Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547804230 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2022

VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
di a-oliva
1935 letture

Il Progetto DLC ancora una volta per lo 'Spedalieri' una palestra di vita
di m-nicotra
1896 letture

“DIO NON SI È ANCORA STANCATO DEGLI UOMINI”. Lettera aperta dell’Arcivescovo di Catania alla madre del piccolo Germano
di a-oliva
1836 letture

La preside Brigida Morsellino "Cavaliere della Repubblica"
di a-oliva
1758 letture

Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
di a-oliva
1741 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Giurisprudenza
Giurisprudenza

·La negoziazione assistita
·Il Tribunale di Roma, in una recente sentenza, ha sancito il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu in materie psico-antropo-pedagogiche
·Corte D’Appello di Bologna: - Il D.S. non può comminare una sanzione di sospensione dal servizio per i docenti. Grande vittoria del Sindacato 'Politeia Scuola'
·Il caso dei DM, lungo quasi venti anni!
·Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei docenti di Geografia contro lo scandalo delle cattedre atipiche


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Esame di Stato: Tutti i numeri della Maturità 2006 tremila alunni in più dalle paritarie

Rassegna stampa

 

Meno di due mesi all'inizio degli Esami di Stato. Stabili i candidati provenienti dalle scuole statali, in aumento quelli di private e paritarie
 

<B>Tutti i numeri della Maturità 2006<br>tremila alunni in più dalle paritarie</B>Boom di studenti delle paritarie alla prossima maturità. Mancano meno di due mesi alla prima prova scritta degli esami di Stato, e i ragazzi dell'ultimo anno delle superiori cominciano a fare i conti con l'ultimo ostacolo della loro carriera scolastica. Dopo le vacanze di Pasqua "la scuola - dicono loro stessi - è praticamente finita". Alla fine delle lezioni mancano una ventina di giorni effettivi. In rush finale, con gli ultimi compiti in classe e le ultime interrogazioni, è di fatto iniziato.

I numeri della prossima maturità, soggetti ancora a qualche piccola variazione dell'ultimo momento, possono ormai considerarsi definitivi. E per la prossima tornata dicono che le scuole paritarie fanno registrare un consistente incremento di candidati. Rispetto ai numeri raccolti nello stesso periodo (aprile) del 2005, le scuole private italiane contano più alunni interni, ma anche più esterni: coloro che si presentano agli esami senza avere seguito neppure un giorno di lezione.

In calo i candidati delle scuole pubbliche, soprattutto per effetto del minor numero di privatisti che evidentemente non se la sono sentita di affrontare l'esame di maturità al cospetto di una commissione formata dai prof della scuola statale. Preferiscono affidarsi a una scuola paritaria. E dire che per "presentarsi da esterno" (come si dice in gergo) in una scuola privata bisogna essere disposti a sborsare da 500 a 1500 euro. Per sostenere lo stesso esame in una scuola di Stato basta pagare una tassa di poche decine di euro. Evidentemente le paritarie "danno più sicurezza" a coloro che magari non entrano da anni in un'aula scolastica e si sono affidati a una preparazione "fai da te". Sta di fatto che la modifica introdotta nel 2002, con la prima finanziaria del governo Berlusconi, sulle commissioni degli esami di Stato - ora formate dagli stessi docenti interni alla scuola - nelle paritarie ha determinato un vero e proprio boom di privatisti.

Prima della modifica richiesta dal ministro Tremonti - tesa ad economizzare sui compensi dei commissari della maturità - nelle paritarie le commissioni giudicatrici erano "a maggioranza statale": metà membri interni, metà commissari esterni (provenienti dalle statali) e presidente, anch'esso esterno. Adesso, l'unico garante della regolarità degli esami è il presidente, sempre esterno, che in parecchi casi però dovrebbe seguire in contemporanea i lavori di decine di classi.

Al di là di tutto, sembra che la politica messa in atto dal governo Berlusconi, tesa ad agevolare le famiglie che scelgono per i propri figli una scuola non statale (bonus statale e buono scuola adottato in parecchie regioni), abbia cominciato a produrre i propri effetti. E nonostante il limite imposto - attraverso uno degli ultimi provvedimenti del ministro dell'Istruzione Letizia Moratti (il decreto legislativo di riforma della scuola secondaria di secondo grado) - ai privatisti che scelgono le scuole paritarie, il loro numero seppur di poco è ancora in crescita.

I numeri. Rispetto all'estate 2005 le scuole paritarie porteranno alla maturità circa 3mila alunni interni in più: 45mila contro i 42mila di 12 mesi prima. A conti fatti, un incremento rispetto all'anno scorso pari al 7 per cento. Una sorpresa certamente gradita ai gestori delle scuole private perché, a differenza degli esterni, gli interni frequentano e, soprattutto, pagano tutto l'anno. Ma le sorprese per chi ha investito nel business dell'istruzione non statale non finiscono qui. Anche i cosiddetti candidati esterni, malgrado il tentativo avanzato dal ministero dell'Istruzione - stoppato recentemente dal Tar Lazio a seguito del ricorso presentato da due scuole private della Capitale - di limitarne il proliferare, sono in aumento.

Oltre 10mila studenti, più 2 per cento, che per superare l'ostacolo dell'esame finale hanno deciso di mettersi nelle mani dei prof delle scuole private. Stabile, 400 mila circa, il numero dei ragazzi interni delle statali che si presenteranno puntualmente davanti alle commissioni il prossimo 21 giugno. In netto calo invece gli esterni che "tenteranno la fortuna" in una scuola statale della Penisola: 26mila e 500 circa, oltre mille e seicento in meno rispetto al 2005. Scarsa fiducia nei confronti dei prof delle scuole statali? O altro?
(9 maggio 2006)
di SALVO INTRAVAIA (da www.repubblica.it)









Postato il Lunedì, 22 maggio 2006 ore 19:47:30 CEST di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi