Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547709518 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1925 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1879 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1809 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1741 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1724 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·GRAN CONCERTO DI BENEFICENZA per “La Civita” di Catania
·Dal Pozzo di Gammazita una rete di associazioni per conoscere la città
·Venerdì 16 Luglio alle ore 19, presso la Corte Vaccarini del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” presentazione del libro degli Ing. Gaetano e Fabrizio D’Emilio: #ACCADDEACATANIA
·UCIIM Sezione di Tremestieri Etneo. Incontro con l’autore: Roberto Russo
·Installazione di un gazebo informativo in Piazza Nettuno dalle ore 16.00 alle ore 20.00, oggi 2 giugno, in occasione della Giornata mondiale di sensibilizzazione sui disturbi alimentari da parte dell'associazione ''Stella Danzante” ETS – ODV” di CT


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: MA QUANTO C'ERA DI BUONO NEL PORTFOLIO?

Opinioni
da Corriere della Sera
Venerdì, 21 Luglio 2006

È difficile contentarsi del pezzo di carta per ...

È difficile contentarsi del pezzo di carta per quel venti per cento (scarso) di ragazzi che ha ottenuto buoni voti (tra 91 e 100) nel diploma di maturità appena conquistato, in una prova che anche quest’anno è stata assai generosa (96,5% dei promossi). Tanta fatica, chi e come la premia? Mentre la nuova maggioranza abolisce (o sospende?) il «port-folio» creato dalla Riforma Moratti, gli esperti governativi sono al lavoro per definire diversi strumenti che documentino e gratifichino i personali meriti dei risultati scolastici. Servono formule realistiche e snelle che siano allo stesso tempo di stimolo e di gratificazione. Ancora poche settimane fa il Governatore della Banca d’Italia Mario Draghi ricordava che non c’è crescita per il Paese senza premio per il merito di studenti e professori. Purché si trovino i mezzi finanziari: la scuola va in vacanza con il portafoglio vuoto, non solo metaforicamente. Deve essere trovata una coerente alternativa al passaporto (detto port-folio) che sembrava destinato ad accompagnare un ragazzo nel suo intero percorso scolastico. Si trattava, e l’esigenza non è cancellata dal cambio di maggioranza, di aiutare docenti e famiglie a conservare dettagliata memoria di una esperienza, che non è riassumibile nella rigida matematica dei voti e nel formalismo dei giudizi.
Fra le perplessità e le resistenze al «port-folio» si sono fatti spazio anche motivi ostativi di «privacy», parola magica nella terra più chiacchierona e intercettata del mondo. Qualcosa di serio nella prudenza c’è: non è mai avventata l’attenzione per evitare ogni procedura che può lasciare involontari stigmi a svantaggio di ragazzi meno dotati oppure assillati da non felici esperienze di vita. Di ciò nei fascicoli personali potrebbero rimanere tracce. L’idea di una carriera scolastica documentata non va comunque abbandonata, sulla linea della Riforma in questo campo si muove tutta l’Europa, recentemente anche la Spagna: in questo quadro si potrebbe inserire anche un meccanismo di premi per il merito, oggi allo studio del governo.
Recepire il lato curricolare dell’ex port-folio e allo stesso tempo tesaurizzare il merito anche in una prospettiva di premio prima capitalizzabile e poi spendibile nel futuro del giovane: va incoraggiata questa intuizione del ministro Fioroni. Un piano di accumulo anche finanziario dei meriti consentirebbe di superare il carattere assistenzialistico ed elitario delle vecchie borse di studio per aprire una prospettiva di investimenti massicci in capitale umano. Altri paesi hanno sperimentato la formula di una mercede differita, riscuotibile nelle fasi di uscita dall’adolescenza, a metà strada fra la struttura previdenziale e quella del libretto di risparmio. Il portafoglio ideale dello studente meritevole si potrebbe riempire di obbligazioni non teoriche della comunità nei suoi confronti. In tempi di bilanci magri ogni ipotesi di nuova spesa si scontra controtendenza con i progetti di tagli. Ma unisce maggioranza attuale e opposizione la certezza che non ci può essere rilancio senza coinvolgere le nuove generazioni, che vanno motivate nello sforzo di arricchire le proprie competenze. Faccio solo un esempio: il dramma degli studenti universitari pendolari che in grandi città come Roma e Milano pagano 200 euro al mese non per una camera ma per un posto letto. È assurdo ipotizzare punti «abitativi» spendibili dopo il passaggio dalla scuola agli atenei? So che Fioroni lavora a ipotesi non lontane da questa.









Postato il Domenica, 23 luglio 2006 ore 01:16:50 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi