Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 523247377 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

Giornale scolastico: Informa-Azione all'IIS Francesco REDI di Paternò
di m-nicotra
3774 letture

Solidarietà del CCR alla dott.ssa GIOVANNA BODA. Ambasciatrice dell’Educazione Civica
di a-oliva
3524 letture

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
3372 letture

Sogno d’una notte d’inverno, tra città e saperi
di a-battiato
3201 letture

Il Ministro Bianchi elogia la preside Brigida Morsellino. “Grazie per aver tenuto gli studenti a rischio legati alla scuola”
di a-oliva
3115 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: Delitto davanti una scuola. Lo psicologo clinico Nicola Nociforo:«Un atto contro la società, compiuto in uno spazio sacro come la scuola»

Rassegna stampa

Il sangue addosso, la morte addosso. Non la morte generica, la violenza con cui passivamente conviviamo ogni giorno, ma la morte del padre. Ucciso a colpi di pistola. Davanti alla figlia di 4 anni. Davanti alla scuola. Davanti ad altri bambini. «Sono questi gli elementi che immediatamente ci turbano, ci addolorano - afferma lo psicologo clinico Nicola Nociforo, psicoanalista di gruppo - e che rendono sconvolgente questa violenza. Non è solo un assassinio di mafia, è un atto contro la società tutta, perché è avvenuto in uno spazio sacro come la scuola». Cosa significa questo? «La scuola è un luogo simbolico di altissimo valore, snodo nei processi di separazione e crescita. E' lo spazio principe della formazione, deputato dalla società a sublimare gli istinti del bambino in vista di un fine superiore, tra cui l'organizzazione e l'armonia sociale. Lasciando la famiglia per entrare a scuola il bambino compie un passaggio reale e simbolico dal piano intimo a quello pubblico, a livello di relazioni ma anche di emozioni, impara a rapportarsi coi coetanei e con gli adulti, a moderare il suo narcisismo infantile in vista dell'aggregazione, insomma a diventare adulto. E' sulla scuola che una società civile investe per consegnare al bambino non solo gli strumenti culturali, ma - soprattutto - il piacere dello stare insieme. Il piacere di pensare insieme». In realtà, da tempo la scuola non sembra più assolvere a questo suo mandato «Non vorrei sembrare retorico o buonista, ma la scuola rappresenta il passaggio fondamentale dalla barbarie alla civiltà, dall'orda alla società dei princìpi condivisi. Per questo dev'essere tutelata e sostenuta dalle istituzioni, cosa che invece non accade. Penso, fra i tanti casi, ai vandalismi gravissimi compiuti sulla scuola Majorana di Catania. Perché le istituzioni non si fanno vive e presenti? Perché i politici non si preoccupano di tutelare e valorizzare gli spazi pubblici creati per i bambini, le scuole o i parchi, dove i bambini si sentono sempre più soli, indifesi ed esposti persino alle proprie violenze, come nel caso del video choc che riprendeva l'aggressione al bambino autistico? Credo che tutta la gestione del pubblico, negli spazi urbani, dalle piazze agli ospedali, abbia bisogno di un senso etico che manca. Di uno Stato diverso». In che termini? «Uno Stato che non sia solo erogatore di sanzioni o interventi dispotici e militareschi , e penso al caso di Napoli. Penso a una gestione del pubblico che sia materna e accogliente, rassicurante ma coerente quanto al rispetto delle regole. E' così, strutturando i legami, promuovendo il lavoro, che si fonda il patto sociale, si combatte la violenza. E si difendono i bambini, cioè il futuro». Penso alla bambina che ha assistito all'assassinio «Avrà bisogno di una terapia per poter superare non solo il trauma, ma le ripercussioni nella sua coscienza». In che senso? «Preferirei non parlarne, posso solo dire che i bambini nella loro ambivalenza affettiva tendono a sentirsi responsabili delle disgrazie familiari, persino dei divorzi dei genitori, elaborando a volte sensi di colpa e di impotenza laceranti. E poi c'è il ruolo drammatico del padre». Cioè? «Quest'uomo è stato ucciso mentre accudiva le figlie, nella sua funzione di padre. E il fatto che le stesse lasciando a scuola, e non in un posto neutro, rende più tutto traumatico. Il passaggio di consegna, dalla famiglia alle istituzioni, è diventato passaggio di morte, tragedia. E' così che uccidiamo nei bambini e negli adolescenti la fiducia nel mondo adulto, nella società. La violenza è contagiosa. Quando succedono cose del genere siamo tutti responsabili, ognuno per la sua parte».

Elvira Seminara (da www.lasicilia.it)









Postato il Mercoledì, 22 novembre 2006 ore 01:24:05 CET di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4.8
Voti: 15


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.31 Secondi