Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 511336319 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2020

La scuola ha un futuro?
di m-nicotra
1699 letture

Chi cura le anime?
di g-aderno
1682 letture

Trasformazioni del piano e coniche: una proposta didattica
di m-nicotra
1620 letture

TFA e CONCORSI DA CONGELARE
di a-oliva
1423 letture

La voce dei ragazzi sul Covid. Proposta operativa di Educazione Civica
di a-oliva
1371 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Istituto Superiore ''G.B.Vaccarini'' di Catania - Scuola di riferimento per incarichi a T.D. - Calendario convocazioni del 21/11/2020
·Liceo ''Galilei'' di Catania - Scuola di riferimento per incarichi a T.D. - Calendario convocazioni del 21/11/2020
·Proposte di assunzione per la stipula di contratti a T.D. su posti comuni e di sostegno senza titolo docenti Infanzia - A.S. 2020/2021 - SEDI ASSEGNATE
·Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2021 - Trattamento di quiescenza e di previdenza. Indicazioni operative. D.M. 12 novembre 2020 n. 159.
·Sensibilizzazione delle famiglie e attività didattica in presenza - Nota del Direttore Generale dell'USR per la Sicilia


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: Cara Lucia Azzolina, prima che diventassi ministro, eri d’accordo su tutto quello che ho scritto in questo articolo. Oggi lo sei ancora?

Opinioni
L'Italia non ha bisogno di schiavi e stupidi utili, di test(Invalsi)-man ma di una scuola di qualità.
L'Invalsi “testificio” è uno strumento pericoloso che annulla il pensiero critico, non permette l'analisi e la risoluzione dei problemi diversificati, non tiene conto delle diverse situazioni territoriali, sociali e di disabilità degli studenti e dà un voto ad un docente che eredita la classe con lacune, trasformandolo di colpo in un insegnante incompetente. Il sindacato Unicobas dice NO alla scuola dei “testifici”! E’ contro la Legge 107/2015. Noi protestiamo contro la cancellazione per tutti, della titolarità di istituto, contro la disparità di trattamento per e fra i neo-assunti, contro gli ambiti territoriali grandi quasi come i territori provinciali.

I docenti sono di fatto senza più nessuna stabilità lavorativa, senza più continuità didattica.

Noi siamo, senza mezzi termini, contro la chiamata diretta, siamo contro il demansionamento funzionale gestito dai dirigenti con la scusa dell'organico potenziato.

Noi siamo contro il concorso che obbliga i docenti abilitati a sostenere ulteriori prove inutili e dispendiosi sia in termini di tempo che va a discapito dei propri studenti e della propria famiglia per non parlare della spesa economica sempre e solo a carico dei docenti.

Siamo indignati e furiosi per la mancata assunzione di tutti gli abilitati e vincitori di concorso!

Siamo contro chi vuole cancellare i precari non abilitati con anni di servizio (questa non è professionalità?) dalla scuola pubblica laica statale.

Siamo contro una scuola dove si vuole trasformare un professionista della didattica in un operaio cinese che lavora 12 ore al giorno per un pugno di riso e tre euro all'ora (come già avviene nella quasi totalità delle scuole italiani ai colleghi che sono inseriti nelle commissioni).

Lo stiamo gridando e scrivendo da 20 anni!

Noi siamo contro i finanziamenti alle scuole private e confessionali senza se e senza ma.

Inoltre rivendichiamo a gran voce l’assunzione dei precari su tutti i posti disponibili ed una legge sulla rappresentanza che restituisca ai sindacati di base il diritto di assemblea.

Il sistema INVALSI non funziona, perché mette sullo stesso livello di metodologia didattica e profitto, indicatori uguali per tutta l’Italia non tenendo conto delle diverse situazioni e fotografano una realtà falsata delle conoscenze e delle competenze degli studenti italiani.

Un sistema abbandonato quasi del tutto negli States, le scuole americane stanno puntando su un sistema di valutazione che si basa sempre di più sul pensiero critico e al problem solving, rispetto alla classica batteria di test a risposta multipla. Si tiene in considerazione soprattutto il programma svolto dagli insegnanti. La valutazione a campione viene effettuata su: Matematica, lettura e comprensione, e la scienza.

Il Governo degli States sta anche puntando a migliorare l'ambiente scolastico dove gli studenti possano frequentare e vivere la scuola in modo sereno e con tutti i servizi possibili. Questo nuovo modo di concepire la scuola pubblica americana, secondo gli esperti, alzerebbe il livello di qualità della preparazione dello studente.

Il modello didattico e di valutazione italiana che comprende la lezione frontale, gli interventi in aula e in laboratorio, lo studio, la lettura, la comprensione, l'analisi critica del testo, l'interrogazione orale, la correzione degli esercizi, la presentazione dei progetti e problem solving usando sia modelli matematici che logici viene copiato oltre Oceano perchè considerato all'avanguardia mentre il Governo (come quelli precedenti di destra e sinistra) vogliono "modernizzare" la scuola pubblica laica statale presentando e utilizzando un sistema di valutazione scartato dagli americani.

Il personale della scuola pubblica laica statale (docenti e Ata) viene utilizzato e obbligato, come sempre, dai dirigenti scolastici, a gestire tutta l'operazione, affinché il buon andamento dei test faccia ottenere una buona “immagine” della scuola, indicatore inserito nel RAV e ovviamente per il personale la retribuzione per questa attività è quasi inesistente e rasenta il volontariato.

Il Miur invece di puntare su questo modello di valutazione pericoloso e inutile, dovrebbe occuparsi di rispondere positivamente alla preoccupante situazione che versano i bambini italiani. Save the Children nell'ultimo rapporto ha evidenziato che la Sicilia e la Campania sono al primo posto in Italia per “povertà educativa” di bambini e adolescenti, seguite da Calabria, Puglia e Molise.
Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia sono le regioni più virtuose.

Lo ripeto e lo ripeterò all’infinito: L'Italia non ha bisogno di schiavi e stupidi utili, di proclami, di test-man ma di una scuola pubblica laica statale di qualità che formi i cittadini del prossimo futuro, che tutto il personale scolastico (insegnanti, educatori professionali e personale non docente) abbia uno stipendio adeguato alla media europea.
Che il governo PD - IV - M5S - LEU cancelli gli errori legislativi prodotti dai vecchi governi e faccia propria la decima sentenza della Corte Europea a favore del personale Ata ed Itp che nel 2000 fu obbligato a transitare dagli enti locali e che senza motivo gli fu ridotto lo stipendio.
La sentenza europea condanna l’Italia e chiede di adeguare gli stipendi di questi lavoratori che per 20 anni sono stati discriminati a livello economico.

Cara Lucia Azzolina, prima che diventassi ministro, eri d’accordo su tutto quello che ho scritto in questo articolo. Oggi lo sei ancora?

Paolo Latella
Unicobas Scuola e Università





dello stesso autore




Postato il Sabato, 08 febbraio 2020 ore 10:00:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.28 Secondi