Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 470208392 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2018

Ministro Bussetti, i problemi della scuola sono ben altri!
di m-nicotra
4052 letture

Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore al 'De Nicola' di San Giovanni La Punta
di m-nicotra
1519 letture

L’Istituto 'De Nicola' di San Giovanni La Punta si inserisce nel circuito nazionale della moda
di m-nicotra
1278 letture

Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne: la funzione educativa della scuola
di m-nicotra
961 letture

Decreto semplificazione: l'aumento dei posti deve partire dalla preselettiva per non aumentare le già troppe iniquità
di m-nicotra
696 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

I video della scuola
I video della scuola

·Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
·Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
·26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
·Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
·Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Aggiornamento: Bullismo e cyberbullismo emarginazione e integrazione

Redazione
Il neo eletto consiglio della Sezione UCIM di Catania, con la guida della presidente Maria Antonietta Baiamonte, ha organizzato come primo atto di servizio alla comunità scolastica catanese un convegno sul tema: Bullismo e cyberbullismo emarginazione e integrazione.
Il seminario, promosso e coordinato dalla consigliera, prof.ssa Lidia Marranca, ha avuto la prestigiosa collaborazione dell'Università di Catania e si è svolto nell'Auditorium "Giancarlo De Carlo" del prestigioso e monumentale Monastero dei Benedettini.

L'attualità del tema in risposta alle nuove emergenze educative e sociali ha coinvolto circa trecento docenti di ogni ordine e grado, genitori ed educatori .
Il seminario, nato da una proposta dell'UCIIM di Catania, è stato accolto e condiviso dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Ateneo catanese, coinvolgendo per la trattazione del tema insigni docenti e specialisti del settore, studiosi, rappresentanti del Governo, della Magistratura e della Polizia di Stato.
Nella puntuale introduzione la prof.ssa Lidia Marranca, organizzatrice e moderatrice del Convegno ha messo in luce i punti cardini della problematica educativa, la cui gravità ed infiltrazione nella scuola e nella società richiedono interventi mirati e specialistici.
Come è stato evidenziato nei corso dei saluti introduttivi, la prof.ssa Marina Paino, direttore del Dipartimento ed il dirigente generale della Polizia Di Stato, Giuseppe Gualtieri, questore di Catania hanno focalizzato il compito dell'Università e della scuola per prevenire e contrastare un fenomeno che coinvolge tantissimi giovani e le statistiche evidenziano che in Europa ogni 8 ore si suicida per cyberbullismo un ragazzo di età compresa tra i 14 e i 18 anni.

A tale drammaticità il Governo ha risposto emanando il 17 maggio la legge contenente "Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo".
La prima firmataria del testo è stata la senatrice Elena Ferrara, ex docente di una vittima di cyberbullismo: Carolina Picchio, morta suicida a 14 anni, alla quale la Presidente della Camera Boldrini ha dedicato la legge.
I qualificati relatori hanno contribuito ad approfondire l'argomento trattato in tutte le sue sfaccettature. Si sono alternati la prof.ssa Teresa Sardella, docente di Storia Medievale e di Storia del Cristianesimo, Università di Catania; la prof.ssa Giuseppina Mendorla, docente di Psicologia dello Sviluppo e di Psicologia Dinamica e Clinica dell'Abuso; il dirigente della Polizia Postale di Catania Marcello La Bella; il magistrato della Corte di Appello di Catania, sez. Penale, Anna Maria Gloria Muscarella; Barbara Notarbartolo, psicologa, psicoterapeuta, membro didatta dell'Istituto italiano di Psicanalisi di Gruppo.

Dopo un'analisi storico-culturale del fenomeno della "marginalità" in termini di relazioni sociali ed inter-individuali, sono state analizzate le caratteristiche del bullismo e del cyberbullismo da un punto di vista psicologico con i dati statistici riguardanti il problema sempre più diffuso, senza sottovalutare il ruolo dello spettatore o degli spettatori che rinforzano quello del bullo. È stata messa in luce la centralità della famiglia e della scuola sia per prevenire quanto per far emergere eventuali realtà di bullismo/vittimismo e per la realizzazione di un percorso indirizzato allo sviluppo dell'empatia e dell'inclusione nei giovani.
Internet è un mondo senza confini ed un'immagine postata su un qualsiasi social viene divulgata senza la possibilità di essere tolta. Un aspetto inquietante e molto diffuso è il sexting che consiste nello scambio di video o immagini strettamente legati alla sfera intima personale.
Anche se il cyberbullismo non figura tra i "reati" e comprende "qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, furto di identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione dei dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica", sono stati esaminati i vari tipi di reato che possono essere commessi tramite la rete e i profili di responsabilità penale e civile gravanti sui genitori, sugli insegnanti e sugli istituti scolastici con riferimento anche agli obblighi di vigilanza e di controllo introdotti dalla direttiva MIUR.

Dopo l'analisi della nuova legge sul cyberbullismo è stato evidenziato il bisogno dell'adolescente di entrare in contatto con i coetanei e di essere accettato e come questo bisogno nella rete informatica può trasformarsi fino a raggiungere una deriva persecutoria. Nella rete non vi è un gruppo visibile, ma una massa anonima e sfuggente; i social da semplice strumento di comunicazione possono incidere sui comportamenti e favoriscono l'emergere di aspetti perversi come narcisismo, esibizionismo.
Ecco, quindi, l'azione educativa della scuola, come ha evidenziato la presidente della sezione UCIIM di Catania, Maria Antonietta Baiamonte e la vice presidente Maria Elena Taormina, la quale ha messo in luce le difficoltà di comunicazione e di collaborazione con le famiglie e i genitori, spesso in atteggiamento di superprotezione dei figli e di attacco nei confronti della scuola.
Il preside Giuseppe Adernò, presidente emerito della sezione UCIIM, nel suo breve intervento ha ribadito il compito e la funzione del docente che nel testo normativo del Ministero viene definito "anti bullo", ma sarebbe opportuno che venisse definito "docente esperto in relazione educativa " capace di trasmettere e testimoniare la pedagogia dell'attenzione, del "saper guardare tutti e osservare ciascuno." Il docente educatore e tutor, si prende cura dei suoi studenti, li accompagna, li guida, li sostiene, li protegge, li guarda con gli occhi, li osserva col cuore e risponde ai loro bisogni riservando particolare attenzione, quando come nel caso del bullismo, si rimane coinvolti in una spirale di negatività.

La progettualità formativa dell'UCIIM si invera in puntuali corsi di formazione per i docenti, applicando le regole della pedagogia dell'accoglienza e del rispetto verso tutti e dell'attenzione verso ciascuno.
Questo primo convegno apre la pista al cammino formativo che la sezione UCIIM di Catania intende intraprendere nell'intento di contribuire alla formazione dei docenti per una scuola di qualità.

Giuseppe Adernò










Postato il Venerdì, 02 giugno 2017 ore 08:30:00 CEST di Giuseppe Adernò
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi