Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 416127669 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2018

Chiudono le scuole paritarie, 104 in Sicilia. Alleanza tra genitori e docenti e all’orizzonte il costo standard
di g-aderno
1349 letture

Notte Nazionale del Liceo Classico al Liceo Spedalieri – IV edizione – Natura Naturans
di m-nicotra
1083 letture

Legge di Bilancio 2018: l’insoddisfazione dei Collaboratori dei DS. Appello alle forze politiche
di m-nicotra
880 letture

In varietate concordia…. IV Edizione 'Notte Nazionale dei Licei Classici 2018' al Convitto Mario Cutelli - Catania
di a-oliva
780 letture

Future Lab, il Marconi polo formativo in Sicilia
di m-nicotra
734 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Leggi: Supplenti senza più certificati. La riforma Brunetta cambia i rapporti dell'amministrazione con dipendenti e studenti

Normativa Utile
“Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi», è la nuova formula da indicare sui certificati rilasciati dalle amministrazioni pubbliche, scuole comprese. Introdotta con decorrenza 1° gennaio 2012 con la legge di stabilità di quest'anno (l. n. 183/2011, art. 15), essa è richiamata dal nuovo ministro Filippo Patroni Griffi, successore di Renato Brunetta al dicastero della pubblica amministrazione e della semplificazione, in una direttiva da poco emanata, la n. 14 del 2011. 
       Via del tutto certificazioni anagrafiche e di studio, nulla osta e quant'altro al momento di presentare domanda di iscrizione o di trasferimento a una scuola. Via anche i certificati di servizio dei precari e, a rigore, le dichiarazioni di equipollenza rilasciate dalle autorità consolari sui certificati di studio di alunni stranieri. I quali si continueranno a richiedere e presentare, sono documenti che sarebbe piuttosto complicato ottenere dalle autorità straniere e che non soggiacciono alla normativa nazionale, ma la cui efficacia ai fini dell'iscrizione a una determinata classe dovrà essere attestata dalle autorità consolari o della Farnesina, alle quali andrà richiesta direttamente senza disturbare gli utenti. E sarà decertificazione, neologismo usato nella stessa direttiva, per definire i nuovi rapporti che i pubblici uffici dovranno intrattenere d'ora in poi con cittadini e utenti, ai quali non dovranno più assolutamente richiedere certificati relativamente a stati, qualità e fatti personali, di cui siano già a conoscenza o i cui dati siano in possesso di altre amministrazioni. Eventualmente, solo dichiarazioni personali sostitutive di certificazione o dell'atto di notorietà. Fin qui non sarebbe una grande novità, però, dal momento che il regolamento in vigore già prevede che i cittadini possano presentare dichiarazioni personali in luogo della tradizionale documentazione amministrativa (decreto del Presidente della repubblica n. 445 del 2000). La novità è che i pubblici uffici non potranno nemmeno più accettare i certificati che i cittadini volessero lo stesso presentare invece delle dichiarazioni, e per questo su ogni certificato rilasciato andrà apposta la formula citata all'inizio. I certificati potranno essere utilizzati solo nei rapporti tra privati. Ma non sempre la semplificazione presenta vantaggi per i cittadini. Per molti sarebbe più semplice continuare a esibire un certificato piuttosto che sottoporsi, per esempio, alla fatica di elencare, e al conseguente stress di sbagliare, i servizi prestati come supplente in decine di scuole per decine di rapporti in uno stesso anno per più anni per ottenerne il riscatto ai fini della pensione o il loro riconoscimento in carriera. Ma decertificazione non significa assenza di carte. Dichiarazioni personali a parte, le amministrazioni pubbliche potranno sempre richiedere e ottenere da altre amministrazioni i certificati che non possono più richiedere ai cittadini. E, infine, attenzione a rispettare le nuove regole.
Sono violazioni dei doveri d'ufficio sia la richiesta di certificati sia la loro semplice utilizzazione ma anche la mancata apposizione della nuova formula sui certificati e la mancata risposta entro trenta giorni alle richieste di controllo che un'amministrazione rivolge a un'altra per verificare le dichiarazioni personali. Nell'attesa che tutte le amministrazione con banche dati accessibili per via telematica stipulino le necessarie convenzioni per uno spedito scambio di informazioni.    (di Mario D'Adamo da  ItaliaOggi)

redazione@aetnanet.org








Postato il Martedì, 17 gennaio 2012 ore 12:00:00 CET di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.50 Secondi