Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 490590300 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2019

Concorso nazionale 'Globalizz@re il rispetto': premiato a Roma l’I.I.S. Enrico De Nicola
di m-nicotra
2363 letture

Lorenzo Corsaro secondo sindaco dei Ragazzi dell’Istituto S. Maria della Mercede di Padre Giuliano. Domani 14 novembre cerimonia di giuramento.
di a-oliva
930 letture

Libriamoci: lo scrittore Cono Cinquemani e ideatore del progetto Ambulanza Letteraria ospite al Liceo G. Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
900 letture

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
736 letture

Le idee innovative del Majorana volano a Bruxelles
di m-nicotra
734 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·S. Agata Li Battiati - GIURAMENTO DEL SINDACO DEI RAGAZZI LORENZO CORSARO
·Il Liceo Artistico Emilio Greco partecipa alla manifestazione 'Sugnu Sicilianu'
·Seminario Miur-Rete Nazionale Licei Classici ‘Rinnovamento Curricolo Liceo Classico’ - Liceo Classico Mario Cutelli di Catania
·Progetto internazionale di scambio bilaterale tra il liceo statale Boggio Lera di Catania E Charlemagne College Eijkhagen- Landgraaf (Paesi Bassi)
·Siciliainlibri 2019 - da lunedì 18 a venerdì 22 novembre 2019, cinque intensi giorni di incontri, laboratori e spettacoli teatrali per bambini e ragazzi


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Sicurezza: Miur responsabile se l’alunno si fa male in bagno in assenza del personale scolastico

Rassegna stampa
Uno studente si fa male in bagno, durante l’orario delle lezioni, in assenza del personale della scuola, il Miur deve rispondere dei danni subiti. In questo caso l’istituto scolastico ha una responsabilità diretta sia di natura extracontrattuale (quando un soggetto provoca ad altri un danno ingiusto senza essere legato da alcun rapporto), sia di natura contrattuale (quando è inadempiente di fronte ad un obbligo preesistente).
Lo ha stabilito la terza sezione civile della Cassazione, con la sentenza 8047. La suprema corte ha accolto il ricorso presentato dai genitori di una bambina che avevano portato il Miur in giudizio, chiedendo il risarcimento dei danni subiti dalla figlia per un incidente che si era verificato durante l’orario delle lezioni. La bambina si era fatta male chiudendosi la mano destra dentro la porta del bagno, dove era andata senza essere accompagnata dal personale responsabile.
In particolare la famiglia della piccola, chiedendo il risarcimento dei danni, aveva invocato la responsabilità di natura extracontrattuale della scuola, ai sensi dell’articolo 2048 del codice civile.
I gradi di giudizio precedenti
Il tribunale di Napoli, prima, e la Corte d’appello, poi, avevano rigettato la richiesta di risarcimento danni, assolvendo la scuola e il Miur da ogni responsabilità diretta.
Con la sentenza del 29 gennaio 2013, la Corte di secondo grado aveva motivato la sua decisione affermando che «alla luce della sentenza delle sezioni unite della Corte di cassazione del 27 giugno 2002, la n.9346, nel caso di danno cagionato dall’alunno a se stesso, la responsabilità dell’istituto scolastico non ha natura extracontrattuale, bensì contrattuale, atteso il complesso degli obblighi che la scuola assume all’atto dell’iscrizione».
Pertanto la Corte d’appello ha ritenuto che la domanda non potesse essere esaminata sotto il profilo contrattuale, «venendo altrimenti meno il principio di corrispondenza tra chiesto e pronunciato».
La pronuncia della Cassazione
I giudici supremi, invece, accogliendo il ricorso dei genitori della bambina, hanno affermato che «se la parte che agisce in via risarcitoria deduce a sostegno della propria domanda fatti che possono indifferentemente comportare responsabilità contrattuale ed extracontrattuale, il suo esclusivo riferimento alle norme sulla responsabilità extracontrattuale non impedisce al giudice di qualificare diversamente la domanda, a condizione che i fatti coincidano con quelli dedotti dalla parte e non vengano in rilievo elementi di differenziazione della disciplina delle due forme di responsabilità sui quali non si sia formato il contraddittorio». Un principio, questo, che la Corte d’appello di Napoli non ha tenuto in considerazione.
«Trattandosi di un caso di lesioni cagionate dall’allievo a se stesso – si legge ancora nella sentenza – era pacifica la natura contrattuale della responsabilità del Ministero (v sentenza n. 2413 del 2014). Ma era errata la deduzione fatta dalla Corte di merito, pensando che la richiesta di risarcimento era vincolata ad una responsabilità extracontrattuale. Per i giudici, invece, non solo questo vincolo non esisteva, ma la decisione nel merito della domanda sotto il profilo contrattuale non avrebbe comportato alcuna violazione del principio di corrispondenza tra chiesto e pronunciato».
La Cassazione ha quindi rinviato il caso alla Corte d’appello di Napoli che ora dovrà decidere nel merito della questione, attenendosi però al principio di diritto enunciato dai giudici supremi.

Francesca Malandrucco
Il Sole 24 Ore








Postato il Martedì, 26 aprile 2016 ore 06:00:00 CEST di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi