Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483708301 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4272 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1430 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
826 letture

A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania
di m-nicotra
746 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
685 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Catania ritorni la città delle mille fontanelle di acqua corrente
·Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
·Convegno nazionale sul middle management nella scuola italiana
·Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
·Emanuele Navarro della Miraglia nel centenario della sua morte e 140 anni dopo la pubblicazione de 'La Nana' il primo romanzo del Verismo italiano


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Indagini statistiche: Valutazione, a settembre arriva la carta d’identità delle scuole

Rassegna stampa
Il piano nazionale di valutazione delle scuole parte a settembre, con un format unico per delineare i punti forti e quelli deboli di ogni istituzione scolastica
Non solo il «quizzone», come superficialmente viene definito il test Invalsi a cui vengono sottoposti ogni anno gli studenti di II e V elementare, III media e II superiore. La valutazione scolastica è molto di più, e da settembre proverà a dimostrarlo. Con l’avvio ufficiale del sistema nazionale di valutazione delle scuole, ogni istituto avrà un vera e propria scheda, utile a delinearne caratteristiche, punti forti e punti deboli: una sorta di«carta di identità», che sarà realizzata partendo dal rapporto di autovalutazione di presidi e docenti, chiamati a delineare successi e difficoltà del proprio operato, anche tenendo conto dei risultati scolastici dei loro studenti e del loro status-socio economico. «E’ un’idea di valutazione che sottolinea il protagonismo di insegnanti e dirigenti come professionisti in grado di dare conto autonomamente del proprio lavoro- spiega il presidente dell’Invalsi,la professoressa Annamaria Ajello - Occorre tuttavia evitare che la richiesta di predisporre il report di autovalutazione venga vissuta dalle scuole come l’ennesimo adempimento burocratico. Ciò porterebbe il processo di valutazione su un itinerario fallimentare». Il ministero dell’Istruzione sta studiando un format apposito, uguale per tutti, che permetta quindi a chiunque, alle famiglie, ai docenti, ai dirigenti, di accedere facilmente alle informazioni di proprio interesse. La «carta di identità» delle scuole conterrà anche i risultati dei test Invalsi sottoposti ai ragazzi, e quindi permetterà di capire le tendenze di performance degli studenti in quell’istituto.Che saranno sempre più trasparenti: l’Invalsi infatti renderà noti anche i nomi e le modalità di reclutamento dei collaboratori che elaborano le prove.
Cosa deve sapere uno studente di terza media
Un’accelerazione sarà data anche all’analisi dei risultati Invalsi ottenuti finora: perché ci sono regioni dove sistematicamente i risultati sono peggiori che in altre? Come si possono migliorare i risultati? E, soprattutto, quali sono gli «apprendimenti irrinunciabili», quello che un ragazzo che esce dalla scuola media non può non sapere o essere in grado di fare? L’intento dell’istituto di valutazione è quello di creare una sorta di base minima di nozioni, che debba essere considerata imprescindibile per poter permettere agli studenti di poter proseguire il proprio percorso, indipendentemente dalla regione in cui vive o dall’istituto che frequenta. In questa direzione, è stato già avviato un accordo con i matematici, e il prossimo passo sarà quello di consultare gli esperti di lingua italiana.
Gli ispettori esterni
L’ultimo tassello della valutazione passerà per gli ispettori: uno degli elementi contenuti infatti nel regolamento sulla valutazione delle scuole, voluto fortemente dall’ex sottosegretario Elena Ugolini due anni fa ma di fatto rimasto inattuato, riguarda la «valutazione esterna». Scuole, docenti, presidi, risultati, non possono essere solo osservati dall’interno, ma vanno anche giudicati dall’esterno, per quanto questo concetto possa risultare ostile a sindacati e protagonisti. «Valutazione, autonomia e merito, ecco i pilastri su cui voglio rinnovare la scuola italina», ha ribadito più volte il ministro Giannini. E i commissari che danno la pagella anche la scuola saranno un elemento fondamentale di questo piano.

Valentina Santarpia
Corriere.it








Postato il Domenica, 03 agosto 2014 ore 07:00:00 CEST di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi