Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 415463350 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2018

Chiudono le scuole paritarie, 104 in Sicilia. Alleanza tra genitori e docenti e all’orizzonte il costo standard
di g-aderno
1317 letture

Notte Nazionale del Liceo Classico al Liceo Spedalieri – IV edizione – Natura Naturans
di m-nicotra
1026 letture

Legge di Bilancio 2018: l’insoddisfazione dei Collaboratori dei DS. Appello alle forze politiche
di m-nicotra
856 letture

In varietate concordia…. IV Edizione 'Notte Nazionale dei Licei Classici 2018' al Convitto Mario Cutelli - Catania
di a-oliva
717 letture

Future Lab, il Marconi polo formativo in Sicilia
di m-nicotra
691 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Redazione
Redazione

·Concorso Dirigenti Scolastici. Verso la prova preselettiva. Innovativo software TRAINING AUDIO/VISIVO
·Quando Sant’Antonio Abate scoprì la ruota ... (III Parte)
·Armonie per Sant’Agata
·Industry 4.0 - Prepararsi per il lavoro
·I 59 anni della Rivoluzione cubana


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Concorso Docenti: Concorso a Cattedra. Daniela Basile: ''Ancora una volta penalizzati i precari''

I video della scuola
Ieri il consiglio dei Ministri ha approvato il regolamento inerente l'avvio di un nuovo concorso a cattedra per 12.000 nuovi docenti. Sempre ieri, questa notizia boom è stata annunciata dalla stampa e dalle emittenti nazionali, quasi come fosse una manna dal cielo . Un concorso che si ripresentava dopo 13 anni circa, dal lontano 1999, data dell'ultima procedura concorsuale, per assumere 12.000 insegnanti più giovani e meritevoli. Far passare una notizia incompleta, falsata, per convincere l'opinione pubblica, che il piano d'intervento di crescita e svluppo che si sta attuando sia esemplare, è una vecchia e stantia prassi degli anni '40, rispolverata precedentemente dal governo Berlusconi. Questa illecita procedura lede la dignità di centinaia di migliaia di docenti precari che dal 1999 vengono trattati come sacchi di spazzatura , sballottati oltre che sottoposti a decisioni mutevoli che danneggiano i loro portafogli e logorano le loro vite. Vorrei rinfrescare la memoria a tutti e completare le informazioni date a metà per una questione di comodo. Nel lontano 1999, qualcuno decise che i concorsi a cattedra non costituissero uno strumento di selezione idoneo per il personale docente e che fosse necessaria una preparazione post universitaria pluriennale, con corsi, discipline ed esami specifici per poter intraprendere la carriera di docente. Così l'allora Ministro Moratti , introdusse i famosi corsi abilitanti S.I.S.S,, della durata biennale a cui poter accedere tramite prove selettive. Quei corsi ricordo a tutti, costavano fior fiori di migliaia di euro. 2600/3600 euro per potersi abilitare all'insegnamento oltre che sacrifici immani in preparazione, studio e esami da affrontare. Successivamente, il Ministro Gelmini,dopo aver ridotto all'osso la scuola pubblica e licenziato 140.000 precari della scuola, non contenta dell'immane danno fatto, cavalcando l'onda del collega Brunetta riguardo i "fannulloni", mettendo la dignità di chi aveva investito vita, sudore, impegno e anni e anni di insegnamento scolastico a tempo determinato senza demerito sotto i piedi, coi suoi collaboratori stillò un piano di corsi abilitanti, identico al precedente, costoso più del precedente dal nome ad effetto TFA. Nei mesi scorsi migliaia e migliaia di docenti, hanno sostenuto il test d'ammissione al TFA a numero chiuso, sborsando 100 euro per poterli sostenere e tra qualche mese si darà avvio ai nuovi ma non tanto corsi abilitanti. Ogni governo, cambia le regole del gioco, sparando violentemente sulle vite di chi ha creduto negli accordi sottoscritti e presi, di chi ha investito tempo e soldi. Oggi il Ministro Profumo, a dispetto di quanto stabilito pochi mesi or sono dal suo predecessore, reinserisce i concorsi a cattedra per assumere " personale più giovane e meritevole". Le frasi usate sono sconvenienti ad un Ministro, denigratorie , lesive della professionalità di chi da anni viene trattato come un burattino nelle mani dei Ministri di turno incapaci di gestire un problema complesso che lo Stato incompetente ha generato. Lo Stato ha creato un bacino di personale a tempo determinato di 300.000 unità e piuttosto che trovare le soluzioni atte a assorbire ciò che si è partorito, determina ulteriori misure per creare nuovo precariato . Sprecare milioni di euro, di denari pubblici, in periodo di crisi, per bandire un nuovo concorso quando il Ministero possiede una lista infinita di professori pluriabilitati, vincitori di concorso, di prove preselettive, ultra preparati, meritevoli e competenti per dare la parvenza ai cittadini italiani di aver trovato una soluzione a un problema annoso e grave, è davvero raccapricciante. Mi chiedo che fine faranno gli abilitanti del TFA , gli abilitanti S.I.S.S., i vincitori del concorso del 1999 e i vincitori di concorso del lontano 1993 che da decenni lavorano a tempo determinato, mandano avanti il sistema d'istruzione pubblica e attendono l'assunzione garantita nel momento in cui si è sottoscritto l'accordo in vigore all'epoca? Loro di che morte moriranno? Economicamente è più conveniente assumere le 12.000 unità scorrendo una graduatoria di merito di professori esaminati più volte, in possesso di titoli idonei, che bandire un nuovo concorso. Costretti a sostenere una nuova prova selettiva nella speranza di essere immessi in ruolo, a competere e sgomitare per ottenere quello che si doveva per legge ottenere da tempo? Ma quante volte bisogna essere esaminati quante? Esaminati , sbeffeggiati e derisi:"Personale più giovane e meritevole".Questa è la ricetta Monti, ricetta, che restituiamo al mittente. No a una nuova procedura concorsuale, no allo spreco di soldi pubblici, no alla violenza psicologica individuale, sì a una procedura selettiva delle competenze di chi ci Governa.
Servizio di Vittoria Principe
ELLETV Benevento








Postato il Lunedì, 27 agosto 2012 ore 19:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 1.79 Secondi