Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547745449 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1929 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1882 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1820 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1754 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1733 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·L’Educazione Civica è nata a Catania - una targa ricordo al Castello Ursino
·L’Educazione Civica è nata a Catania. Ben tornata Educazione Civica
·Vaccinazione obbligatoria over 50: hub Palermo, Catania e Messina aperti fino alle 24
·Scuola, via libera alle nuove misure per la gestione dei casi di positività. Bianchi: “Varate regole chiare per il rientro in presenza e in sicurezza”
·La Fon.Ca.Ne.Sa dona armonia e gioia ai pazienti del Policlinico


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: Evasione scolastica in Sicilia. Dati in controluce: aumenta il numero dei bambini che non frequentano le Elementari. Siracusa è la ''maglia nera''

Rassegna stampa

Palermo. In Sicilia, unico caso in Italia, è di nuovo allarme evasione scolastica alle Elementari. Luci e ombre, invece, per quanto riguarda la dispersione globale (l'insieme di evasioni, abbandoni e bocciature) che misura l'insuccesso fra i banchi. Questo è quanto emerge dall'annuale relazione condotta dall'Usr, l'Ufficio scolastico regionale, presentata in un albergo del capoluogo. A stupire gli addetti ai lavori in particolare l'inversione di tendenza relativa all'aumento dell'evasione fra i più piccoli. Si tratta di poche decine di bambini in tutta l'Isola che non hanno mai visto un'aula scolastica. Un fenomeno che si credeva pressoché scomparso. Numeri piccolissimi, certo, che però spingono a una riflessione più attenta non solo docenti e presidi ma anche istituzioni e famiglie. Numeri che vedono in testa alla triste classifica in particolare i grandi centri urbani e all'interno delle aree metropolitane le periferie più degradate e povere. A fronte di un dato complessivo di evasione alle elementari pari allo 0,14 per cento, grandi sono le differenze fra una città e l'altra. La maglia nera spetta a Siracusa. La città aretusea fa registrare un tasso pari allo 0,50 per cento, il doppio rispetto all'anno scolastico 2004/2005. Segue Catania con lo 0,16, rispetto allo 0,13 dell'anno precedente e il capoluogo con lo 0,13, anche questo dato in lievissimo aumento.

Una situazione allarmante, come ha ribadito Guido Di Stefano, il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale per la Sicilia, che ha spiegato: «Il lento ma progressivo aumento dell'evasione è un fenomeno che non si registra nei piccoli centri dove tutti, in un certo modo, controllano tutti. Discorso diverso per le grandi aree urbane. In questo caso la mancanza di attenzione degli enti locali e della società civile si è fatta sentire». Complessivamente positivo il quadro che viene dipinto dall'Idg, l'indice di dispersione globale scolastica che prende in considerazione la percentuale di evasori, di chi abbandona gli studi e di chi non riesce ad essere promosso.

Un miglioramento che secondo l'assessore regionale alla Pubblica istruzione, Nicola Lenza, deve essere supportato in maniera adeguata, in particolare dal punto di vista legislativo. Fra un mese, infatti, dovrebbe sbarcare in commissione all'Ars il disegno di legge sul Diritto allo studio, il primo di questo tipo in Sicilia. «Inoltre - spiega Lenza- è necessario che l'intero mondo della scuola faccia sistema e si confronti in maniera sinergica. L'occasione è importante, visto che per la prima volta da anni, la Regione ha assicurato all'Istruzione più risorse, circa 30 milioni. Inoltre grazie al Pon, i cui bandi saranno resi pubblici a fine giugno, potremo contare su 300 milioni, molti dei quali da destinare proprio alla riduzione della dispersione».

I dati, del resto fanno bene sperare. L'Idg è calato rispetto all'anno scolastico alle elementari passando dallo 0,82 per cento allo 0,67 per cento dell'anno scolastico 2005/2006. Un netto miglioramento anche se la Sicilia si attesta su livelli doppi rispetto alla media nazionale. Leggero aumento, invece, per quanto riguarda le scuole medie dove l'Idg è passato dal 5,29 al 5,93. Un incremento determinato in primo luogo dall'alta percentuale di non ammessi che ha toccato su base regionale quota 4,91. A trascinare in alto il dato in particolare Palermo, con una percentuale di bocciati che sfiora il 7 per cento. Flessione dell'Idg, invece, nella secondaria di secondo grado, dove si è passati dal 15,76 per cento al 15,11 per cento, in linea con le altre regioni del Paese. In questo caso si registra un lieve aumento del debito formativo. In pratica il 31,84 per cento degli oltre 200 mila studenti delle superiori ha concluso l'anno scolastico con delle insufficienze.

Roberto Valguarnera (da www.lasicilia.it)









Postato il Giovedì, 08 marzo 2007 ore 23:59:05 CET di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi