Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 407438858 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2017

Prima giornata dedicata ai Laboratori Didattici presso l'Istituto Majorana Meucci di Acireale
di m-nicotra
562 letture

VI edizione Concorso letterario di poesie in memoria della prof.ssa Giusy Santonocito. Scadenza iscrizione: 28 febbraio 2018
di m-nicotra
557 letture

'La leggenda del pianista sull’oceano' inaugura la seconda stagione del Teatro Mobile per la prima volta in Sicilia tra applausi e commozione
di m-nicotra
532 letture

All’ I.C. 'P. A. Coppola' il Coding è rosa .... anzi pink!
di m-nicotra
463 letture

I° expo delle innovazioni didattiche delle scuole del comprensorio ionico-etneo
di m-nicotra
459 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·Studentessa bocciata, ma il Tar annulla: colpa delle troppe assenze dell'insegnante
·Discrezionalità assoluta del Dirigente scolastico nell'attribuzione del bonus premiale? Nemmeno per sogno!
·A scuola i test Invalsi parlano inglese
·Scuola, più che il «quanto» è il «cosa»
·Fedeli: ripensare i cicli, e portare l’obbligo scolastico a 18 anni


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Dirigenti Scolastici: Dirigenti scolastici, il concorso slitta ad aprile: «Nuovo regolamento»

Rassegna stampa
Era stato annunciato a dicembre, il nuovo concorso per presidi che avrebbe dovuto colmare le carenze del sistema ed evitare le reggenze complesse che negli ultimi anni hanno reso complicatissima la vita di alcuni dirigenti scolastici - Sarà bandito ad aprile il concorso per dirigenti scolastici: sono queste le ultime novità che arrivano dal ministero dell’Istruzione dopo l’ennesimo rinvio. Atteso da anni, per coprire almeno un migliaio di posti vuoti fino al 2020, era stato annunciato dalla ministra Stefania Giannini lo scorso anno come una delle novità del nuovo corso del sistema scolastico. Obiettivo? Evitare presidi che gestiscono fino a 8 istituti distanti tra loro e con differenti esigenze, e restituire finalmente alla figura del dirigente tutta la dignità che il nuovo ruolo di responsabilità disegnato dalla Buona scuola le attribuiva. Il concorso doveva svolgersi a dicembre, con una prova preselettiva, una prova scritta ed una orale per accertare le competenze anche linguistiche e infine un corso di formazione dirigenziale di 4 mesi più un tirocinio di altri 4 mesi. Ma il bando non è mai arrivato.
La conta dei posti vuoti
Il ministero della Funzione pubblica e quello delle Finanze, quando hanno visto il regolamento, hanno infatti riscontrato delle imprecisioni, delle irregolarità, delle carenze nelle procedure, che avrebbero potuto inficiare il concorso. E allora hanno spedito tutto di nuovo al mittente. I tecnici del Miur si sono rimessi al lavoro, e adesso hanno prodotto un nuovo regolamento, che per le linee generali assomiglia al precedente ma chiarisce alcuni aspetti procedurali considerati fondamentali. Questo regolamento dovrà ricevere il visto del Consiglio di Stato, e solo allora si potrà bandire il concorso. Non prima di un mese e mezzo. Con la speranza che non ci siano altri intoppi, pena il serio rischio stallo per diverse regioni. Due anni fa l’Anief stimava che nel 2016 ci sarebbe stata una scuola su 4 senza preside, e di fattole scuole senza preside nello scorso anno scolastico erano stimate sulle 1500, con un numero record di reggenze in Lombardia (più di 150), in Veneto (135), in Emilia (173), a Roma (90). Difficile immaginare che, se il concorso verrà bandito in aprile, potrà portare nuovi presidi in classe già a settembre. Quindi nell’anno scolastico 2017-2018 la situazione sembra destinata a peggiorare.
Il piatto piange
Per non parlare degli stipendi. Quello di un preside si aggira intorno ai 50-60 mila l’anno, ma chi ha una reggenza percepisce appena 700 euro in più (lordi) al mese: quindi le reggenze di fatto permettono allo Stato di risparmiare, ma ingolfano le competenze dei presidi. Che infatti sono sul piede di guerra e hanno promosso una petizione per chiedere strumenti di lavoro efficaci e retribuzioni giuste: «La complessità gestionale di un’istituzione scolastica non è seconda a nessun’altra amministrazione né per ampiezza di competenze né per numero di addetti o di soggetti governati. Appare pertanto con ogni evidenza che l’attuale trattamento economico riservato ai dirigenti scolastici è del tutto ingiustificato», scrivono. E al danno, in certi casi, si aggiunge la beffa: Udir segnala la richiesta da parte del ministero dell’Istruzione di cifre fino a 10 mila euro per retribuzioni percepite ingiustamente da dirigenti scolastici calabresi e veneti tra il 2012 e il 2015. «La lettera ad personam sta arrivando a 600 presidi veneti e presto anche a quelli calabresi: in alcuni casi le cifre da restituire sarebbero del 25% superiori a quelle pattuite dai sindacati rappresentativi nei CCNL e nei CIR firmati per effetto del dimensionamento, che nei tagli colpisce pure i dirigenti lucani», denuncia il sindacato, concludendo: «Siamo alla follia: hanno stipendi dimezzati e ora il ministero vuole indietro i soldi».

Valentina Santarpia
Corriere della sera








Postato il Giovedì, 09 marzo 2017 ore 09:00:00 CET di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.97 Secondi