Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 522515767 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2021

31-MAR-2021 - PRESIDENZA DELLA REGIONE - Ordinanza contingibile e urgente n°29
di a-oliva
1217 letture

Accussì, il libro di poesie in lingua siciliana di Angelo Battiato
di m-nicotra
1106 letture

I disabili nelle paritarie non più a carico delle famiglie
di a-oliva
1074 letture

Mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/2022
di a-oliva
1049 letture

L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
di a-battiato
796 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·L’arte speciale di Aliaia, del Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania
·A Voz no Morro - Redi Jazz Orchestra 'In the space'
·Gli alunni della Teresa di Calcutta incontrano lo Haiku
·Giornata di studio sull’ambiente al liceo scientifico 'A. Russo Giusti di Belpasso'
·Un giorno alla Camera dei Deputati ... una scuola ...


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: LA PROFESSORESSA E TRE STUDENTI NUDI A SCUOLA

Comunicati
da corriere.it
Domenica, 12 Novembre 2006

La prof e tre studenti nudi a scuola

La testimonianza: avevano spostato i banchi, lei era sdraiata sopra

MILANO — Quando ha aperto la porta dell’aula di sostegno, alla ricerca di cinque alunni che erano scomparsi, la professoressa di ginnastica non credeva ai propri occhi. Di fronte a lei c’era la sua collega di matematica, 33 anni, in compagnia degli studenti, tutti tredicenni. Lei era completamente nuda, circondata da tre ragazzini con i pantaloni abbassati, mentre gli altri due assistevano alla scena. «Credevo di svenire — ha raccontato l’insegnante ai carabinieri —. Appena mi hanno vista, i ragazzini si sono rivestiti e sono fuggiti via, mentre la mia collega ha cominciato a parlare, cercando di giustificare quello che avevo appena visto. Mi diceva che erano stati i ragazzi a convincerla a vivere insieme a lei quella che ha definito un’esperienza un po’ forte. Ma non sono stata a sentirla. Ero sotto choc, ho lasciato l’aula e sono corsa dalla preside alla quale, ho raccontato quello che avevo visto».

La vicenda è avvenuta due giorni fa in una scuola media dell’hinterland milanese. L’insegnante di matematica è già stata sospesa dal Provveditorato agli studi di Milano. Mentre i genitori dei ragazzi, informati dell’accaduto, hanno presentato denuncia ai carabinieri: ora la giovane professoressa è indagata per violenza sessuale e corruzione di minore. Nella scuola non c’erano state avvisaglie di alcun tipo sul comportamento della prof. L’altra mattina i cinque tredicenni insieme ai loro compagni di classe erano andati in palestra, per seguire la lezione di educazione fisica. Dopo mezz’ora si è presentata l’insegnante di matematica: «Questi ragazzi li porto via con me — ha detto alla collega —. Sono indietro con il programma, hanno bisogno di un po di ripetizioni di aritmetica».

La prof di educazione fisica le ha affidato i ragazzi senza alcun problema: la collega le era sempre parsa un’insegnante irreprensibile e appassionata del suo mestiere. E poi aveva un bel rapporto con i ragazzi. Solo alla fine dell’ora, la prof si è preoccupata: la lezione di educazione fisica era finita e la campanella era suonata, ma i cinque alunni non erano ancora ritornati. Così ha deciso di andare a cercarli. Prima nella loro classe:ma non c’erano. E’ tornata in palestra, quindi negli spogliatoi, poi nei corridoi. Niente. Allora, ha pensato di andare controllare nell’aula di sostegno. Ha aperto la porta, convinta di trovare i cinque studenti seduti sui banchi, con i quaderni di matematica e la penna in mano. Invece, si è trovata di fronte la scena che poi ha raccontato alla preside e ai carabinieri: i banchi erano stati tutti spostati in un angolo e sopra c’era l’insegnante di matematica, svestita, in compagnia di tre suoi studenti, anche loro seminudi. Gli altri due assistevano alla scena, uno in piedi e l’altro seduto su una sedia. Ora la Procura della Repubblica di Monza ha aperto un'inchiesta per violenza sessuale e corruzione di minore. Sull’episodio sta indagando anche il Tribunale dei minori di Milano.
Marco Mologni
La difesa dell'insegnante sorpresa nuda con tre allievi in una scuola media. I carabinieri chiamati cinque giorni dopo
La prof: «Mi facevano domande sul sesso»
«C'era forte simpatia con uno degli studenti». Lui: avevo anche il suo numero di cellulare

MILANO — I vestiti: «Non ero nuda. Lui, invece, s'era slacciato i pantaloni». Il rapporto: «Tra noi c'era una forte simpatia». Il sesso: «Sì, l'ho toccato». Il rammarico: «Gli ho dato troppa confidenza. E comunque ero convinta avesse 17 anni». Un interminabile ritornello: «Ero confusa». E una paura che la fa piangere: «Non nominatemi: al mio paese non potrei più vivere. Non me la perdonerebbero». Ce n'è già, uno, di paese, nell'hinterland milanese, che non gliela perdona, alla 33enne supplente — alla sua prima supplenza — di matematica in una scuola media sorpresa lunedì dalla collega di educazione fisica in «atteggiamenti inequivocabili» con tre alunni. Soprattutto con uno, di 14 anni e mezzo, bocciato due volte, che ha passato la domenica sulla sua bicicletta, nella piazza del centro, pavoneggiandosi con amici e coetanei: «Avevo perfino il suo numero di cellulare. Me l'ha cancellato il vicepreside, dopo che è scoppiata la bufera».
L'ALLARME — In verità, fosse stato per la scuola, la vicenda sarebbe rimasta sottobanco, come si è lamentato il procuratore di Monza Antonio Pizzi, a capo delle indagini. È stato grazie all'insistenza di alcuni genitori, e non dei vertici dell'istituto oppure del corpo docenti, che sono stati chiamati i carabinieri. Venerdì è partita l'inchiesta: con cinque giorni di ritardo. La 33enne, rientrata di corsa nel natio Molise, è indagata per violenza sessuale aggravata. Poiché la supplenza — ipotizzano gli inquirenti — iniziata due settimane fa sarebbe terminata a breve, la scuola era intenzionata a non dare l'allarme in quanto, appunto, la professoressa se ne sarebbe andata. Via il dente, via il dolore. Ora, invece, l'inchiesta cercherà di far più luce possibile. Ascoltando i docenti e, non è escluso, gli stessi ragazzini.
LA CONFESSIONE — Cinque gli alunni che, lunedì, erano nell'aula di sostegno dov'è avvenuto l'abuso. Due a cavallo dell'uscio, a far da palo e nel mentre a sbirciare dentro. Dove la supplente s'intratteneva con il 14enne e i restanti due. Come tutto sia iniziato, è stata la stessa insegnante a raccontarlo a un maresciallo del paese in cui ha sede l'istituto e poi al capitano della Compagnia di Desio. «Quel ragazzo aveva problemi in matematica. Così come gli altri quattro compagni. Lunedì mattina eravamo d'accordo che ci saremmo trovati per un'ora di recupero sottratta a educazione fisica. A un certo punto, ha iniziato a farmi domande esplicite sul sesso e sulle mie abitudini sessuali. Mi ha chiesto se facevo l'amore con il mio fidanzato, io che non ho neppure un fidanzato...». Domanda dopo domanda, «mi sono ritrovata a discutere di certi argomenti senza neppure rendermene conto».
GLI ALUNNI — I cinque protagonisti frequentano con assiduità l'oratorio. Il sacerdote che li segue dice che «la vicenda ha messo il paese sotto choc». Chi sono, i cinque? «Arrivano da famiglie che, qui, sono di un certo livello. È una storiaccia che rischia di avere strascichi negativi sulla formazione di questi ragazzi. Ne ho parlato con i genitori e i professori: bisogna pensare a come affrontare l'argomento e a che cosa dire». Anche perché, gli alunni della media — tutti quanti, non solo i cinque —, non fanno altro che ricordare lunedì scorso. In un mare di volgarità e dettagli pornografici — senza distinzione tra maschi e femmine — radunati nella piazza centrale i piccoli parlano e riparlano della professoressa. Una protesta: «E non era neanche bella: aveva il viso pieno di brufoli». Uno sbuffa: «Io non c'ero. Purtroppo».
Andrea Galli
Biagio Marsiglia
13 novembre 2006
 









Postato il Martedì, 14 novembre 2006 ore 00:05:00 CET di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4.71
Voti: 14


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.35 Secondi