutture ospedaliere chiamate a fronteggiare il copioso aumento dei ricoveri.
Tuttavia, non è in alcun modo condivisibile la scelta di posticipare il rientro a scuola individuando tra i giovani alunni la categoria sulla quale far ricadere il peso di condotte di una minoranza ristretta di incoscienti e che per i loro comportamenti si decida di recludere i nostri figli a casa, negando loro il diritto alla formazione.
Sembrerebbe mancare qualsivoglia criterio in ciò che viene deciso per le scuole.


Si va a interpretazione dei dati, non su fatti, come invece andrebbe fatto da una seria e coscienziosa politica.

Non è ammissibile la decisione di istituire – anche solo per una settimana – la cd. DAD laddove non si imputi ad altre categorie ben più veicolo di diffusione del virus, la causa dell’attuale situazione emergenziale.
Francamente, troviamo condivisibile il pensiero di chi parla di un abuso perpetrato in danno dei nostri figli.
L’esperienza appena trascorsa, ovvero il periodo di scuola in presenza fino all’inizio delle vacanze scolastiche, ha dimostrato che la (nostra) scuola è un luogo sicuro, un luogo in cui sono state rispettate tutte le indicazioni puntualmente segnalate dal competente comitato tecnico scientifico e nel quale i nostri figli hanno potuto vivere un periodo sereno malgrado la “tempesta” che noi tutti stiamo attraversando.
La scelta di costringere i piccoli delle scuole elementari ad interrompere – adesso - il percorso scolastico in presenza ed attivare un collegamento da remoto nasconde l’incapacità di organizzare misure più opportune, ma che certamente non hanno lo stesso impatto politico-mediatico che la chiusura può comportare; ci riferiamo alla necessaria organizzazione di mezzi di trasporto dedicati, di tamponi settimanali o quindicinali per il personale scolastico, della garanzia di opportuno ed efficace tracciamento.
E’ chiaro che la prima risposta che può darsi a questo nostro appello è che attraverso la DAD viene garantita la cd. continuità che i nostri ragazzi non verranno lasciati soli e che l’offerta formativa proseguirà senza interruzioni; ma non è cosi!
La scuola – specialmente per i più piccoli - non può e non deve essere intesa solamente nella sua accezione di trasmissione di conoscenze, ma è più in generale un ambiente educativo d’apprendimento, un luogo di insegnamento nel senso più alto del termine.
Non possiamo permettere che vengano istituiti ulteriori filtri che non permettano ai nostri figli di essere “nutriti” con amore, che inibiscano la condivisione, collaborazione, curiosità, affettività; in poche parole privati dei sentimenti che sono strettamente collegati alla ragione.
E’ certamente facile sacrificare gli studenti, cui prodest la tutela dei loro interessi? Non li devi risarcire, né dare i “ristori”.
Per tutto questo, perché queste ulteriori decisioni che sacrificano esclusivamente i piccoli alunni delle elementari non siano ancora una volta imposte dall’alto e silenziosamente accettate in quanto fin troppo latu sensu giutificabili dalla tutela della salute pubblica; abbiamo deciso che, seppure a malincuore, i nostri figli non seguiranno alcuna lezione a distanza; svolgeranno i compiti assegnati dalle maestre, ma non si collegheranno da remoto.-
Spero che questo nostro accorato appello venga, Suo cortese tramite, opportunamente portato a conoscenza delle Istituzioni competenti affinché non resti una piccola e vana protesta, ma sia voce di cittadine e cittadini meritevoli di rispetto e di decisioni sensate.
 
A nome dei genitori :  Avv. Todaro








Postato il Martedì, 12 gennaio 2021 ore 16:00:00 CET di Andrea Oliva
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi