Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 474705755 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2019

Cyberbullismo e i suoi Pericoli all'I. C. Fontanarossa di Catania
di m-nicotra
734 letture

La scuola come tramite nella valorizzazione culturale
di m-nicotra
714 letture

Giornata Mondiale della lingua greca al Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania. 12 Febbraio 2019, ore 11.00 - 13.00.
di a-oliva
681 letture

Cyber bullismo e insidie web. Il questore di Catania Alberto Francini incontra gli studenti del Liceo Classico Statale 'N. Spedalieri' con il dirigente del Compartimento Postale La Bella
di m-nicotra
651 letture

Il saluto di Misterbianco al Prof. Santo Mancuso, educatore e politico d’altri tempi
di a-battiato
642 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sergio Garofalo
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·Conferenza sul libro 'Salvezza' di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso all'I.I.S.S. Majorana di Scordia
·Bullismo e Cyberbullismo. Convegno al Polivalente, sabato 23 febbraio 2019
·Agata... il Viaggio. Mostra d’arte su Sant’Agata al Museo Emilio Greco
·Cyberbullismo e i suoi Pericoli all'I. C. Fontanarossa di Catania
·Avviso di selezione personale esterno madrelingua INGLESE e FRANCESE Progetto 10.2.2A-FSEPON-SI-2017-185 Competenze di base Scuola Primaria


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Diversamente abili: In Italia circa 223mila alunni con disabilità, il 2,5% del totale degli studenti. Meno barriere architettoniche e più ausili per l’apprendimento

Istituzioni
Servono meno barriere architettoniche e più ausili per l’apprendimento - Il tema della disabilità sarà al centro del dibattito di Exposanità (Bologna 21-24 Maggio 2014), l’unica manifestazione in Italia dedicata alla sanità e all’assistenza.
In Italia nell’anno scolastico 2012/2013 sono stati circa 223mila gli alunni con disabilità (2,5% del totale degli studenti), in crescita del 3,2% rispetto all’anno precedente. Il 10% dei disabili frequenta la scuola dell’infanzia, il 38% la scuola primaria, il 29% la scuola secondaria di I° grado e il 24% la scuola secondaria di II° grado. L’incidenza più elevata di alunni con disabilità si segnala in Trentino Alto Adige (3,3% sul totale degli alunni della regione), Lazio (3,1%) e Abruzzo (3,1%) mentre la Basilicata (1,9%) e la Calabria (2%) sono le regioni con il tasso più basso. Guardando alle disabilità presentate dagli studenti, la netta maggioranza (66,7%) ha una disabilità di tipo intellettivo mentre quella motoria è presente nel 4,1% dei casi, quella uditiva nel 2,9% e quella visiva nell’1,7%.
Questa la fotografia scattata da Exposanità (Bologna 21-24 Maggio 2014) – l’unica manifestazione in Italia dedicata alla sanità e all’assistenza – su base dati MIUR – Ufficio di statistica, che per la prossima edizione propone diversi focus di approfondimento e di riflessione dedicati al tema della disabilità.
“Il tema dell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità impone due diversi livelli di riflessione- rileva Marilena Pavarelli, Project Manager di Exposanità -. Da un lato è necessario ripensare ed adattare l’edilizia scolastica così da renderla fruibile al maggior numero di studenti possibile, dall’altro occorre dotarsi di una serie di risorse materiali ed umane che concorrano a rendere la scuola italiana più accessibile anche nei confronti di coloro che presentano difficoltà nell’apprendimento. Exposanità darà come di consueto spazio a queste due tematiche dedicando una serie di appuntamenti alla progettazione for all, a quei prodotti destinati a chi presenta difficoltà cognitive nonché alle competenze necessarie a tutti coloro che seguono gli alunni con tali difficoltà: famiglie, insegnanti di sostegno, logopedisti, fisioterapisti e, più in generale, tutte le figure dello spettro riabilitativo.”
Occorre quindi dotarsi di soluzioni pratiche ed anche di professionisti dedicati. Ma qual è la situazione negli istituti scolastici italiani? Nelle scuole a gestione statale, il rapporto tra docenti e numero degli alunni con disabilità è di uno ogni 2 studenti. Molise e Basilicata sono le regioni che dedicano più risorse con una media di un insegnante ogni 1,6 alunni con disabilità mentre nelle regioni Lazio e Lombardia il rapporto è più elevato (un docente ogni 2,4 alunni).
Oltre al sostegno, gli alunni con disabilità necessitano di servizi con determinate caratteristiche per il superamento delle barriere architettoniche, come le scale a norma, gli ascensori, servizi igienici specifici, segnali visivi e acustici, percorsi interni ed esterni che facilitino gli spostamenti. Secondo i dati elaborati da Exposanità su base ISTAT, se da un lato in Italia si registra una percentuale abbastanza alta di scuole con scale a norma (79% di scuole primarie e 86,8% di secondarie di I° grado) e con servizi igienici a norma (76,7% di scuole primarie e 79,7% di secondarie di I° grado), dall’altro solo il 29,8% delle scuole primarie e appena il 29,1% delle scuole secondarie di I° grado hanno reso accessibili i percorsi interni. Stessa situazione per i percorsi esterni, resi accessibili solo nel 28,4% delle scuole primarie e nel 27,2% delle scuole secondarie. A livello macro Il Mezzogiorno presenta la percentuale più bassa di scuole con scale e servizi igienici a norma; situazione opposta al Nord. Per quanto riguarda i percorsi interni ed esterni, che si dimostrano comunque carenti, è sempre il Nord a presentare una situazione migliore rispetto al Mezzogiorno. 
Previsti ad Exposanità, oltre alle iniziative dedicati al superamento delle barriere architettoniche e a quelle riservate agli handicap cognitivi, eventi speciali come Horus Sport, realizzato con la collaborazione del Comitato Italiano Paralimpico, dove all’interno di un´area sport sarà possibilepraticare dal vivo le discipline più diffuse. Spazio anche al divertimento con “Ludoteca for all”, spazio dedicato ai giochi per bambini disabili, per far conoscere al pubblico e agli addetti ai lavori le ultime novità presenti sul mercato. Il tema della disabilità sarà, quindi, affrontato concretamente, nei vari contesti della vita quotidiana: dal lavoro, al tempo libero, fino alla pratica sportiva e all´integrazione scolastica.

TOTALE ALUNNI E ALUNNI CON DISABILITA’ PER REGIONE E INCIDENZA PERCENTUALE 
                                       Totale alunni           Alunni con disabilità         % alunni con disabilità sul totale degli alunni per regione
Trentino Alto Adige            164.488                    5.489                                      3,3%
Lazio                                  828.492                  25.852                                      3,1%
Abruzzo                             188.761                     5.814                                      3,1%
Liguria                                197.692                    5.415                                      2,7%
Lombardia                        1.402.855                 36.757                                      2,6%
Marche                                223.739                   5.917                                      2,6%
Sicilia                                   829.133                  21.884                                     2,6%
Piemonte                              591.220                 14.748                                      2,5%
Molise                                    44.180                   1.119                                      2,5%
Emilia Romagna                    603.016                 14.220                                      2,4%
Veneto                                 716.779                 16.609                                      2,3%
Valle d´Aosta                         18.468                      417                                       2,3%
Umbria                                 123.414                   2.814                                       2,3%
Campania                           1.048.257                23.793                                       2,3%
Toscana                                 503.064                10.976                                      2,2%
Puglia                                     666.446                14.814                                      2,2%
Sardegna                                228.387                  4.993                                      2,2%
Friuli Venezia-Giulia                161.358                  3.415                                     2,1%
Calabria                                  315.466                 6.231                                      2,0%
Basilicata                                   88.486                 1.640                                      1,9%
              ITALIA                   8.943.701             222.917                                     2,5%
Fonte: elaborazione Exposanità (Bologna 21-24 Maggio 2014) su base dati MIUR – Ufficio di statistica

BARRIERE ARCHITETTONICHE: PERCENTUALE SCUOLE CON CARATTERISTICHE A NORMA PER REGIONE E ORDINE SCOLASTICO
REGIONI
                                                                  Scuola primaria                                                                                    Scuola secondaria di I° grado
                                Scale      Servizio Igienico     Percorsi Interni        Percorsi esterni                      Scale     Servizio Igienico       Percorsi Interni      Percorsi esterni
Piemonte                  83,0        76,9                      31,1                        28,3                                      87,6         81,6                        33,8                       31,0
Valle d’Aosta           93,2        94,5                      31,5                        39,7                                     100,0         95,2                       33,3                       38,1
Lombardia                86,9       90,2                      36,9                         36,0                                       92,1        91,1                        38,4                       35,4
Trentino-
Alto Adige                89,3       77,1                      58,7                         55,0                                       89,1        86,4                        52,4                        51,7
P.A. Bolzano            92,6       75,4                      66,0                         62,5                                       94,0        90,4                        63,9                        60,2
P. A. Trento             83,4       80,0                      45,7                         41,7                                       82,8         81,3                       37,5                        40,6
Veneto                     79,8       82,9                      34,4                         34,2                                       88,3         84,2                       35,8                        32,7
Friuli Venezia Giulia  79,0       79,3                      29,0                         32,2                                       86,4         84,4                       34,4                        34,4
Liguria                      80,0       67,9                      25,8                        25,6                                        90,9        71,7                        28,9                        21,9
Emilia-Romagna       82,0       87,0                      36,5                         34,8                                        88,2        87,1                        33,7                       33,3
Toscana                   76,8       81,0                      32,0                         30,0                                        89,5        85,5                        30,8                       27,1
Umbria                     67,3      67,3                      30,2                          29,9                                       82,4        77,8                        30,6                        26,9
Marche                     85,9     71,6                       36,2                         33,1                                        90,8       77,0                         31,8                       30,4
Lazio                        76,1      76,3                       21,9                        19,9                                         82,1       76,0                         20,1                       19,4
Abruzzo                    77,5      71,8                      27,0                         23,9                                        87,2        72,0                        28,9                       28,4
Molise                      64,2       70,9                      30,6                         24,6                                         80,3       67,9                        25,9                       14,8
Campania                 76,1       63,2                      22,2                         21,8                                         85,3       70,4                        21,6                        21,3
Puglia                       88,5       77,1                      28,8                         27,2                                         91,8        79,9                       25,5                        24,1
Basilicata                  80,8       59,6                      20,2                         19,2                                         87,2        58,9                       17,0                        16,3
Calabria                   60,6       58,7                      17,8                         15,7                                         76,6         62,7                       18,2                        16,5
Sicilia                        72,0       72,2                      23,2                         21,1                                         84,8        77,1                       23,2                         22,0
Sardegna                  74,2       82,2                      24,7                          23,3                                         77,2       82,6                        21,9                        22,2
ITALIA                   79,0        76,7                     29,8                          28,4                                         86,8        79,7                       29,1                         27,2
Fonte: ISTAT

Senaf.it








Postato il Lunedì, 12 maggio 2014 ore 06:00:00 CEST di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.19 Secondi