Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 490225472 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2019

Libriamoci: lo scrittore Cono Cinquemani e ideatore del progetto Ambulanza Letteraria ospite al Liceo G. Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
728 letture

Le idee innovative del Majorana volano a Bruxelles
di m-nicotra
634 letture

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
623 letture

Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green
di g-aderno
514 letture

Tre intense giornate a Roma - Delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania
di m-nicotra
479 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Normativa Utile
Normativa Utile

·Detrazione lavoro dipendente € 80,00
·Scheda FLC CGIL cessazioni dal servizio del personale della scuola 2014
·Modello di diffida per il rimborso del 2,50% per indebita trattenuta sul TFR (trattamento di fine rapporto)
·Documenti necessari per ottenere la disoccupazione
·Bocciata dalla Corte Costituzionale l'assunzione diretta dei docenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Scuola pubblica e o privata: SCUOLE PARITARIE, IDEE PER UN COMPROMESSO

Rassegna stampa

Un’intera manovra Finanziaria: tanto costerebbe allo Stato italiano il collasso del sistema delle scuole paritarie. Certi maestri del laicismo preconcetto, ben inteso, farebbero carte false pur di vedere lucchetti arrugginiti e spranghe sui cancelli delle scuole non pubbliche, specie di quelle cattoliche, anche se questo volesse significare lo sfascio dei conti italiani.

Un po’ di cronistoria. Le paritarie non hanno mai entusiasmato i governi: il centrosinistra, prima del 2001, destinò alle istituzioni non pubbliche 473 milioni di euro. Poca roba. Andò meglio con l’amministrazione di centrodestra (566 milioni), ma ancora oggi, con la Finanziaria 2008, di vera parità nemmeno l’ombra. Eppure c’è una legge, la 62 del 2000, approvata durante il governo D’Alema, che ha sancito un sistema nazionale dell’istruzione costituito da scuole statali e scuole paritarie.

«Basta il pensiero», avrà pensato Baffino, perché contestualmente non si è disposta alcuna parità economica tra le due realtà, la condizione imprescindibile per permettere ai genitori una scelta serena e ponderata, un bivio con due porte della stessa grandezza.

Dai dati dell’Agesc, Associazione genitori scuole cattoliche, scopriamo che in Italia si spende, per un bambino delle materne, poco più di 6 mila euro, contro i 584 del suo omologo alla scuola paritaria. Stesso discorso per la primaria (7.300 per un bambino della statale contro 866), mentre è ancora più larga la forbice nelle secondarie di primo (7.600 contro 106) e secondo grado, dove uno studente di pubblica costa oltre 8 mila euro a fronte di uno delle scuole paritarie, per cui basta una banconota da 50 euro.

Pensate se un giorno (non lontano, data l’aria anticattolica che si respira) sparissero tutte le scuole paritarie: le esultanze dei «soliti noti» rimarrebbero strozzate in gola alla vista di un nugolo di studenti, zaini colmi e matite ben temperate, che si riversa sui banchi delle scuole pubbliche. Lì sarebbe il tracollo, grosso quanto una Finanziaria, perché per ogni nuovo ingresso a scuola, lo Stato spenderebbe dieci volte di più di quanto sborsa ora.

Una soluzione di mezzo, soddisfacente per tutti, ci sarebbe. Ai genitori che decidono di mandare un figlio alla paritaria, non gravando più di tanto sulle casse pubbliche, il governo potrebbe dare un buono-scuola, comunque inferiore a quanto spenderebbe per vedere il giovane tra i corridoi di una scuola statale.

Risparmia lo Stato, risparmia il genitore. Forse, però, qualcuno batterebbe i pugni sul tavolo, paventando rischi per la laicità dello Stato o minacciando di uscire dal governo: non sarebbe la prima volta che il pregiudizio fa la voce grossa su ragione e matematica.

LUCA VOLONTÈ - Capogruppo Udc alla Camera (da www.lasicilia.it)









Postato il Venerdì, 02 novembre 2007 ore 22:51:29 CET di Renato Bonaccorso
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3.66
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi