Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 500754273 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2020

Consiglio generale CISL Scuola - 11 maggio 2020 - Documento conclusivo
di a-oliva
3338 letture

Concorso per i precari e Corso-concorso per Dirigenti scolastici: questi i nodi del DL 22
di m-nicotra
1572 letture

Convitto Cutelli, dalla fase dell’emergenza alla riapertura
di a-oliva
1531 letture

Attenzione ai disabili. Lettera e raccomandazioni della Ministra Azzolina
di a-oliva
1466 letture

A settembre classe divisa ma unita. Proposta di didattica intensiva e modulare
di a-oliva
1355 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Andrea Oliva
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Per un'amministrazione più moderna, più trasparente, più semplice.
·Scuola, dal distanziamento alle modalità di ingresso: ecco le indicazioni del Comitato tecnico-scientifico per settembre
·Approvato al Senato il decreto scuola. Azzolina: “Testo migliorato. Bene lavoro maggioranza: ha guardato alla qualità del sistema d’Istruzione”
·Scuola, al via Maturadio: 250 podcast a disposizione delle studentesse e degli studenti che sosterranno gli Esami.
·Scuola, Azzolina firma Ordinanza per le adozioni dei libri di testo per l’anno scolastico 2020/2021.


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Vi racconto ...: Auguri originali per una Pasqua speciale ALLA RICERCA DELL’ESSENZIALE

Redazione

Nell’isolamento e distanziamento fisico tra le persone, utilizzando i nuovi strumenti tecnologici per le comunicazioni, sono pervenuti diversi e originali messaggi di auguri, immagini, disegni, video, canti, cerimonie in streaming, evidenziando l’eccezionalità e “unicità” di questa Pasqua sotto il segno del Coronavirus.
Una Pasqua nella quale accanto alla “S” della sofferenza s’intrecciano la “S” della Solidarietà e della Speranza, celebrata da Papa Francesco come un “diritto”.
Le tre “S” s’intrecciano e tracciano il percorso della nuova era che il Covid 19 ha segnato una linea di discontinuità nella storia.
Nel d.C. (che non è il “dopo Cristo”, ma l’attuale e contemporaneo “dopo il Coronavirus”) le cose andranno diversamente, cambiano gli stili e le relazione tra le persone, si mantengono le distanze che non sono “sociali”, bensì di distanziamento fisico tra le persone.

Le norme di prevenzione diventano barriere per una comunicazione serena e amicale, e si alimenta la cultura del sospetto nei confronti del prossimo per la paura di essere contagiati. Ecco il “dilemma dei porcospini”, come ha scritto Walter Veltroni: si fa fatica a stare con gli altri e, di volta in volta, si fa prevalere la paura delle spine dell’altro.
Tra gli auguri originali è pervenuto dal preside Alfonso Sciacca, noto latinista del liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale una pagina dell’epistola oraziana del primo libro, che diventa quasi breviario sul mestiere di vivere.
Il nodo centrale è quello dell’autarchia, (autosufficienza tipica della persona saggia) espresso dal verso «et mihi res non me rebus coniungere conor».

“Se vogliamo essere felici dobbiamo assoggettare a noi, alla nostra persona, tutto ciò che possediamo”.
La felicità è appunto nell’essere e non nell’avere, come ha insegnato anche Fromm
E poi continua: Viviamo giorni terribili duranti i quali rischiamo di essere sommersi dai bisogni. Bisogni di qualsiasi tipo. Materiali e morali, il bisogno soprattutto di “libertà”, come si va ripetendo più volte. Ed ecco allora che per sopravvivere decorosamente occorre fare appello alla nostra capacità di trovare in noi stessi quelle risorse che ci fanno sentire liberi, assolutamente liberi, e non assoggettati al possesso di talune cose. La riscoperta della propria interiorità è un valore che ci permetterà di superare questi tempi “virali”, e di vivere meglio quando il virus sarà scomparso. Se saremo capaci di riflettere comprenderemo che la maggior parre dei nostri giorni è stata consumata a godere dell’effimero. Alla ricerca di quel piacere che non dà piacere, al raggiungimento di affetti o sensazioni che lasciano il vuoto”
Il messaggio del preside Sciacca si conclude con l’esortazione a “non inseguire ciò.che non ci aiuta ad essere felici”.
Ecco, quindi, una lezione di vita, che ci proietta alla ricerca dell’essenziale.
La società di oggi ha smarrito ciò che veramente ha un valore: il culto della vita, la dimensione dell’amore e della fedeltà, il senso vero dell’amicizia che si fa dono.
La valenza del lavoro che contribuisce al bene sociale, intrecciando libertà, dignità, rispetto e legalità.
La vera libertà, infatti, consiste non solo nella capacità di scegliere tra il bene e il male, ma di scegliere il miglior bene, prendendo decisioni consapevoli mosse dall’amore.
La libertà cristiana non è arbitrio, ma conduce alla più completa realizzazione della persona, assumendo come propria l’avventura d’amore che Dio ha progettato per ciascuno.
La Pasqua segna appunto questo “passaggio”, questa rinnovata scelta, come ha già affermato
nel messaggio di Pasqua del 1953, il Papa Pio XII:
“Ogni umile vita, se vissuta in Dio, è seme di eccelse cose; è sinfonia perenne, che la morte non stronca, ma sublima; e sulla terra, dove tutto tramonta, è messaggio di vita immortale”. 
L’aver riscoperto in questa Pasqua il mistero del silenzio, la solitudine del
Getsemani, la paura e l’angoscia nel vedere i camion militari che trasportano cadaveri, i parcheggi delle auto che diventano dormitori per i senza tetto, le fosse comuni per i poveri senza assicurazione, tutto ciò aiuta a pensare e a ricercare l’essenziale, scoprendo la dimensione dell’Assoluto.

“L’essenziale è invisibile agli occhi” diceva il Piccolo Principe di Antoine de Saint Exupéry, occorre saper guardare e osservare. “Essenziale oggi significa essere in grado di poter costruire un percorso che abbia come punto d’arrivo quanto ci siamo prefissati – spiega Mauro Magatti. docente di Sociologia all’Università Cattolica di Milano.
Il principio di essenzialità diventa oggi più che mai pensiero guida che permette di mettere a punto ciò che ci sta a cuore e, quindi, sapere ciò a cui dobbiamo giungere. Solo in questo modo è possibile raggiungere l’eccellenza, i traguardi di professionalità e realizzare desideri e sogni.
Questa regola sollecita la necessità di avere una rotta che sia in grado di guidarci verso l’obiettivo, coerente alla professione scelta.
Saper riconoscere l’essenziale nel proprio progetto significa essere capaci di sfrondare e ridurre tutto ciò che è effimero nella ricerca dell’obiettivo, ma senza perdere il contributo che persone, cose e tecnologia possono offrire.
Con una chiara connotazione positiva il termine “essenziale” necessita della giusta apertura razionale verso il mondo esterno, fonte di stimoli e di crescita.

“Non bisogna cadere nel delirio delle competenze “, conclude Magatti, che per esprimere il concetto di essenzialità ha coniato il termine “deponente”, assimilandolo alla denominazione dei verbi greci e latini, che sono, infatti, “deponenti”, perché possono avere forma passiva, ma significato attivo.
La ricerca dell’essenziale, essendo un atto intenzionale e libero, sollecita l’impegno personale nelle scelte e nelle azioni che costruiranno il nuovo umanesimo d.C.

Giuseppe Adernò









Postato il Martedì, 14 aprile 2020 ore 13:19:42 CEST di Andrea Oliva
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Redazione

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi