Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 388180204 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2017

L’ANP di Rembado perde la battaglia del portfolio dei presidi
di s-indelicato
3655 letture

Chi vincerà la guerra delle 1.600 reggenze dei presidi?
di s-indelicato
2013 letture

Personale ATA - Movimenti a.s. 2017/2018
di a-vetro
1650 letture

40 anni d’integrazione nella scuola che il governo vuole distruggere
di m-nicotra
1480 letture

Avviso urgentissimo - Personale Docente a.s. 2017/2018 - Nomine a T.I. - Convocati scuola Primaria da Concorso ordinario e GAE
di a-vetro
1461 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Sergio Garofalo
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Sit in in viale Trastevere e in piaza Montecitorio degli aspiranti Dirigenti scolastici dimenticati dalla legge 107
·I cavalieri della Repubblica incontrano il Prefetto
·Comitato Nazionale ricorrenti Concorso DS 2011 'Diversi davanti alla legge'
·Comunicato stampa osservatorio diritti scuola
·A.N.Co.Di.S. Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Unicuique suum tribuere

Redazione
Ora dico una cosa che a dirla si fa peccato di "politically uncorrect": dico cioè che la pena che il giudice infligge a chi ha violato la legge penale non è per sua natura uno strumento di rieducazione. Lo dice l'art. 27 della Costituzione al 2^o capoverso: "Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato". Queste parole, spesso invocate a sproposito, chiamano "pena" la pena. Stabiliscono cioè per prima cosa che il giudice non manda il condannato a rieducarsi, ma a scontare una pena. E la pena ha, nel linguaggio dei giuristi, un "contenuto afflittivo". Per quale motivo la società infligge una sofferenza al reo? Lo fa in base a un principio di giustizia retributiva: "Unicuique suum tribuere". A chi opera bene, si danno riconoscimenti, titoli onorifici, menzioni d'onore etc. A chi opera male, si danno pene.

La societa - potrei dire "Il popolo italiano", in nome del quale si pronunciano le sentenze - nell'infliggere pene ai colpevoli, persegue anche una finalità ammonitrice verso chi fosse tentato dall'idea di delinquere: "State attenti che se fate come quest'uomo che abbiamo appena condannato, sarete puniti anche voi come lui".
Se mancasse il contenuto afflittivo della pena, verrebbe meno anche la funzione ammonitrice della pena. E' poi impegno grave, proprio di ogni società civile proporsi il recupero del condannato, ma senza che si perda di vista quella sorta di gerarchia tra le finalità della giustizia penale che la Costituzione prevede: (i) la pena è innanzitutto pena; (ii) la pena deve tendere alla rieducazione.

Detto ciò, perché dovremmo essere così indulgenti con un boia come Riina, che ha causato più vittime di un Breivik e perfino di un Kappler o un Priebke, rimandandolo a casa, da dove potrebbe riprendere a esercitare con ben altra comodità che dal carcere le sue funzioni di capo di Cosa Nostra?

Riina è stato recentemente intercettato mentre diceva di volere far fare a don Ciotti la fine di don Puglisi. Cosa altro occorre perché sia dimostrata la sua pericolosità attuale?
Che sofisma è la pretesa della Cassazione che la pericolosità di Riina - invocata dal giudice di Bologna per negare una forma meno afflittiva di pena - debba essere dimostrata nelle attuali condizioni di "decozione" del soggetto?
Che forse un soggetto decotto - e che comunque partecipa attivamente alle udienze per gli innumerevoli processi che tuttora sono aperti a suo carico - non può commettere delitti al pari di una persona in piena efficienza fisica, semplicemente impartendo degli ordini a gregari devoti?

 prof. Maurizio Ternullo





articoli correlati




Postato il Sabato, 17 giugno 2017 ore 09:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.40 Secondi