Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 490225436 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2019

Libriamoci: lo scrittore Cono Cinquemani e ideatore del progetto Ambulanza Letteraria ospite al Liceo G. Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
728 letture

Le idee innovative del Majorana volano a Bruxelles
di m-nicotra
634 letture

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
623 letture

Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green
di g-aderno
514 letture

Tre intense giornate a Roma - Delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania
di m-nicotra
479 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività
·"Autismo: transizioni e sinergie"


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Incontri: Corso estivo dal 19 al 26 luglio 2014 a San Bernardo-Val di Rabbi (TN)

Rassegna stampa
Dal 19 al 26 luglio 2014 a San Bernardo-Val di Rabbi (TN)
1944-2014, i limiti della corsa alla ricchezza. Tappe storiche del capitalismo e scenari futuri
con Nino Galloni

Il corso prenderà in esame settant'anni di storia economica italiana, europea ed internazionale : dagli accordi di Bretton Woods del 1944 al presente. Le dodici lezioni seguiranno l’evolversi della cultura economica e d’impresa, dei modelli e dei paradigmi che hanno caratterizzato situazioni degli Stati e rapporti tra loro. Dalla guerra fredda al tramonto dell’idea keynesiana, dal riemergere della visione liberista a metà del periodo di osservazione fino al suo attuale sfacelo; senza sottrarsi a valutazioni e indicazioni per il presente sulla base delle esperienze accumulate, delle teorizzazioni disponibili, di ragionevoli previsioni, ma anche cercando di riempire di contenuti i forti momenti di incertezza che riguardano la società italiana, gli equilibri atlantici e l’emergere dei BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica… e non solo).

Nino Galloni è un economista, docente e scrittore italiano. Ha collaborato col professor Federico Caffè ed è stato direttore generale prima al Ministero dell'Economia, poi a quello del Lavoro. Ha ricoperto importanti incarichi e ruoli presso l'INPDAP e l'OCSE. È stato consigliere di amministrazione dell’Agip Coal e Nuova SATIN, e della statunitense FINTEXT Corporation. Dal 2010 è sindaco effettivo dell’INPS. Galloni è autore di numerosissimi saggi e studi di economia riguardanti il mercato, la finanza e la sovranità monetaria, tra i quali ricordiamo i recenti Chi ha tradito l’economia italiana? Come uscire dall’emergenza , Editori Riuniti University Press, Roma 2011, e Il grande mutuo. Le ragioni profonde della prossima crisi finanziaria , Editori Riuniti, Roma 2007.
Il Programma delle lezioni

1. DA BRETTON WOODS AI PRIMORDI DELLA CECA
Si affronteranno le due grandi questioni del tallone aureo (parità fisse partendo dalla quotazione stabile di 35 dollari per oncia) e della disciplina delle partite correnticomprensiva delle istituzioni finanziarie internazionali preposte (FMI e WB); inizia l’esperienza europea di collaborazione economica su carbone, acciaio, energia atomica…

2. LA GUERRA FREDDA E IL MODELLO ECONOMICO KEYNESIANO
Due paradigmi economici a confronto: il capitalismo di Stato senza mercato e il consumismo keynesiano; macroeconomia contro microeconomia, il caso americano con particolare enfasi sull’esperienza kennediana.

3. LA “REGOLA” DI CAMBRIDGE, I COSTI DECRESCENTI E L’ESPANDERSI DELLA CLASSE MEDIA
La distribuzione dei guadagni di produttività e la tassazione dei profitti portano al rafforzamento della classe media mentre la teoria dei costi decrescenti consente sviluppo, competitività e alti salari.

4. 35 ANNI DI SVILUPPO TRA MANAGERS, PROFITTI E MERCATO
La massimizzazione dei profitti e la minimizzazione dei saggi di profitto consentono un’espansione continua dell’economia che costringe i proprietari ad accettare solo la valorizzazione dei patrimoni.

5. BANCHE INGLESI ALLA RISCOSSA; IL G7 DEL 1979
Comincia dalle banche inglesi la riscossa dei proprietari dopo che Nixon ha sganciato il dollaro dall’oro, petrodollari, speculazione, risalgono le idee liberiste che trovano nel G7 di Tokio il loro fulcro culturale: nessuno dovrà più essere aiutato, cade l’ultimo bastione degli accordi del 1944 e inizia l’attacco al welfare. 
   
6. ATTACCO AGLI STATI: LA FINE DELLA MONETA ESOGENA?
Perché e da chi vengono attaccati gli Stati nazionali e la loro sovranità monetaria; lo Stato non sarà più produttore di liquidità, ma al pari degli altri operatori, la domanderà direttamente al “mercato”; conseguenze del fenomeno.

7. I LIMITI DEL KEYNESISMO
La critica al keynesismo e ai suoi limiti (evoluzione del mondo del lavoro, delle tecnologie e dei gusti dei consumatori; economie aperte e minore efficacia del moltiplicatore keynesiano; la teoria della competitività e dei costi crescenti) non ne produce la riforma ma l’abbandono…

8. GLI ANNI’80 E L’ESPLOSIONE DEI TASSI DI INTERESSE
Si determina un innalzamento fuori dalle medie storiche dei tassi di interesse, si accorciano gli orizzonti temporali delle imprese, aumenta la disoccupazione specie giovanile, inizia la finanziarizzazione dell’economia.

9. ANNI ’90, BOOM DELLE BORSE E RIPRISTINO DELLA “BANCA UNIVERSALE”
Dopo la crisi monetaria del ’92, si riducono i corsi obbligazionari, inizia un boom delle borse che durerà fino al 2001, cambia la cultura capitalistica e le banche ottengono la cancellazione della normativa degli anni ’30 che aveva assicurato oltre sessant’anni di equilibrio tra credito e finanza.

10. INIZIA LA CRISI NEL 2001, IL CROLLO DEL 2008
Inizia la crisi alla fine della primavera del 2001, le banche iniziano ad emettere derivati, si prevede una ripresa a breve che non verrà mai; il drenaggio di liquidità determina il crollo del sistema interbancario nel 2008 a cui le Banche Centrali rispondono con autorizzazioni monetarie illimitate (crolla la tesi liberista delle limitazioni monetarie), seguono interventi a sostegno dei Debiti degli Stati o quantitative easing (crolla l’altra tesi liberistica della separazione tra governi e banche centrali).

11. 2013: DALLE BANCHE ALLA FINANZA SENZA FRENI
Alla fine del 2013 si scopre che anche le banche universali cadono sotto il controllo della grande finanza speculativa internazionale, gli algoritmi e non più le valutazioni economiche controllano il sistema mondiale; l’Unione Bancaria Europea come fase finale del progetto europeo che, dopo gli anni ’70, aveva tradito l’idea dei padri fondatori.

12. KEYNES NEL TERZO MILLENNIO, LA DECRESCITA, MODELLI ALTERNATIVI
Si sondano tre soluzioni: a) il ritorno ad un modello keynesiano; b) la cosiddetta decrescita (felice); c) modelli alternativi di equilibrio dal basso dell’economia reale.

ASIA - Vacances de l'Esprit








Postato il Martedì, 11 marzo 2014 ore 06:30:00 CET di Rosita Ansaldi
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi