Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 547964929 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2022

Nuovi premi per il Convitto Cutelli al Concorso Ilaria e Lucia
di a-oliva
385 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Normativa Utile
Normativa Utile

·Detrazione lavoro dipendente € 80,00
·Scheda FLC CGIL cessazioni dal servizio del personale della scuola 2014
·Modello di diffida per il rimborso del 2,50% per indebita trattenuta sul TFR (trattamento di fine rapporto)
·Documenti necessari per ottenere la disoccupazione
·Bocciata dalla Corte Costituzionale l'assunzione diretta dei docenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Contratto: TEST PSICOANALITICO AI DOCENTI

Comunicati

Il Dott. Marco Marzolini, genitore e psicoterapeuta, chiamato professionalmente per il problema relativo al Liceo Classico Beccaria, come riportato in Repubblica e da Edscuola.it, affronta il tema delle troppe bocciature ...

Da Edscuola.it .

Da Repubblica
Domenica, 24 Luglio 2005

LA LETTERA

Beccaria, io boccio i professori

MARCO MARZOLINI*

LA LETTERA

Beccaria, io boccio i professori

MARCO MARZOLINI*

Cinque studenti bocciati all´esame di stato nella classe 3 L del liceo classico Beccaria. Repubblica titola: «Troppi i bocciati le mamme protestano». Sono proprio queste mamme le uniche protagoniste di questa vicenda o c´è altro in questa sconcertante anomalia statistica dell´esame di maturità? Come genitore di un neodiplomato del Beccarla e psicoterapeuta chiamato anche professionalmente a occuparmi del fatto, credo che l´accaduto meriti qualche considerazione più meditata .

Ho conosciuto bene le ragazze e i ragazzi di quella classe, quasi tutti, i promossi e i bocciati; ho avuto svariate occasioni, da anni, di incontrali individualmente e in gruppo, di valutarne il modo di essere e di agire, le difficoltà, le capacità, le speranze e le aspettative ed anche la disponibilità di appassionarsi alla vita.

Adolescenti assolutamente nella media, ciascuno con i propri tratti e le proprie particolarità, certo diversi gli uni dagli altri, ma tutti drammaticamente "normali", come può essere la normalità di un adolescente.

Socievoli, curiosi, alle prese con le contraddizioni e le incertezze tipiche dell´età; e altrettanto "normalmente" goliardici e giocosi.

Ciò che è accaduto nella "famigerata" terza L non è riducibile al suo epilogo, come se, confondendo la causa con l´effetto, ci si debba oggi soffermare sulla presunta inclinazione isterica di qualche madre delusa, né all´opera di un fato beffardo che si sarebbe divertito a concentrare in quella classe una coorte straordinariamente omogenea di diciannovenni antisociali.

È invece l´espressione, senza mezze misure, di un fallimento didattico ed educativo, fallimento anche possibile, come in ogni impresa umana, ma – è questo il punto – sistematicamente misconosciuto e negato, non visto dai suoi attori insegnanti, mostruosamente proiettato sui ragazzi: lo scacco dei docenti trasformato in disinteresse e indisciplina dei discenti.

Un processo incontrollato, che parte dalla incapacità di tollerare la propria inadeguatezza, di riconoscerla e di affrontarla, e scivola inevitabilmente verso dinamiche apparentemente – ma solo apparentemente – incomprensibili, fatte di messaggi distorti, di incoerenza, di sgretolamento dell´autorevolezza e della fiducia, schegge impazzite del disastro relazionale che si è consumato negli anni, schegge tanto più pericolose, quanto meno consapevoli.

È esattamente per questo genere di fenomeni che il vecchio Freud avrebbe voluto applicato, per alcune professioni come quella di insegnante e di educatore, l´obbligo del trattamento psicoanalitico: perché solo una conoscenza di sé, profonda e consolidata può evitare, in un compito così delicato ed emotivamente coinvolgente, di scambiare, confusivamente, le proprie difficoltà ed i propri nodi irrisolti con quelli dell´altro.

Il professore che alla fine dell´esame chiede indistintamente a tutti, anche al ragazzo che sa già di bocciare, cosa farà all´Università non è il finale grottesco di una barzelletta scolastica, né solo l´aneddoto surreale su una sorta di par condicio ottusa, sadica, sgangherata.

È il segno drammatico dell´assenza di empatia, cioè di quella funzione evoluta che permette all´adulto di immedesimarsi con l´universo mentale dell´Altro, in quel contesto e in quel momento; per questo la mancanza di empatia è il peccato più grave per un professionista della comunicazione.

È lo stesso peccato (e non l´insuccesso scolastico in sé) che, certamente insieme ad altri fattori, può in qualche caso indurre, in alunni più fragili o più soli, un gesto drammatico e disperato.
Oggi la scuola superiore è di fatto scuola dell´obbligo; dovrebbe quindi alfabetizzare, cioè fornire l´istruzione e la formazione di base perché un giovane possa interagire in modo sufficientemente adeguato con la società in cui vive.

Come la terza media quarant´anni fa o la quinta elementare ottanta anni fa.

Ma allora…ridateci qualche vero Maestro! E si boccino quindi meritatamente tutti gli insufficienti veri, chi non ha voluto apprendere, ma anche chi non ha saputo educare.

MARCO MARZOLINI
*genitore e psicoterapeuta









Postato il Mercoledì, 27 luglio 2005 ore 07:47:52 CEST di Salvatore Ravida
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 2.33
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi