Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 479895929 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
802 letture

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
751 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
635 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
600 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
596 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·Decreto concretezza: Timbratura in entrata e in uscita dalla scuola per i 'Presidi' attraverso il rilevamento delle impronte digitali
·Webtrotter: Il giro del mondo in 80 minuti
·Lettera a Francesco Merlo
·Premio 2018 Domenico Danzuso
·Maturità, alternanza, test d’ingresso: il ministro Bussetti risponde alle domande degli studenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Ambiente: Scuole in campo per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti elettronici

Rassegna stampa
Stampanti, cellulari, frullatori, televisori, computer, lettori mp3. Sono i cosiddetti Raee, ovvero i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche che, sempre più spesso e in quantità sempre maggiori, si trovano nelle nostre case e che devono essere smaltiti secondo specifiche procedure. Oggi, i Raee potranno essere portati a scuola: è questa la proposta dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) insieme al Centro di Coordinamento Raee (CdC Raee), con il supporto operativo di Ancitel Energia & Ambiente che ha messo a punto il progetto Raee@scuola. Si tratta di un’iniziativa di educazione e sensibilizzazione sulla corretta gestione Raee, alla quale ha concesso il patrocinio il Ministero dell’Ambiente.
La quarta edizione – iniziata a novembre scorso e che durerà fino a giugno 2016 – coinvolge gli alunni delle classi IV e V delle scuole primarie e gli alunni delle scuole secondarie di primo grado in oltre 50 Comuni italiani. A tutte le scuole partecipanti è stato distribuito un kit informativo che spiega quali sono gli strumenti elettrici ed elettronici che possono essere riciclati e quali sono le procedure corrette di smaltimento.
Tutti i ragazzi, in un periodo di tre settimane, potranno portare da casa piccoli Raee (Paed – Piccoli Apparecchi Elettrodomestici) e conferirli in appositi contenitori posizionati all’interno o all’esterno delle scuole. A ritirare tutto il materiale e a portarlo nei centri di raccolta comunale saranno gli stessi addetti del servizio di igiene urbana del Comune in cui è situata la scuola.
L’iniziativa, supportata da un’ampia campagna comunicazionale, con conferenze stampa in tutti i Comuni aderenti e che ci concluderà con una conferenza stampa nazionale a Roma a giugno prossimo, ha come testimonial Baz, il comico della trasmissione Colorado, che, oltre a comparire su tutto il materiale informativo, ha realizzato dei filmanti che compaiono su Youtube e Facebook.
Il concorso
Per tutti i ragazzi, poi, anche la possibilità di partecipare al Concorso Web “Fatti una foto di classe con Raee e vinci!”. Il concorso sarà aperto fino al 18 aprile: ogni classe aderente all’iniziativa potrà interpretare il tema della gestione dei Raee scattando una fotografia con gli alunni e uno o più apparecchi elettrici o elettronici Raee. L’insegnante dovrà iscrivere la classe e tutte le fotografie ritenute idonee saranno visibili nella sezione “Galleria Fotografica”. Al termine del concorso una giuria premierà le 3 foto che a livello nazionale avranno meglio interpretato il tema del riciclo. Alla classe che si aggiudicherà il primo posto, la possibilità di vincere “Un giorno da Comix”, un tour a Modena con varie tappe tra cui il Museo della Figurina Panini e il Museo Maserati; per il secondo e il terzo posto zainetti e kit didattici. Inoltre, la scuola che in ogni comune avrà raccolto un maggior quantitativo di Paed (sulla base del rapporto tra totale di Paed raccolti e totale alunni del plesso) potrà vincere un pc portatile; la scuola che in Italia avrà raccolto in assoluto il maggior quantitativo di Paed (secondo il medesimo criterio del rapporto con il numero degli alunni) vincerà una Lim.
Lo smaltimento dei Raee
Quello dei Raee è un problema estremamente diffuso: ogni italiano produce ogni anno in media 14,7 kg di Raee; di questi solo poco più di 4 kg pro-capite, pari a circa il 30% dell’immesso sul mercato, viene correttamente raccolto e riciclato.
Il corretto recupero dei Raee è particolarmente importante per due ragioni complementari: da un lato, si tratta di rifiuti che contengono sostanze altamente inquinanti (come i clorofluorocarburi) e tossiche (come il mercurio) e dunque nocive per l’uomo e per l’ambiente; dall’altra, contengono anche metalli preziosi (come oro, argento, rame, ecc.) e sono ricchi di materie prime importanti che possono essere riciclate (come ferro, alluminio, rame, plastica, ecc.) e riutilizzabili nei cicli produttivi. Un corretto recupero di questi prodotti, dunque, consente un notevole risparmio in termini economici ed è un investimento in termini di tutela dell’ambiente e della salute. Ma non solo. Riciclare i Raee, oggi, è anche uno degli obiettivi che l’Europa impone agli stati membri: la direttiva Raee 2012/19/Ue (recepita in Italia dal decreto legislativo n.49 del 14 marzo 2014) modifica i criteri di calcolo dei quantitativi minimi di Raee da raccogliere e dei tassi di raccolta. Ora, infatti, la soglia minima da rispettare non è più calcolata sulla base del quantitativo di Raee raccolti per ogni abitante, ma è parametrata sul rapporto tra Raee raccolti e la media delle nuove apparecchiature immesse sul mercato nei tre anni. Da quest’anno, dovrà essere raccolto il 45% dell’immesso sul mercato, soglia che si alzerà al 65% nel 2019.
Per questo l’educazione ambientale riveste un ruolo fondamentale e le scuole possono dare un valido contributo, raggiungendo non solo gli alunni, ma anche le loro famiglie. La sfida, dunque, entra nei sistemi educativi, facendo leva, in particolare, sull’insegnamento delle materie scientifiche, da una parte, e sull’educazione civica dall’altra.

Maria Cristina Tubaro
Il Sole 24 ore








Postato il Mercoledì, 06 gennaio 2016 ore 02:00:00 CET di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi