Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 511257407 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2020

La scuola ha un futuro?
di m-nicotra
1682 letture

Chi cura le anime?
di g-aderno
1666 letture

Trasformazioni del piano e coniche: una proposta didattica
di m-nicotra
1603 letture

TFA e CONCORSI DA CONGELARE
di a-oliva
1400 letture

La voce dei ragazzi sul Covid. Proposta operativa di Educazione Civica
di a-oliva
1348 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Vi racconto ...: I cento anni di Giovanni Paolo II

Redazione
Il 18 maggio  del 1920 nasceva a Wadowice in Polonia Karol  Wojtyla, che il 16 ottobre 1978, diventerà il 264° Papa con il nome di Giovanni Paolo II, primo papa non italiano dopo quattro secoli, ora Santo.
La ricorrenza suscita sentimenti di nostalgia nel ricordare i 27 anni di un pontificato che ha tracciato un solco profondo nella storia della Chiesa e dell’umanità.
Le conquiste sociali, culturali, politiche, realizzate, sono frutto di un carisma che coniuga estro poetico, artistico, sportivo e profondo spirito di preghiera, hanno reso Papa Wojtyla un “papa grande”, vero “Papa Magno”, acclamato dal popolo “Santo subito” mentre un misterioso vento sfogliava e chiudeva il vangelo deposto sulla sua bara in piazza San Pietro nell’aprile del 2005 durante l’ultimo planetario saluto.
Il suo primo paterno invito: “ Aprite, spalancate le porte a Cristo” ha tracciato un percorso non facile, innovativo, spesso contrastato, ma il suo progetto di umanesimo cristiano è stato sempre chiaro e lineare.


Nelle 14.000 pagine dei suoi scritti: libri, encicliche e discorsi, si condensa il radicamento ai valori irrinunciabili della vita, della giustizia, della libertà, della dignità, del lavoro, della pace.
Sfogliando le pagine di storia scritte dal Papa polacco nell’arco esistenziale si trovano monumenti e tappe indimenticabili: la caduta del comunismo e del muro di Berlino, la difesa dei diritti del lavoratore, l’amore e l’attenzione per i giovani (Papa boys), il dialogo ecumenico, la visita alla Sinagoga, la lettera al muro del pianto, il grido di condanna dei mafiosi nella Valle dei Templi, l’eroico gesto di perdono e l’abbraccio del suo attentatore, la profonda devozione alla Madonna , espressione del suo motto “Totus tuus”.
Alle stupende conquiste e vittorie si rileggono anche le pagine oscure della non condivisione delle “radici cristiane dell’Europa, della diffusione del relativismo etico che porta alla legittimazione dell’aborto, dell’eutanasia, delle manipolazioni genetiche, delle famiglie  gay, dei matrimoni provvisori, della liberazione sessuale e della contraccezione”.
 Come ha scritto Marcello Veneziani: “Nel suo libro testamento. “Memoria e identità” risuona l’antico messaggio di Dio, patria e famiglia; c’è la difesa dell’amor patrio e della nazione, la lingua, la natura, e la cultura dei popoli, la difesa della Tradizione con la T maiuscola”.
 Il Papa che baciava la terra, che pregava a lungo, che cantava con i giovani nelle splendide “Giornate della Gioventù”, che ha introdotto la Chiesa nel terzo millennio, che ha aperto due volte la Porta Santa, veniva silenziato dalla stampa quando indossava la corazza del guerriero della fede e dei valori cristiani, “irrinunciabili, e “trasmessi dagli avi”; delle radici religiose della storia e della cultura dei popoli.
Il nazismo, il comunismo, il 13 maggio del 1981, giorno dell’attentato, le lotte al terrorismo islamico, il crollo delle torri gemelle l’11 settembre 2001, sono tappe di un cammino storico.  Certi gesti d’incontro con i musulmani sono stati anche esaltati, ma non compiutamente compresi. Tra gli scritti di Papa Wojtyla si legge: “Al Dio del Corano vengono dati nomi tra i più belli conosciuti dal linguaggio umano, ma in definitiva è un dio al di fuori del mondo, un dio soltanto maestà, mai Emmanuele, Dio con noi”.
Ecco il Papa, ancora Magister che insegna e guida dal cielo il popolo santo di Dio.
Tanti sono i ricordi che lo rendono a noi tutti vicino per gli incontri avuti e per la visita pastorale a Catania.
 Il suo messaggio “Catania alzati” risuona oggi come monito per il nuovo cammino dopo la triste e prolungata pausa della pandemia.
Ricordo con emozione quando, mentre i ragazzi si preparavano per una foto di gruppo col Papa, tenendomi la mano, che già tremava per il Parkinson, mi chiese. “Ora i ragazzi dove vanno a mangiare?”.
Lezione di profonda sensibilità umana e pedagogica.
Mentre era ricoverato in ospedale con i ragazzi abbiamo consegnato una copia del busto reliquario di Sant’Agata “perché guarisse presto”
Nel mese di maggio, fioriscono le rose ed una particolare rosa bianca porta ancora oggi il nome di Giovanni Paolo II.
                                                            
Giuseppe Adernò








Postato il Lunedì, 18 maggio 2020 ore 15:27:51 CEST di Andrea Oliva
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi