Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483665299 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4260 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1414 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
816 letture

A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania
di m-nicotra
738 letture

L’Anima e il Corpo (Parte I)
di m-nicotra
629 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Il Majorana - Arcoleo di Caltagirone sulla Nave della Legalità il 22 e 23 maggio
·Il possibile nuovo volto della scuola dell’autonomia, al convegno nazionale al Campus Universitario di Matera
·L’insegnante e il dirigente scolastico nella scuola dell’autonomia tra didattica, governance e progetto culturale - Convegno a Matera 14 e 15 marzo
·Seminario per docenti 'Famiglie, scuole, servizi e nuove tecnologie'
·L’apprendimento dell’inglese come gioco. A Didacta un metodo sperimentale basato su tecnologie e movimento del corpo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Programmi Ministeriali: I PROGRAMMI MINISTERIALI DEGLI ISTITUTI STATALI D'ARTE PROGETTO MICHELANGELO

Redazione

I PROGRAMMI MINISTERIALI DEGLI ISTITUTI STATALI D'ARTE 
PROGETTO MICHELANGELO

 

Premessa

INDIRIZZI AREA COMPOSITIVA  Corso: ARCHITETTURA E ARREDO
Corso: PITTURA E DECORAZIONE PITTORICA
Corso: SCULTURA E DECORAZIONE PLASTICA
Corso: MODA E COSTUME
AREA DEI BENI CULTURALI  Corso: RILIEVO E CATALOGAZIONE

 

Torna su

PROGETTO MICHELANGELO - Premessa

Torna su

Il progetto nasce dall'esigenza di ridefinire, in termini didatticamente e culturalmente innovativi, l'intera esperienza formativa degli istituti secondari di istruzione artistica in Italia. 
Il percorso didattico è caratterizzato:
a) dall'attenzione per la problematicità del sapere e dei procedimenti operativi. 
b) dall'interesse per le specificità artistico–professionali di determinate realtà territoriali.
I primi due anni di corso sono pressoché comuni e servono a completare il processo formativo iniziato nella scuola media inferiore: il primo anno completa il percorso della scuola dell'obbligo e prepara, insieme al secondo, ad affrontare, con gli strumenti adeguati, lo studio, più impegnativo e specifico, proprio del triennio.
Al fine del biennio iniziano i percorsi d'indirizzo specifico triennali nei quali diventa prevalente la preparazione specifica d'indirizzo.
Le discipline di studio si collocano in tre aree: area di base, area caratterizzante, area di
indirizzo.
Le discipline dell'area di base e dell'area caratterizzante concorrono alla costituzione di un patrimonio culturale comune.
Le discipline dell'area di indirizzo connotano le varie specificità artistico-professionali.
Il Progetto prevede tre aree di studi artistici: l'area compositiva, l'area della comunicazione visiva, l'area dei beni culturali. 

L'area compositiva :

  • Architettura e arredo

  • Pittura e decorazione pittorica

  • Scultura e decorazione plastica

  • Moda e costume

L'area dei beni culturali

  • Rilievo e catalogazione.

La scelta degli indirizzi da attivare sono determinati annualmente in relazione al numero delle richieste e sulla base delle disposizioni vigenti.

Gli indirizzi di studio del Corso sperimentale assistito "Progetto Michelangelo", attivati dal 1993/94 dal Ministero della Pubblica Istruzione per gli istituti di indirizzo artistico (Istituto Statale d'Arte e Licei Artistici) della secondaria superiore, si inseriscono nella riforma dei percorsi di studi della secondaria superiore, adeguando le istituzioni educative ed i percorsi formativi al quadro europeo.

Il Progetto sperimentale "Michelangelo" prevede:

  • il conseguimento al temine del quinquennio del DIPLOMA DI MATURITÀ ARTISTICA (Liceo Artistico) per i seguenti indirizzi:
    Area Compositiva:
    - Architettura e Arredo,
    -
    Pittura e Decorazione Pittorica,
    - Scultura e Decorazione Plastica 
    -
    Area dei beni culturali 
    - Rilievo e catalogazione

  • il conseguimento al temine del quinquennio del DIPLOMA DI ARTE APPLICATA (Istituti d'Arte) per i seguenti indirizzi:
    Area Compositiva 

    - Moda e Costume.

Torna su

INDIRIZZI AREA COMPOSITIVA - Corso: ARCHITETTURA E ARREDO

Torna su

Finalità del corso.

L'indirizzo è finalizzato al conseguimento di una formazione di carattere teorico-pratico nel settore del disegno architettonico e dell'arredo, nonché al proseguimento degli studi medesimi negli istituti di alta cultura. 
I piani di studio sono orientati a fornire un'ampia cultura con particolare approfondimento delle arti visive, come adeguato e coerente presupposto per consentire all'allievo di esprimere e sviluppare compiutamente le sue doti di creatività, con un'acquisizione delle tecniche operative specifiche di questo indirizzo.

Profilo professionale

Al termine del triennio gli allievi saranno in grado di: 

  • Analizzare e rappresentare le caratteristiche formali e costruttive che definiscono un ambiente e/o un manufatto.

  • Conoscere i materiali e i procedimenti tecnici.

  • Usare gli strumenti tecnici.

  • Rappresentare i progetti in modo corretto e leggibile.

  • Padroneggiare uno specifico linguaggio per la lettura del processo progettuale e del suo prodotto.

Titolo conseguito:
DIPLOMA DI LICEO ARTISTICO
sez. di architettura e arredo - Michelangelo

Possibili percorsi formativi

Con il diploma di Maturità Artistica di questo indirizzo, si può accedere a tutte le facoltà universitarie in particolare al corso di laurea in Architettura, corsi specifici di Arredamento d'interni, d'Industrial Design, all'Accademia di Belle Arti (tutti i corsi), ai Corsi di post Diploma, es. operatori informatici di C.A.D.

Possibili sbocchi lavorativi

Lo studente in possesso del diploma può:

  • partecipare a concorsi pubblici, nazionali, regionali, provinciali;

  • lavorare come disegnatore e collaboratori presso studi professionali di settore;

  • lavorare come arredatore presso studi, mobilifici e negozi;

  • lavorare in industrie regionali del settore;

  • svolgere attività artigianali di settore.

      

Quadro orario

PIANO ORARIO

CORSO SPERIMENTALE ASSISTITO 
"PROGETTO MICHELANGELO"

MATERIE 1° ANNO 2° ANNO 3°ANNO 4°ANNO 5°ANNO
AREA DI BASE
Italiano  3
Storia  2  2
Lingua straniera-inglese  3  3
Filosofia  2  2  2
Diritto ed economia  -
Matematica e informatica  -
Matematica  3
Fisica  2
Scienze della terra  -
Biologia  -
Educazione fisica  2  2  2
Religione - attività alternativa  1
AREA CARATTERIZZANTE
Discipline plastiche  -
Discipline pittoriche  -
Discipline geometriche  -
Storia dell'Arte  3
Chimica e 
laboratorio tecnologico
 -  -
Esercitazione di laboratorio  -
AREA DI INDIRIZZO
Progettazione di indirizzo  6
Geometria descrittiva di
indirizzo 
2
Esercitazione di laboratorio
d'indirizzo 
11
ORE TOTALI 40 40 40 40 40

Torna su

Corso: PITTURA E DECORAZIONE PITTORICA

Torna su

Finalità del corso

Il corso che prevede l'apprendimento graduale e progressivo dei diversi aspetti culturali, metodologici e tecnico pratici inerenti l'ambito della pittura e decorazione pittorica. Nell'ambito del curricolo le materie d'indirizzo (Geom. descrittiva, progettazione e laboratorio) concorrono con comuni finalità, obiettivi e contenuti, alla formazione di una consapevole figura di progettista nell'ambito delle arti visive. L'articolazione dei contenuti delle materie d'indirizzo è riferita agli aspetti teorici, tecnici, metodologici e applicativi propri della pittura e decorazione pittorica.

Profilo professionale

Al termine del triennio l'allievo avrà acquisito:

  • la conoscenza storica delle principali espressioni artistiche e delle esperienze contemporanee;

  • un'apposita conoscenza dei linguaggi e della metodologia progettuale nell'ambito delle arti visive.

Titolo conseguito:

Diploma di liceo Artistico sez. Pittura e decorazione pittorica - Michelangelo

Possibili percorsi formativi

Con il diploma di Maturità Artistica di questo indirizzo, si può accedere a tutte le facoltà universitarie, in particolare ai corsi di lettere e filosofia, lettere e conservazione dei beniculturali, discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo, Accademia di Belle Arti (tutti i corsi), Istituto superiore per le industrie artistiche (progettazione grafica), Corsi di post Diploma, professionalizzanti che richiedono una formazione nell'ambito degli studi artistici con particolare riferimento ai linguaggi visivi ed alle tecniche di rappresentazione.

Possibili sbocchi lavorativi

Lo studente in possesso del diploma può:

  • partecipare a concorsi pubblici, nazionali, regionali, provinciali;

  • lavorare come disegnatore grafico e collaboratore presso studi professionali di settore;

  • accedere a tutte quelle occupazioni che richiedono competenze nell'ambito della comunicazione e rappresentazione tramite immagine. 

Quadro orario vedere quadro orario generale.

Torna su

Corso: SCULTURA E DECORAZIONE PLASTICA

Torna su

Finalità del corso

Il corso fornisce un'ampia conoscenza dei linguaggi visivi a livello teorico-critico-espressivo, l'acquisizione delle tecniche scultoree e di decorazione plastica, preparando a competenze per lo sviluppo dell'espressione creativa. Le matrici culturali del corso sono: la percezione visiva, l'analisi dei prodotti plastici, la pratica allo studio della figura umana dal modello vivente, l'acquisizione dei metodi di rappresentazione grafica in generale, le tecniche di realizzazione scultorea in materiali diversi con l'uso di tecnologie tradizionali e sperimentali, gli elementi per il recupero e il restauro di opere scultoree. Le attività laboratoriali della lavorazione della pietra, della ceramica e dello stampaggio completano la formazione con mature capacità per la completa gestione dell'opera d'arte, sia come libera attività, sia nel mondo del lavoro che nella sfera artistica.

Profilo professionale

L'indirizzo attiva percorsi metodologici progettuali e di verifica nell'ambito del laboratorio attraverso una specificità di esperienze legate alla lavorazione e realizzazione di manufatti lapidei (Cattedra di Arte del Marmo e della Pietra). Non esiste un riferimento professionale finito, ma la preparazione è afferente a tutte le attività dei linguaggi visivi, della progettualità, controllo e realizzazione di manufatti plastico-scultorei.

Titolo conseguito

Diploma di liceo Artistico sez. Scultura e Decorazione Plastica - Michelangelo

Possibili percorsi formativi

Con il diploma di Maturità Artistica di questo indirizzo, si può accedere a tutte le facoltà universitarie, all'accademia delle Belle Arti (tutti i corsi), agli istituti specialistici di alta cultura, all'Istituto superiore per le industrie artistiche, ai corsi post Diploma qualificanti per il restauro, alle Facoltà per le attività artistiche e dello spettacolo.

Possibili sbocchi lavorativi

Lo studente in possesso del diploma può:

  • partecipare a concorsi pubblici, nazionali, regionali, provinciali;

  • operare e collaborare presso industrie e studi professionali di settore;

  • trovare lavoro in tutte quelle occupazioni che richiedono competenze nell'ambito della decorazione plastico-architettonica, scenotecnica, design, restauro lapideo e restauro scultoreo. 

Quadro orario vedere quadro orario generale

Torna su

Corso: MODA E COSTUME

Torna su

Descrizione del corso

Il corso si avvale di percorsi storici sull'abbigliamento e sul fenomeno della moda nell'ambito della civiltà europea con una lettura socio-culturale e politico-economica. Il disegno anatomico, la stilizzazione della figura e l'analisi dei prototipi sono la partenza di una progettazione mirata alla manipolazione creativa dell'immagine. I piani di studio e di lavoro sono orientati a fornire all'alunno un'ampia formazione culturale, come presupposto per consentirgli di esprimere e sviluppare le sue doti di creatività con una specifica acquisizione delle tecniche operative della moda e del costume. L'uso di mezzi informatici, fotografici, l'analisi dell'abito (stile, materiali, tecniche, target, ecc.), la padronanza delle tecniche di confezione, le conoscenze delle fibre tessili e quelle della decorazione dei tessuti, sono finalizzati alla formazione di una figura capace di disegnare una collezione, partendo dallo schizzo fino alla strategia di presentazione del prodotto.

Profilo professionale

L'indirizzo è finalizzato alla formazione di una figura professionale intermedia tra il teorico ed il pratico nel settore specifico. Nel campo della moda s'intende una persona in grado di riconoscere e tradurre con creatività e tecnicamente: un abito, un tessuto per l'abbigliamento, ecc. La costumistica invece trova applicazione nel campo dello spettacolo ad esempio: teatro, cinema, televisione, ecc. Le figure professionali di riferimento possono essere tutte quelle che si occupano di moda: stilisti, modellisti, figurinisti, textile designer, assistenti alla confezione, alla sartoria; e tutte quelle che si occupano nello spettacolo dei costumi, della scenografia, ecc.

Titolo conseguito

Diploma d'Arte applicata sezione di Moda e Costume – Michelangelo

Possibili percorsi formativi

Con il diploma di Maturità di arte applicata di questo indirizzo, si può accedere a tutte le facoltà universitarie, Accademia di Belle Arti (tutti i corsi), Istituti specialistici di alta cultura, corsi di post Diploma qualificanti nel campo della moda, del textil design, del marketing nel settore tessile e grafico, nell'ambito della costumistica per lo spettacolo.

Possibili sbocchi lavorativi

L'allievo con il possesso del diploma di maturità d'Arte Applicata può:

  • partecipare a concorsi pubblici, nazionali, regionali,provinciali;

  • lavorare come disegnatorie e collaboratore presso industrie tessili, sartoriali e grafiche, industrie serigrafiche e di tessitura;

  • lavorare come vetrinista per negozi di abbigliamento, attività artigianali nel settore della moda. 

Quadro orario: vedere quadro orario generale

Torna su

Area dei Beni Culturali -  Corso: RILIEVO E CATALOGAZIONE

Torna su

Descrizione del corso

Il corso di rilievo e catalogazione è espressamente finalizzato a dare agli allievi una professionalità di carattere teorico-pratico nel settore del rilievo e catalogazione dei beni culturali e a fornire, al contempo, una specifica preparazione di base per il prosegui degli studi specifici.Esso è concepito come un itinerario formativo peculiare che soddisfa nuove prospettive dell'operare in campo artistico e mira alla costruzione di una professionalità aperta ad ogni aspetto artistico-culturale, in rapporto dialettico fra passato e presente. Per rispondere a queste esigenze, l'indirizzo presenta un piano di studi ampio e articolato, caratterizzato dalla presenza di discipline comuni linguistico-umanistico–scientifiche, strettamente connesse con materie caratterizzanti con quelle di indirizzo. Punta quindi a una formazione culturale ampia, che contribuisce in modo determinante anche alla costruzione della professionalità di base specifica dell'indirizzo.

Profilo professionale

Al termine del percorso, il diplomato dell'indirizzo ha acquisito la capacità di:

  • Riconoscere, analizzare e classificare diversi tipi di opere artistico-storiche, evidenziandone anche lo stato di conservazione.

  • Individuare le metodologie, le tecniche di intervento, i quadri normativi che presiedono alla conservazione, al recupero, alla riqualificazione dell'oggetto artistico-storico.

  • Utilizzare le abilità grafico-progettuali come mezzo di indagine dei beni artistico-storici. 

Titolo conseguito

Diploma di liceo Artistico sez. di Rilievo e Catalogazione - Michelangelo

Possibili percorsi formativi

Con il diploma di Maturità Artistica di questo indirizzo, il diplomato può:

  • accedere a tutte le facoltà universitarie in particolare ai corsi di laurea finalizzati alla tutela e conservazione dei beni culturali, recupero dei beni artistico-storici.

  • frequentare l'Accademia di Belle Arti (tutti i corsi).

  • proseguire gli studi nei corsi post diploma di restauro, addetto museale, tecnico di rilievo dei monumenti. 

Possibili sbocchi lavorativi

Lo studente in possesso del diploma può:

  • partecipare a concorsi pubblici, nazionali, regionali, provinciali;

  • inserirsi a livello intermedio nel campo della manutenzione, conservazione e tutela dei beni culturali;

  • partecipare al recupero di beni culturali, collaborando soprattutto all'analisi preliminare degli interventi.

Quadro orario

PIANO ORARIO

CORSO SPERIMENTALE ASSISTITO 
"PROGETTO MICHELANGELO"

MATERIE 1° ANNO 2° ANNO 3°ANNO 4°ANNO 5°ANNO
AREA DI BASE
Italiano  3
Storia  2   2
Lingua straniera-inglese  3   3
Filosofia  2   2  2
Diritto ed economia  -
Matematica e informatica  -
Matematica  3
Fisica  2
Scienze della terra  -
Biologia  -
Educazione fisica  2   2  2
Religione - attività alternativa  1
AREA CARATTERIZZANTE
Discipline plastiche  -
Discipline pittoriche  -
Discipline geometriche  -
Storia dell'Arte  3
Chimica e 
laboratorio tecnologico
  -  -
Esercitazione di laboratorio  -
AREA DI INDIRIZZO
Catalogazione  4
Geometria descrittiva e rilievo
architettonico 
6
Rilievo plastico e pittorico  9
ORE TOTALI 40 40 40 40 40

Torna su









Postato il Giovedì, 01 maggio 2003 ore 23:27:03 CEST di Salvatore Garozzo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 2.4
Voti: 10


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi