Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 537982656 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2021

VII CONGRESSO CISL SCUOLA CATANIA
di a-oliva
2874 letture

Da 70 anni donatori di sangue. ADVS FIDAS premia al Comune di Catania i donatori di sangue settantenni
di a-oliva
2254 letture

Personale Docente - Nomine in ruolo da procedure concorsuali per surroga - A.S. 2021/2022 - Sedi disponibili
di a-oliva
2249 letture

Personale docente - Esiti del nuovo conferimento delle supplenze a seguito della procedura informatizzata da GAE e GPS, per stipula di contratti a tempo determinato - A.S. 2021/2022
di a-oliva
2125 letture

Personale docente - Posti disponibili aggiornati per stipula di contratti a tempo determinato da GPS e GAE - A.S. 2021/2022
di a-oliva
2004 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Il servizio operativo dal 15 novembre ha consentito di acquisire i certificati anagrafici senza recarsi allo sportello
·Istruzione, la Regione assegna a 431 istituti 7,7 milioni per attrezzature digitali
·Gli scavi archeologici in Piazza Bellini a Palermo ad ottobre visitabili con “Le vie dei Tesori”
·Turismo, in Sicilia arrivi oltre le previsioni. A luglio il 6% di italiani in più rispetto al 2019
·Infrastrutture, la Regione ha inaugurato l’autostrada Rosolini-Ispica


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Esame di Stato: ESAMI DI STATO. No ai punteggi per la «privacy». Polemica sulla formula relativa ai risultati raggiunti dai candidati

Rassegna stampa

La formula indicante nell’albo della scuola il risultato finale raggiunto dai candidati che hanno sostenuto le prove dell’esame dell’ex maturità ha subito negli anni diverse trasformazioni. Si iniziò con la dicitura «maturo» o «non maturo». Con la riforma degli esami di Stato, al termine dell’esame i candidati hanno letto sul tabellone affisso all’albo della scuola «diplomato» con il voto o «non diplomato» senza la votazione; successivamente, il «verdetto finale» subì un’ulteriore modifica, cioè «diplomato» o «non diplomato», però senza voto (l’attuale formula); solo il diplomato con l’eccellenza era noto a tutti.

Nel corso dell’esame altra modifica, disposta dall’attuale ministro della P.I, cioè per la tutela della privacy, le commissioni accanto al nominativo del candidato dovranno scrivere «esito negativo» o «positivo », tranne per coloro che supereranno l’esame con la lode. Quest’ultima formula non è stata giudicata positiva da quasi tutti i presidenti della commissione. Fra l’altro, gli alunni che sono stati presenti nelle interrogazioni annuali di tutti i componenti della classe, conoscono alla perfezione il grado di apprendimento e di maturità raggiunto da tutti i frequentanti, certo, un esame di 20-30 minuti non potrà far modificare i verdetti dei professori che hanno seguito e valutato i loro allievi.

A tal proposito, per il dirigente scolastico del liceo scientifico Boggio Lera, prof. Giovanni Torrisi, fra l’altro componente del nucleo dell’esame di Stato, nominato dal dirigente dell’ufficio scolastico provinciale, su indicazioni del direttore dell’ufficio scolastico regionale «la svolta recente indicante accanto il nominativo del candidato "esito positivo o negativo" scaturirebbe del tipo di valutazione degli alunni disabili. Per esempio - rileva Torrisi - a un candidato diversamente abile che ha seguito un percorso di studi differenziato, al termine dell’esame non si potrà scrivere sul tabellone "diplomato", che sarebbe illegale, ma solo ha conseguito l’attestato", che consentirà al giovane disabile il regolare l’inserimento nel mondo del lavoro, alla pari dei "diplomati", ma non potrà avere il titolo di "diplomato".

Certo - ha rilevato Torrisi - gli alunni, i loro genitori, considerati i precedenti, non si sono per nulla calati nella realtà dell’ultima decisione ministeriale, erano abituati a leggere il punteggio conclusivo dei diplomati, per cui scrivere sul tabellone esito positivo o negativo potrebbe suscitare delle perplessità. C’è da dire che i candidati o loro genitori subito dopo la pubblicazione delle valutazioni affolleranno le segreterie delle scuole per conoscere il punteggio realizzato; ovviamente, non potranno visionare, sempre per la privacy, i punteggi dei colleghi. A questo punto, potrebbero sorgere dei sospetti sull’operato delle commissioni.

Insomma, si sta davvero esagerando con la privacy». Anche il dirigente scolastico dell’istituto psico-pedagogico di Acireale prof. Alfio Mazzaglia, che dirige una commissione di esame di Stato a Caltagirone è del parere che bisognerà ritornare all’antico, cioè indicare il punteggio dei candidati che superano l’ex maturità. «E’ una esagerazione - rileva Mazzaglia - insistere sul concetto della privacy tenuto conto che gli alunni di una classe conoscono già i valori all’interno della classe stessa per cui la pubblicazione dei punteggi costituisce semplicemente una normale esposizione di situazioni pressoché consolidate. E poi - continua il dirigente scolastico - la pubblicazione dei voti non ha mai fatto male a nessuno, quindi quale preoccupazione potrà giustificare la mancata pubblicazione dei risultati?

Pertanto, sostengo che rendere noto i punteggi è un oggetto educativo, tra l’altro nella scuola non vi è nulla da nascondere, tutto deve essere fatto alla luce del sole. Ma, nel momento che il Ministro vuole così non ci resta che ubbidire». Per quanto concerne l’altro esame di Stato di licenza media, affrontato dagli alunni che hanno completato il primo ciclo. In molti casi gli alunni hanno potuto leggere accanto alla dicitura «licenziato» anche il giudizio sintetico attribuito dalla commissione, anche se sono in notevole crescita i casi di mancata pubblicazione dei giudizi nel rispetto di una privacy che rischia di vanificare totalmente il principio della trasparenza.

MARIO CASTRO (da www.lasicilia.it)









Postato il Mercoledì, 09 luglio 2008 ore 09:24:08 CEST di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi