Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483667088 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4260 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1414 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
816 letture

A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania
di m-nicotra
738 letture

L’Anima e il Corpo (Parte I)
di m-nicotra
629 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Catania ritorni la città delle mille fontanelle di acqua corrente
·Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
·Convegno nazionale sul middle management nella scuola italiana
·Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
·Emanuele Navarro della Miraglia nel centenario della sua morte e 140 anni dopo la pubblicazione de 'La Nana' il primo romanzo del Verismo italiano


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Didattica: Vitalità dell’ora di religione

Rassegna stampa
Un articolo recentemente pubblicato su alcuni quotidiani, vorrebbe riaccendere il dibattito sull'ora di religione nelle scuole asserendo che siamo in presenza di una quasi apocalittica (per questa disciplina) riduzione di alunni avvalentesi così da considerarla obsoleta e superata poiché "non interessa più". Forse è meglio fare un po' di conti. Nell'articolo in questione si ribadisce che la percentuale dei non avvalentesi è aumentata passando dal 6 al 12 per cento negli ultimi 10 anni. Questa affermazione, detta nei termini dell'articolo, vorrebbe far credere che le aule sono deserte e che è perfettamente inutile tenere nella Scuola questa disciplina perché tanto, tra non molto non ci saranno più alunni con cui praticarla.

In realtà, se facciamo riferimento all'ultima rilevazione, quella dell'anno scolastico 2014/2015, a fronte di un 12,2% di non avvalentesi, si trova un 87,8% di frequentanti. Siamo ben lontani da aule vuote e cambiamento radicale e inarrestabile che cancellerà questo insegnamento dalle nostre scuole.
Consideriamo ancora come, nei trent'anni trascorsi da quando è entrata in vigore l'opzione di scelta, la percentuale di chi sceglie questo insegnamento continua ad essere molto ampia, indicando una grande maggioranza che però, a quanto pare, non è considerata mentre una scarsa minoranza sembra avere la preponderanza tanto da far dire nell'articolo che le persone non hanno alcun interesse verso questa disciplina.

Realmente questo aumento seppur minimo denota, a parer nostro, da un lato il fallimento delle attività alternative sostituite, soprattutto nelle scuole secondarie di secondo grado, da un'entrata posticipata o un'uscita anticipata (quando non è l'ora di bighellonaggio per i corridoi), dall'altro un aumento di immigrati di religioni differenti ma, analizzando in un altro senso il fenomeno, il fatto che la stragrande maggioranza scelga questo insegnamento è frutto della grande professionalità e preparazione dei docenti di religione cattolica che trattano gli argomenti di questa disciplina con competenza e in modo interdisciplinare, che ogni giorno si mettono in campo per affrontare i problemi dei giovani e fornire loro delle chiavi di lettura e dei valori troppo spesso negati dalla società attuale e che vivono da protagonisti la vita scolastica attraverso lo svolgimento di incarichi (vicariato, funzioni strumentali, referenti di progetti) che sempre di più Dirigenti e Collegi Docenti affidano loro.

Ascoltato sull'argomento, il Prof. Carmelo Mirisola, Responsabile Provinciale CISL IRC di Catania, ha sottolineato come l'insegnamento di religione sia ancora una scelta ampiamente condivisa e non una disciplina morente; il riordino dei programmi ha poi individuato una serie di argomenti che trovano l'approvazione e suscitano l'interesse di chi decide di frequentare tale disciplina, essendo poi trattati da docenti preparati e in continuo aggiornamento. Ha ricordato che l'IRC si inserisce a pieno titolo nella mission della scuola in quanto mirante, in concorso con le altre discipline, alla crescita globale dei discenti e declinando il quadro culturale italiano ed europeo d'insieme che affonda le sue radici nel cristianesimo. L'IRC può e deve essere un ponte che collega, attraverso lo stimolo al dialogo, varie culture e varie religioni.

Continuando ha ricordato i vari incarichi di responsabilità che ogni giorno gli IdR portano avanti nella scuola e che vengono riconfermati nel corso degli anni dimostrando la fiducia loro accordata e guadagnata per merito di professionalità e competenza da colleghi e dirigenti e attirando il consenso dell'utenza.
Il prof. Mirisola ha concluso auspicando che le scuole applichino veramente le attività alternative e non releghino gli studenti in un limbo di non attività, non lo meritano in quanto ogni scelta deve essere rispettata non solo in sé (avvalersi o non avvalersi) ma nel suo espletarsi all'interno del percorso scolastico con offerte che contribuiscano alla crescita umana degli alunni.

In conclusione ci sentiamo di affermare che l'IRC non è per nulla una disciplina scartata ma scelta da molti, seguita e ricca di potenzialità per arricchire le persone e il mondo della scuola.

prof. Manuli Sergio





articoli correlati




Postato il Venerdì, 25 novembre 2016 ore 06:30:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi